Integratori naturali per dimagrire: la guida completa

In tanti sono alle prese con qualche chiletto in più o stati di obesità. Il primo rimedio, in questi casi, è l’intraprendere uno stile di vita sano, una dieta adatta alla propria persona e la giusta attività fisica. Talvolta, però, a queste accortezze è possibile abbinare un aiuto extra e una delle migliori soluzioni è l’utilizzo di integratori a formulazione naturale.

Ma quali sono i più adatti alla lotta al grasso in eccesso? Funzionano davvero? quali effetti collaterali possono verificarsi? In commercio si trova un’ampia proposta di integratori naturali dimagranti, ma è necessario conoscere a fondo tutte le loro caratteristiche per scegliere consapevolmente il migliore in base alle proprie esigenze!

Come agiscono gli integratori dimagranti?

Gli integratori naturali pensati per la perdita di peso si basano sulla possibilità di incrementare la perdita dei chilogrammi in eccesso, grazie al mix di ingredienti vegetali che, grazie ai loro principi attivi, aiutano e accelerano i processi metabolici. Nella totalità dei casi, questi integratori devono essere abbinati ad uno stile di vita sano, in cui in primo piano viene messa un’alimentazione adeguata e seguita da professionisti, oltre che un’attività fisica giornaliera e costante.

Per questo motivo devono essere utilizzati come un sopporto e non considerati un rimedio miracoloso, o un potenziale sostituto dei pasti.

La funzionalità di questi composti naturali si basa sull’incremento del metabolismo basale, sull’aumento della sensazione di sazietà e sull’inibizione parziale dell’anabolismo dei grassi, dei carboidrati e degli zuccheri assunti durante i pasti.

Gli integratori naturali funzionano davvero per perdere peso?

Per rispondere a questo quesito, è necessario soffermarsi a fondo sulla formulazione dei prodotti scelti. Gli ingredienti vegetali escludono la stragrande maggioranza dei rischi per la salute dell’organismo e pertanto sono sempre preferibili, ma devono essere assunti seguendo religiosamente le istruzioni che troverete all’interno della confezione del prodotto.

Quando l’assunzione di integratori viene inserita all’interno di un percorso sano e che mira a ritrovare il proprio peso-forma senza la pretesa di sostituire una normale nutrizione, le probabilità che questi funzionino aumentano vertiginosamente.

Integratori alimentari per dimagrire in menopausa

La menopausa può essere un momento difficile e di grandi trasformazioni per la donna. Una delle problematiche che si trova a dover affrontare è proprio l’accumulo di chili e l’aumento degli inestetismi cutanei. Questo è uno dei casi in cui, integratori, sport e diete controllate possono essere di grande aiuto per migliorare la situazione e ritrovare la linea persa per via di bruschi cambiamenti dell’assetto ormonale.

Come riconoscere i vari tipi di integratori dimagranti?

Per distinguere i prodotti naturali da quelli contenenti ingredienti chimici, la cosa migliore è focalizzarsi attentamente sull’etichetta riportata su ogni confezione. Un integratore dimagrante a base biologica non deve contenere tracce di eccipienti chimici che possono risultare aggressivi per la salute.

Fondamentale è prestare occhio alla provenienza e ricercare, tra le informazioni del prodotto, tutti i test eseguiti e le certificazioni rilasciate in favore della sicurezza della formulazione.

Tipologie principali: termogenici, stimolanti e brucia grassi

La maggior parte degli integratori dimagranti stimola la diuresi andando ad aumentare la frequenza della minzione e l’eliminazione delle tossine in eccesso. Spezie che vengono utilizzate in questi composti, invece, hanno funzione inibitrice nei confronti dell’assorbimento degli zuccheri (cannella e gymnea). Quest’azione viene denominata glucobloccante.

I brucia-grassi, invece, inibiscono l’assimilazione dei carboidrati, favorendo la diminuzione del tessuto adiposo e abbassando i livelli di colesterolo all’interno del circolo sanguigno.

Tra le formulazioni brucia-grassi più efficaci, si trovano i prodotti a base di chitosano e fico d’India, entrambi elementi caratterizzati da molteplici proprietà benefiche. Altri integratori naturali di questo tipo, sono quelli che stimolano il metabolismo, come concentrano la caffeina, Guaranà, le arance amare, il tè verde,il Fucus e altre alghe.

Il processo importantissimo che è alla base dei movimenti metabolici è l’aumento della temperatura corporea. A tal proposito, parliamo di integratori termogenici, cioè in grado di innalzare la temperatura corporea con conseguente consumo accelerato delle calorie.

La tipologia degli integratori naturali diuretici non funziona direttamente sulla perdita di peso del soggetto, ma aiutano a drenare i liquidi, aiutando a combattere la sensazione di gonfiore, gli inestetismi cutanei e nella depurazione dell’organismo.

L’ultima categoria di integratori sono quelli carminativi, come il cumino e il finocchio. Sono ottimi rimedi in caso di gonfiori e dolori intestinali, poiché riescono ad assorbire i gas con conseguente miglioramento del proprio stato di salute, ma anche estetico!

Come scegliere i migliori integratori per dimagrire in base agli ingredienti

Nella scelta del miglior integratore, vi troverete di fronte a una miriade di principi dall’azione dimagrante e il vostro ruolo, sarà semplicemente di informarvi e scegliere quello che preferite! Ecco i principali ingredienti vegetali utilizzati e tutte le loro caratteristiche!

Tarassaco

I migliori prodotti in commercio sono quelle con formulazioni a base di tarassaco, una pianta che, tra i suoi benefici, vanta grande efficacia nell’inibizione fame nervosa. La specie è ricca di inulina, vitamina A, vitamina B, vitamina C e vitamina D. Il tarassaco migliora le funzionalità della flora intestinale, aumenta le prestazioni del metabolismo basale, ed ha un’ azione depurativa, poiché aiuta nello smaltimento dalle tossine.

Fucus e te verde

Il Fucus è un’alga particolarmente utile per la perdita di peso. Forma uno strato di materiale nello stomaco chiamato acido alginico, dalla consistenza simile a quella di un gel. Questa sostanza non viene assorbita dall’organismo ma aumenta sensibilmente il senso di sazietà, scongiurando il rischio di insane abbuffate. Gli integratori a base di tè verde, invece, si concentrano sull’effetto termogenico che caratterizza la pianta. Quest’ultima, in particolare, è ricca di polifenoli e di catechine, molecole preziose per la perdita di peso. Una combinazione di questi due principi attivi si rivela un’arma vincente nella lotta ai chili di troppo!

Alga Spirulina e ananas

I prodotti a base di alga Spirulina vengono scelti generalmente dai soggetti che hanno scelto un regime alimentare vegano. Il cianobatterio è in grado di ridurre l’appetito. Gli integratori a base di ananas, invece, sfruttano i benefici della bromelina contenuta all’interno del frutto, un enzima proteolitico importante, ideale non solo per perdere peso ma anche per costruire massa muscolare e trattare inestetismi cutanei come la cellulite.

Fibre e mucillagini

Gli integratori a base di  fibre e mucillagini aumentano il senso di sazietà e combattono efficacemente i sintomi della fame nell’arco di tutta la giornata, agendo a lento rilascio. Le fibre e le mucillagini riducono l’assorbimento di alcuni nutrienti, regolando i livelli di glicemia nel sangue. In questo caso ci si deve attenere scrupolosamente alle posologie giornaliere, al fine di non compromettere l’assorbimento di importanti macronutrienti, vitamine e sali minerali come zinco, fosforo e magnesio.

Papaya, fagiolo bianco e guaranà

Tutti e tre gli ingredienti promuovono efficacemente la perdita di peso. Il fagiolo rallenta i processi digestivi e contrasta parzialmente l’assorbimento degli amidi, mentre il Guaranà  stimola buon funzionamento del metabolismo, potenziando il flusso adrenalinico.

Caffeina, yerba maté, arancio amaro

La caffeina si trova nella maggior parte delle formulazioni naturali dimagranti dall’azione termogenica e pensati per l’aumento dei processi del metabolici. Anche la Yerba maté incrementa la velocità del metabolismo e l’efficienza del processo di termogenesi, allo stesso modo dell’ arancio amaro. Tutti questi eccipienti favoriscono la perdita del tessuto adiposo e l’incremento della massa muscolare.

Curcuma, gomma karaya e gomma di guar

Gli integratori a base di gomma Karaya e gomma di Guar diminuiscono la fame se assunti insieme a buone quantità d’acqua, accelerando e aiutando anche il transito intestinale. La curcuma, essendo una nota spezia è molto versatile in cucina, ma anche protagonista indiscussa di tantissimi integratori alimentari. Deve la sua buona fama alla sua azione tonificante e dimagrante. La curcuma, inoltre, è anche ottima in casi di classici gonfiori che seguono l’assunzione di cibi lievitati.

Semi di girasole, pino coreano e semi di cartamo

Gli integratori naturali a base di semi di girasole favoriscono il dimagrimento andando ad agire sul rapporto massa magra/massa grassa, proprio come i semi di cartamo. Il pino coreano si trova presente in determinati prodotti in virtù del suo potere saziante.

Noce di Cola, nopal, piperina

La noce di Cola riduce la fame e stimola l’azione lipolitica. Agisce anche a contrasto dello stress psicofisico, nemico giurato della nostra linea!

Il Nopal è una tipologia di cactus messicano che aiuta a bruciare calorie e ad inibire l’assimilazione di grassi e zuccheri. Gli integratori a base di piperina, ovvero l’alcaloide contenuto nel pepe nero, si basano sull’azione termogenica, alla base di tutti i processi che riguardano il metabolismo basale.

Cassia nomame e Agar agar

Gli integratori a base di Cassia nomame si dimostrano in grado di inibire l’assorbimento dei grassi fino al 30% e pertanto, dimostrano un ruolo importante se inseriti all’interno di un percorso dimagrante sano ed equilibrato. La Cassia nomame regola i livelli di colesterolo nel circolo sanguigno e i valori dei trigliceridi. Le formulazioni contenenti Cassa nomame intervengono anche contro i sintomi della ritenzione idrica e gli inestetismi della cellulite.

L’Agar agar è un gelificante estratto da alcuni esemplari della famiglia delle alghe rosse, importantissimo nei laboratori di microbiologia. Ha anche ottimi effetti sull’organismo umano: favorisce soprattutto il transito intestinale, andando ad eliminare i gonfiori addominali causati dalla stipsi e malassorbimenti. Gli integratori a base di Agar agar si collocano tra i prodotti lassativi ma che possono effettivamente aiutare la perdita di peso il processo di disintossicazione.

Glucomannano, chetoni del lampone, forskolina e fucoxantina

Il Glucomannano viene estratto dal una pianta di nome Konjac, per poi essere inserito nella formulazione di alimenti, bevande e cosmetici. Si tratta di una fibra alimentare capace di assorbire acqua, dal peso 50 volte superiore al proprio. Tuttavia, essendo un eccipiente importato dalla Cina, è necessario optare per canali sicuri prima di spingersi all’acquisto di prodotti formulati alla base di questa fibra.

Anche i chetoni del lampone vengono spesso aggiunti all’interno di composti dimagranti naturali, ma non ci sono ricerche scientifiche ad evidenziare la loro efficacia snellente. Stesso discorso per forskolina e fucoxantina.

Caffè verde e il suo estratto

Molti integratori si concentrano sugli effetti stimolanti del caffè verde e del suo estratto. Il caffè verde non è altro che caffè tradizionale non ancora sottoposto ai processi di tostatura, tipici della sua lavorazione. L’ingrediente stimola il metabolismo basale ed ha una leggera azione termogenica. Inoltre, ha la capacità di assorbire parzialmente gli zuccheri che vengono assunti tramite l’alimentazione.

Effetti collaterali, controindicazioni ed eventuali rischi per la salute

Molto apprezzabile è la scelta di utilizzare, nelle proprie formulazioni, ingredienti naturali al 100%. Si dimostrano molto più tollerabili per l’organismo se confrontati alla svariata gamma di prodotti chimici che rendono il percorso più rischioso.

I prodotti naturali possono presentare tuttavia, effetti collaterali e controindicazioni dovute ai sovradosaggi o ipersensibilità ai singoli principi attivi, di cui, primi campanelli d’allarme sono le reazioni allergiche cutanee. Si rende quindi necessario visionare sempre con attenzione tutti gli ingredienti riportati in etichetta e la metodologia di assunzione dell’integratore. Gli integratori dimagranti vengono sempre sconsigliati alle donne in stato di gravidanza e allattamento, ai bambini e ai soggetti affetti da patologie per le quali è preferibile rivolgersi al parere del proprio medico curante.

Una buona norma è controllare che l’azienda produttrice dell’ integratore che si è in procinto di assumere, si avvalga di appropriate certificazioni ottenute dal Ministero della Salute e che siano stati effettuati test clinici prima dell’immissione in commercio dei loro prodotti.

Dove si acquistano e quanto costano?

La maggior parte dei prodotti può essere acquistata presso i negozi fisici specializzati in prodotti biologici, erboristerie, farmacie, parafarmacie, ma anche negli store online collegati a blog e forum che trattano di salute e benessere. E’ importante cercare di acquistare gli integratori esclusivamente sul sito ufficiale del produttore, quando è possibile, in quanto è garanzia che il prodotto sia originale e non contraffatto.

Il prezzo di mercato varia a seconda della tipologia di prodotto, della quantità, del marchio aziendale e delle offerte attive. Nella maggior parte dei casi, gli integratori naturali ad azione dimagrante si dimostrano economicamente accessibili a tutte le categorie di acquirenti. In generale, i prezzi variano da pochi euro ad un massimo di 150 euro.

Lascia un commento

Continuando la navigazione sul sito, accetti l'utilizzo dei cookie come specificato nella cookie policy, in alternativa ti invitiamo a consultare la nostra cookie policy.. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi