Arance amare: proprietà, caratteristiche, benefici

Le arance amare, a differenza dell’agrume tradizionale, presentano un gusto più deciso e marcato ma spesso gradito per la sua consumazione. La diffusione delle arance amare si deve alla popolazione araba, intorno agli anni 1000, importata all’interno del territorio siciliano.

In agricoltura l’arancio amaro viene sfruttato in qualità di portainnesto per gli agrumi, dimostrandosi maggiormente robusto e sfruttato sia in campo alimentare che farmaceutico. Nel corso dei paragrafi successivi andiamo quindi ad approfondire tutte le caratteristiche legate alle arance amare e al suo estratto.

Arance amare: caratteristiche

Le arance amare presentano una molecola del tutto simile all’adrenalina, denominata sinefrina, in grado di stimolare il battito cardiaco, il metabolismo basale e di conseguenza il respiro. La specie appartiene al genere Citrus, chiamato anche melàngolo. Le origini dell’albero delle arance amare appartengono ad un antichissimo ibrido incrociato con tutta probabilità con un pompelmo e un mandarino.

Moltissime varietà di arance amare sono utilizzate in campo erboristico per la presenza di oli essenziali, per ricavare l’estratto, trovando il suo impiego anche in campo medico, cosmetico e culinario. L’arancio amaro si differenzia dal frutto più dolce per la presenza di spine allungate rispetto all’ascella del fiore, conservando una profumazione più intensa a livello dei fiori.

Proprietà benefiche delle arance amare

Quali sono le proprietà benefiche delle arance amare? Se dal punto di vista alimentare la polpa fresca si dimostra piuttosto amara, i principi attivi contenuti al suo interno vantano diversi effetti benefici per la salute dell’organismo. Le arance amare incrementano i processi metabolici, trovandosi spesso presenti come estratto all’interno di diversi integratori alimentari dimagranti.

L’azione dell’estratto di arance amare si trova impiegato all’interno della formulazione dell’integratore Keto Actives, tra i più venduti in Italia in supporto al dimagrimento. Le arance amare stimolano il battito cardiaco, incrementano il respiro, innalzando il calore corporeo grazie alla molecola sinefrina. Le proprietà delle arance amare combattono efficacemente anche i sintomi depressivi, l’insonnia, l’invecchiamento, la forfora, l’acne e gli inestetismi cutanei. 

Arance amare: controindicazioni

L’utilizzo dell’estratto a base di arance amare viene sconsigliato nei soggetti affetti da disturbi cardiaci, a rischio cardiovascolare, nelle donne in stato di gravidanza e allattamento, nei bambini al di sotto dei 12 anni, in caso di aritmie, tachicardia, iperagitazione. 

Gli effetti collaterali delle arance amare dipendono dalla presenza della molecola sinefrina in grado di incrementare il battito cardiaco e il respiro. In campo alimentare le arance amare vengono sconsigliate in caso di ipersensibilità e allergia specifica all’alimento.

Lascia un commento

Continuando la navigazione sul sito, accetti l'utilizzo dei cookie come specificato nella cookie policy, in alternativa ti invitiamo a consultare la nostra cookie policy.. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi