Estratto di Caffè verde: proprietà, benefici, controindicazioni

L’estratto di caffè verde viene associato soprattutto ai suoi poteri dimagranti. Il caffè verde viene estratto dai chicchi non ancora sottoposti alla tostatura industriale, lasciati essiccare sotto i raggi del sole. L’estratto di caffè verde conserva intatti tutti i suoi principi attivi e si dimostra particolarmente beneficio per l’organismo.

Oltre all’azione dimagrante l’estratto di caffè verde limita l’assorbimento degli zuccheri e vanta una concentrazione di caffeina minore rispetto al classico caffè nero. La sua assunzione aiuta anche la concentrazione mentale e la resistenza fisica nelle attività sportive. Andiamo a scoprire insieme tutte le proprietà, le caratteristiche della pianta e le eventuali controindicazioni dell’estratto di caffè verde all’interno dei prossimi paragrafi.

Estratto di caffè verde: caratteristiche della pianta

L’estratto di caffè verde si ricava dai chicchi sottoposti ad un’essiccazione naturale al sole, in grado di mantenere il loro colore vivace a differenza dei chicchi sottoposti a tostatura industriale. La pianta del caffè appartiene alla famiglia delle Rubiacee e al genere Coffea, comprendendo una novantina di piccoli arbusti e alberi.

I chicchi del caffè verde mantengono inalterate le proprie proprietà antiossidanti in proporzioni quattro volte maggiori rispetto a quelle presenti nel tè verde. L’estratto di caffè verde è ricco di acido clorogenico, vitamine del gruppo B, sali minerali e sostante preziose per l’organismo umano.

La minor quantità di caffeina permette un rilascio lento e continuo delle sue proprietà all’interno dell’estratto di caffè verde, presentando un Ph meno acido rispetto al caffè tradizionale. L’estratto di caffè verde viene generalmente assunto tramite integratori in capsule, come infuso in bustine, oppure in polvere.

Benefici dell’estratto di caffè verde

L’estratto di caffè verde favorisce la perdita di peso all’interno di un regime alimentare controllato. Il principio attivo incrementa i processi del metabolismo, mentre la minore presenza di caffeina favorisce l’attenzione, l’aumento della resistenza fisica, il buon umore. L’estratto di caffè verde vanta proprietà preziose anche contro il diabete, riduce l’assorbimento degli zuccheri e regola l’indice glicemico nel sangue.

Più recentemente sono state associate al caffè verde anche proprietà a stabilizzazione della pressione arteriosa. I benefici dell’estratto di caffè verde si trovano odiernamente ancora sotto studio e dibattito scientifico. Dal punto di vista dimagrante la sua assunzione incrementa il metabolismo soltanto come supporto alla dieta, aiutando il soggetto anche a mantenere il peso forma raggiunto. Grazie all’essiccazione al sole i chicchi di caffè verde migliorano anche i processi digestivi.

Estratto di caffè verde: presenta controindicazioni?

L’estratto di caffè verde non presenta particolari controindicazioni grazie al minor contenuto di caffeina. Tuttavia, la sua assunzione, è sconsigliata alle donne in stato di gravidanza e allattamento, ai bambini al di sotto dei 3 anni, ai soggetti sotto terapie farmacologiche con le quali il principio attivo potrebbe entrare in reazione.

Lascia un commento

Continuando la navigazione sul sito, accetti l'utilizzo dei cookie come specificato nella cookie policy, in alternativa ti invitiamo a consultare la nostra cookie policy.. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi