Acido Linoleico: proprietà, benefici e controindicazioni

L’acido linoleico si dimostra un grasso di tipo polinsaturo indispensabile per il corretto funzionamento dell’organismo. La sua assunzione avviene tramite l’alimentazione o gli specifici integratori, poiché naturalmente l’organismo umano non è in grado di produrlo.

Esistono inoltre diverse forme di questo grasso polinsaturo, tra le più conosciute l’acido linoleico coniugato. Ma a che cosa serve l’acido linoleico, quali benefici apporta per l’organismo e quali sono le sue controindicazioni? Scopriamolo insieme all’interno dei paragrafi successivi.

Acido linoleico: a che cosa serve

L’acido linoleico vanta diverse proprietà benefiche per l’organismo che non riesce a sua volta a produrlo. L’acido linoleico svolge un ruolo importante per la salute delle membrane cellulari, intervenendo anche nella sintesi di determinate molecole per la coagulazione del sangue, le risposte infiammatorie, la salute cutanea.

La sua azione regola anche i livelli di colesterolo nel sangue, sotto un’assunzione pari a 10 grammi giornalieri. L’acido linoleico deve quindi essere integrato all’interno dell’alimentazione, oppure sotto forma di integratori ampiamente presenti sul mercato odierno. L’acido linoleico è considerato l’unico Omega 6 essenziale.

Gli alimenti ricchi di acido linoleico sono: i semi di girasole, i semi di sesamo, germe di grano, noci, mais, olive, semi di soia, piante vegetali come la primula notturna e la borragine. L’acido linoleico favorisce inoltre l’eliminazione dei liquidi in eccesso, combatte la cellulite e patologie quali la dermatite, orticaria, acne e psoriasi.

Controindicazioni dell’Acido linoleico

L’acido linoleico presenta alcune controindicazioni per la salute nonostante le sue proprietà benefiche per l’organismo. La sua assunzione si dimostra in grado di causare nausea, emorragie per i soggetti affetti da problemi di coagulazione sanguigna, affaticamento, dissenteria, rallentamento della coagulazione del sangue, mal di stomaco, vomito. L’assunzione di acido linoleico viene sconsigliata in caso di interventi chirurgici, stato di gravidanza e allattamento, mentre non sono noti casi di interazioni con terapie farmacologiche.

Lascia un commento