Maca delle Ande: proprietà, benefici e controindicazioni

La Maca delle Ande, conosciuta anche con il nome scientifico Lepidium meyenii, appartiene alla famiglia delle Brassicaceae. Dalla sua radice viene ricavato un estratto particolarmente ricco di principi attivi ad azione benefica per la salute dell’organismo. La radice della Maca delle Ande si trova spesso integrata nella composizione di integratori. Andiamo ad approfondire insieme tutte le sue caratteristiche all’interno dei paragrafi successivi.

Maca delle Ande: descrizione e habitat della pianta

La Maca delle Ande è originaria della Bolivia e della Cordigliera delle Ande del Perù. La Maca delle Ande presenta dimensioni ridotte, definita come una pianta erbacea annuale, ma anche perenne in relazione alle sue radici. La sua radice assomiglia al tubero carnoso della rapa, con fiori di colore giallo e foglie basali.

La Maca delle Ande cresce tra i 2.500 e 5.000 metri di altezza a temperature climatiche particolarmente controverse e difficili. Le altitudini così elevate si dimostrano scarse di ossigeno e favoriscono la crescita della Maca delle Ande e delle patate amare.

Proprietà benefiche della Maca delle Ande

La Maca delle Ande si dimostra un alimento completo dal punto di vista dei principi attivi utili all’organismo umano. La pianta e la radice si dimostrano ricche di sali minerali, aminoacidi essenziali, fibre, carboidrati, grassi, vitamine. La Maca delle Ande si dimostra un’alleata preziosa per combattere lo stress e migliorare la resistenza fisica, con proprietà energizzanti e ricostituenti. Grazie alla presenza degli amminoacidi la Maca delle Ande vanta anche proprietà anabolizzanti, sfruttate dagli sportivi.

Tra le vitamine si trovano soprattutto la vitamina A, B, C, ricca di calcio, zinco e ferro, particolarmente indicata per trattare le anemie. La Maca delle Ande regolarizza i processi ormonali, incrementando la fertilità sia maschile che femminile. La pianta viene anche ribattezzata con il nome di ‘viagra peruviano’, aggiunta spesso agli ingredienti degli integratori contro la disfunzione erettile.

La Maca delle Ande è utile contro i dolori mestruali, come remineralizzante in stato di gravidanza e allattamento. Le sue proprietà non evidenziano effetti collaterali, né controindicazioni. Nei soggetti maschili la Maca delle Ande favorisce l’incremento del volume del liquido seminale e la motilità.

Metodo di utilizzo della Maca delle Ande

Giornalmente si consiglia l’assunzione dai 5 a 20 grammi di radice di Maca delle Ande in forma essiccata. Sotto forma di integratore invece l’estratto della radice può variare dai 800-1000 mg al giorno, in compresse o capsule da assumere durante i pasti principali. La Maca delle Ande viene indicata soprattutto per i problemi maschili legati all’erezione.

Lascia un commento

Continuando la navigazione sul sito, accetti l'utilizzo dei cookie come specificato nella cookie policy, in alternativa ti invitiamo a consultare la nostra cookie policy.. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi