Omega 6: cos’è, dove si trovano, benefici e controindicazioni

Gli Omega 6 si trovano all’interno di diversi prodotti naturali, nell’organismo umano, ma anche in alcuni alimenti e condimenti specifici. Gli Omega 6 appartengono alla famiglia degli acidi grassi polinsaturi, di origine vegetale. Questi acidi grassi risultano particolarmente importanti per la formazione e lo sviluppo neuropsichico, il funzionamento dei tessuti. Procedendo per gradi andiamo, quindi, ad approfondire ogni aspetto legato agli Omega 6.

Omega 6: che cosa sono?

Gli Omega 6, come accennato in precedenza, sono acidi grassi polinsaturi di origine vegetale che presentano un doppio legame C=C in direzione del sesto atomo di carbonio. Insieme agli Omega 3 anche gli Omega 6 si rendono indispensabili per i processi di sviluppo neurologico e il funzionamento di tutti i tessuti.

Gli acidi grassi Omega 6 si trovano presenti all’interno dell’organismo umano, ma possono essere assunti anche attraverso l’alimentazione, rappresentati in particolar modo dall’acido linoleico. Tale acido è presente all’interno degli oli vegetali e nelle frazioni più grasse di animali.

Come assumere gli Omega 6 attraverso l’alimentazione

Gli Omega 6 possono essere assunti a tavola, grazie all’alimentazione giornaliera, andando a regolare il fabbisogno dell’organismo. I condimenti più ricchi di Omega 6 sono: l’olio di girasole, olio di mais, olio di canapa, olio di soia, olio di borragine, olio di borragine, olio di ribes, e olio di cartamo. Tra gli altri cibi: legumi, frutta secca, alga spirulina, cereali integrali, tuorlo d’uovo e carne animale. In caso di necessità gli Omega 6 possono essere assunti anche sotto forma di integratori. 

I benefici legati agli Omega 6

Gli Omega 6 garantiscono la funzionalità e lo sviluppo dei processi celebrali cognitivi, incrementando la capacità di attenzione e la memoria. Il latte materno si presenta ricco di questi acidi grassi, andando ad intervenire proprio nello sviluppo neuropsichico del nascituro e dei tessuti. Gli Omega 6 vanno a costituire anche la formazione delle membrane cellulari, in tutti i tessuti del corpo, migliorando anche l’aspetto e la salute della cute.

Gli Omega 6 riducono anche i livelli di colesterolo cattivo, incrementando i valori di quello buono all’interno del circolo sanguigno. Insieme a questi acidi grassi è importante andare a bilanciare anche l’assunzione degli Omega 3 grazie ad un piano alimentare corretto ed equilibrato.

Omega 6: quali sono le controindicazioni?

Gli Omega 6 non presentano particolari effetti collaterali e controindicazioni per la salute. Nonostante ciò è fondamentale mantenere un equilibrio in rapporto all’assunzione degli Omega 3, evitando i sovradosaggi. Da questo punto di vista il LAN consiglia di rapportare Omega 6 e Omega 3 ad un’assunzione pari ad un rapporto di 4:1. L’assunzione di Omega 6 deve essere sottoposta al parere del proprio medico curante in caso di terapie a base di farmaci anticoagulanti.

Lascia un commento

Continuando la navigazione sul sito, accetti l'utilizzo dei cookie come specificato nella cookie policy, in alternativa ti invitiamo a consultare la nostra cookie policy.. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi