Gomma di Guar: cos’è, benefici, trattamenti e controindicazioni

La gomma di Guar è un prodotto naturale che viene utilizzato in diversi campi: da quello medico, alimentare, ma anche cosmetico. Si tratta di una polvere di colore bianco ricavata dai semi della pianta omonima. Essendo un polisaccaride la gomma di Guar tende ad assorbire molta acqua.

In cucina viene utilizzata come addensante, in medicina come integratore e rimedio aiutare a contrastare  diverse sintomatologie, ma anche per i suoi presunti effetti dimagranti. In cosmetica le proprietà della gomma di Guar vengono sfruttate per la sua capacità addensante. Scopriamo cos’è, a cosa serve, se funziona realmente per perdere peso e quali possono essere i suoi effetti collaterali se viene assunta in dosi elevate.

Che cos’è la gomma di Guar e a cosa serve?

La gomma di Guar come abbiamo detto, è una polvere in grado di assorbire grandi quantità di acqua. Il prodotto si ricava dai semi della pianta di Guar, successivamente ad un meccanismo di raccolta, lavorazione e macinazione industriale.

Generalmente in commercio se ne trovano diverse tipologie a seconda degli usi e delle necessità: in campo alimentare come gel addensante o farina, in campo farmaceutico come integratori alimentari in capsule e in cosmetica come ingrediente per prodotti di bellezza e non solo.

Proprietà ed effetti benefici

La gomma di Guar, grazie alla sua capacità di assorbire liquidi, forma una specie di gel che può avere diversi benefici sul nostro organismo. Secondo alcune fonti sembrerebbe che possa aiutare a migliorare la digestione, regolare i livelli degli zuccheri e del colesterolo nel sangue e che abbia proprietà dimagranti. Sia la polvere che la gomma, in capsule, sembrano essere in grado di mantenere intatte le proprietà benefiche rilasciate dalla pianta indiana, ovvero:

  • può aiutare a combattere la stitichezza: assorbendo l’acqua dell’intestino, forma un gel che ammorbidisce le feci e aiuta a combattere la stipsi. Contiene fibre solubili che aiutano la digestione favorendo la motilità intestinale e agisce come prebiotico sviluppando i batteri buoni. Per questo motivo viene utilizzata come coadiuvante al trattamento farmacologico del colon irritabile;
  • può aiutare a contrastare il colon irritabile: questa sintomatologia provoca sintomi come diarrea, flatulenza, gonfiore addominale e assumendo la gomma di Guar, si può riequilibrare la flora batterica intestinale;
  • può aiutare a contrastare il diabete: il gel che se ne ricava sembra che riesca a impedire l’assorbimento degli zuccheri a livello intestinale e mantenere basso l’indice glicemico;
  • può aiutare a combattere trigliceridi e colesterolo a livello intestinale;
  • può aiutare a perdere peso: viene utilizzato nelle diete dimagranti in quanto sembra ridurre l’apporto di calorie e mantenere il peso forma ideale;
  • può essere consumato dai celiaci: è priva di glutine e può essere utilizzata in varie ricette gluten-free come addensante.

Dosaggio e assunzione giornaliera consigliata

In genere la dose consigliata non deve superare i 20 g al giorno, e va suddivisa in due-tre somministrazioni. Se viene assunta per aiutare a perdere peso, la somministrazione deve proseguire per circa due settimane, in associazione a un regime alimentare controllato. In ogni caso per qualsiasi somministrazione, chiedete sempre il parere di un esperto o del vostro medico che saprà indicarvi le giuste dosi a seconda della necessità e tenendo conto del vostro quadro clinico.

I modi per utilizzare la farina di Guar sono diversi e può essere impiegata in dosi adeguate anche nella cucina, nei prodotti da forno, frullati, salse, condimenti, oppure in cosmetica nei prodotti di bellezza “fai da te” come dentifrici, creme, balsami e shampoo. Le dosi consigliate sono le seguenti:

  • per preparare prodotti da forno (biscotti, torte, muffin): si consiglia di mescolare mezzo cucchiaino di gomma di Guar per ogni tazza di farina utilizzata;
  • per preparare il pane: si consiglia di utilizzare 1 o 2 cucchiaini per ogni tazza di farina;
  • per i cibi caldi: 3 cucchiaini per ogni litro di liquido;
  • per i cibi freddi: 2 cucchiaini.

Modalità di utilizzo

La gomma di Guar può essere utilizzata in cosmetica come addensante per dare consistenza ai prodotti di bellezza, gel, dentifrici, shampoo e per fornire un effetto emolliente:

  • sulla pelle: crea una pellicola che aiuta a impedire l’evaporazione dell’acqua rendendo la pelle idratata;
  • sui capelli: come ingrediente nello shampoo, che entrando a contatto con l’acqua aiuta a idratare e ammorbidire i capelli, proteggendoli dall’elevata temperatura del phon.

Un altro utilizzo potrebbe essere in campo alimentare per addensare le salse, insalate, gelatine, carni in scatola, e gelati. In commercio è acquistabile sotto forma di farina da aggiungere alle pietanze sia dolci che salate, per dare consistenza ai piatti e renderli meno calorici.

Integratori a base di Guar: funzionano davvero?

Gli integratori alimentari a base di gomma di Guar, mantengono inalterate le principali proprietà contenute nei semi della pianta. Secondo alcune fonti sembrerebbe che abbiano efficacia se utilizzati per aiutare a combattere disturbi intestinali, diabete e colesterolo, in associazione alle opportune terapie farmacologiche.

In commercio è possibile acquistarne di vari tipi e marche, e il prezzo varia a seconda della tipologia e quantità di prodotto. Le bustine, invece, sciolte in acqua possono aiutare a contrastare la stitichezza e le capsule se somministrate prima dei pasti possono aiutare a ridurre la fame e ad assorbire gli zuccheri.

Controindicazioni e possibili effetti collaterali

Si raccomanda di non eccedere con il consumo della gomma di Guar in quanto potrebbe provocare:

  • gonfiore addominale: se si assume in un dosaggio elevato provoca fermentazione nell’intestino;
  • interazione farmacologica: occorre assumerla dopo molte ore dall’abituale terapia farmacologica perché può interferire con i principi attivi dei farmaci;
  • allergie: nei soggetti sensibili alla soia;
  • tossicità: assunta in dosi elevate può risultare tossica per l’organismo provocando vomito e diarrea.

Pertanto se dopo avere ingerito la gomma di Guar o un cibo che la contiene in forma di gel/addensante, è meglio limitarne il consumo in presenza di disturbi gastrici e intestinali. Per perdere peso è consigliabile condurre uno stile di vita sano, equilibrato, praticando attività fisica e assumere l’integratore solo su indicazione del medico. Evitate somministrazioni fai da te.

Dove si acquista la gomma di Guar? Prezzo

La gomma di Guar può essere acquistata in farmacia, erboristeria, presso i negozi che vendono articoli bio, online e nei siti e-commerce per avere prodotti di qualità a buon prezzo. Sul mercato si può trovare come integratore alimentare in capsule, come addensante gel, come farina e in cosmetica come ingrediente di vari prodotti. Il prezzo varia dai 4 euro per farine, gel addensanti fino ad arrivare a 100 euro per prodotti  a uso cosmetico e farmaceutico, di qualità.

Lascia un commento

Continuando la navigazione sul sito, accetti l'utilizzo dei cookie come specificato nella cookie policy, in alternativa ti invitiamo a consultare la nostra cookie policy.. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi