Pino coreano: descrizione, benefici, utilizzi e controindicazioni

Il pino coreano è un albero dalle origini orientali conosciuto con il nome scientifico di “Pinus koraiensis”. I principi attivi presenti nella pianta sono utilizzati di frequente all’interno di formulazioni naturali, in quanto sembrano essere buoni coadiuvanti se usati in associazione alle terapie farmacologiche nella lotta al sovrappeso, grazie all’effetto saziante che se ne ricava.

Il pino coreano viene assunto principalmente per via orale, sotto forma di olio essenziale. La resina del pino coreano aiuta a promuovere l’aumento delle urine e viene utilizzata anche come disinfettante. Scopriamo meglio a cosa serve, se funziona realmente per perdere peso e che tipo di effetti collaterali può avere se assunto in dosi eccessive o in modo errato.

Pino coreano: cos’è, descrizione e caratteristiche

Il pino coreano appartiene alla famiglia delle Pinaceae, conosciuto anche con il nome di Pino Silvestre e viene molto utilizzato in medicina per aiutare ad aumentare gli ormoni che decretano il senso di sazietà. La specie sempreverde può raggiungere anche i 30-40 metri di altezza, a seconda della zona in cui cresce. Gli indiani d’America, nei tempi antichi, veneravano il pino coreano associandolo all’immagine dell’albero della vita. La sua resina oggi è utilizzata dall’uomo per le sue molteplici proprietà che sembrano anche essere benefiche per l’organismo.

Gli estratti del pino coreano sono sfruttati per aiutare a contrastare il mal d’orecchio, il sanguinamento dal naso e per aiutare a favorire la guarigione delle ustioni. Diverse ricerche del settore non sono però in grado di garantirne la vera efficacia e non esiste una prova tangente che possa affermare che l’uso di prodotti a base di questo principio attivo siano dei rimedi naturali ottimali.

Proprietà

L’albero del pino coreano contiene diversi pinoli dai quali viene estratto un olio ricco di acido pinolenico, a sua volta contente ricche quantità di Omega 6. Questo sembra essere in grado di favorire il rilascio di due ormoni che aiutano a regolare il senso di sazietà e l’ansia. Per questo motivo viene utilizzato sotto forma di integratore, all’interno di formulazioni naturali e spesso viene consigliato l”utilizzo in associazione al consumo di diete per perdere peso.

Per tanto l’acido pinoleico viene spesso utilizzato:

  • in quanto può aiutare a tenere sotto controllo il peso o incrementare il dimagrimento;
  • poiché può aiutare a contrastare i radicali liberi;
  • in quanto può aiutare a ridurre la glicemia.

Estratto del pino coreano: olio essenziale

Gli oli essenziali sono utilizzati come rimedi naturali per aiutare a contrastare diversi disturbi, ma anche come afrodisiaci. In questo caso, l’estratto del pino coreano è un olio sembra essere in grado di svolgere una  funzione disinfettante ed espettorante, utile in presenza di problemi respiratori. La sua estrazione avviene tramite distillazione a secco, mentre le parti utilizzate sono i rami, gli aghi e le pigne.

L’olio essenziale di pino di coreano è un rimedio naturale e non va inteso come sostituto delle tradizionali terapie farmacologiche, ma bensì deve essere somministrato su specifica indicazione di un esperto.

Proprietà benefiche dell’olio essenziale

L’olio essenziale di pino coreano ha diverse funzioni e proprietà che sembrano essere in grado di rilasciare effetti benefici al nostro organismo. Proprio per questo motivo, talvolta viene utilizzato come ingrediente per la preparazione di formulazioni naturali, in quanto sembra essere un buon coadiuvante se utilizzato in associazione a terapie farmacologiche per diverse problemi. In particolare:

  • può aiutare a combattere lo stress: se inalato il suo aroma aiuta a contrastare stanchezza e stress mentale;
  • può essere utilizzato per aiutare a contrastare diversi disturbi dell’apparato respiratorio, in presenza di mal di gola, ma anche per aiutare a combattere le influenze;
  • può essere utilizzato come afrodisiaco: in quanto sembra essere in grado di aiutare la stimolazione sessuale principalmente nell’uomo;
  • può aiutare a migliorare la qualità del sonno e dell’umore;
  • può essere utilizzato come coadiuvante alle cure farmacologiche intraprese da coloro che soffrono di insufficienza cardiaca;
  • può essere utilizzato come diuretico: in quanto aiuta a mantenere in salute l’apparato urinario;
  • può aiutare a combattere la gotta;
  • può essere utilizzato per aiutare a lenire infiammazioni e infezioni, come disinfettante in caso di prostatiti, cistiti.

Modalità di utilizzo

L’olio essenziale di pino coreano può essere utilizzato per aiutare a espettorare con i tradizionali suffumigi, come aromaterapia e per uso interno. Vediamo nello specifico:

  • per uso interno: è ottimo per aiutare a contrastare le infezioni dell’apparato urinario, somministrato in non più di due gocce al giorno (chiedete sempre a un medico o erborista). A questo si può aggiungere anche il miele per aiutare a combattere i reumatismi;
  • per espettorare: ottimo sotto forma di suffumigi da fare in un recipiente con acqua bollente a cui aggiungere 10-15 gocce di l’olio essenziale. Basterà respirare i fumi, coprendo la testa con un asciugamano;
  • come aromaterapia: si può inserire l’olio essenziale all’interno di bruciatori, deumidificatori e dispenser di aromi. Basta una goccia per metro quadrato di stanza per purificare l’ambiente e aiutare a ridurre lo stress;
  • per aiutare a combattere tensione nervosa, stress e l’insonnia: mettendo una goccia di olio sul cuscino, ecco che l’aroma prodotto vi aiuterà a conciliare il sonno notturno.

Dosaggio e assunzione giornaliera consigliata

L’olio di pino deve essere assunto in un’unica dose, ovvero 160 milligrammi che equivalgono a tre perle, 30 minuti prima del pasto. Naturalmente a questo integratore deve essere associata un’alimentazione varia ed equilibrata oltre che regolare attività fisica, per ottenere maggiori benefici.

L’olio di pino va somministrato dopo essere stato diluito per evitare di provocare effetti indesiderati e spesso viene consigliato l’utilizzo per lunghi periodi e più volte nell’arco della giornata. Ricordate però, di non affidarvi al “fai da te” per l’assunzione giornaliera di pino coreano, in qualsiasi forma esso sia, ma chiedete sempre prima un consulto a un esperto, in quanto al momento non esistono fonti certe che possano stabilire il giusto dosaggio, piuttosto va stabilito in funzione del caso specifico da trattare.

Controindicazioni e possibili effetti collaterali

Non sembrano risultare effettivamente particolari interazioni farmacologiche a seguito dell’assunzione di pino coreano ma è sempre opportuno chiedere al proprio medico un parere prima di procedere con la somministrazione. In particolare è bene chiedere consiglio a esperti se si intendono assumere altri integratori, anche durante la gravidanza e l’allattamento.

Di contro, però, il pino coreano potrebbe influire sulla diminuzione della pressione sanguigna specialmente in soggetti ipertesi. Può anche scatenare allergie soprattutto in coloro che sono sensibili alle Pinaceae.

Dove acquistare il pino coreano? Prezzo e consigli

Il pino coreano non è molto semplice da trovare in commercio. Tuttavia i suoi estratti quali i semi e l’olio essenziale sono venduti sia nelle erboristerie che nei negozi online di prodotti biologici ed e-commerce. È possibile acquistare integratori a base di pino coreano indicati per la perdita del peso sotto forma di perle, aromi, gocce e olio essenziale in confezioni il cui prezzo varia dai 10 ai 100 euro in base alla tipologia e qualità.

 

Lascia un commento

Continuando la navigazione sul sito, accetti l'utilizzo dei cookie come specificato nella cookie policy, in alternativa ti invitiamo a consultare la nostra cookie policy.. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi