Bromelina dell’ananas: proprietà, utilizzi e controindicazioni

Tra i tanti preziosi frutti della terra del Sud America, l’ananas è tra i più straordinari. La bromelina è un enzima proteolitico presente nel suo gambo ed è in grado di apportare benefici di varia natura all’organismo umano. Apparato gastrico, muscolare e persino la linea, trovano giovamento dalle proprietà di questa molecola. Andiamo ad approfondire in questo articolo tutte le caratteristiche, gli utilizzi e le eventuali controindicazioni della bromelina dell’ananas. 

Bromelina dell’ananas: le sue caratteristiche e a cosa serve

La funzione principale della bromelina dell’ananas è quella di scomporre le proteine nelle loro sub unità, i cosiddetti aminoacidi.

Questa molecola può essere assunta grazie al consumo di ananas o tramite composti ben più concentrati, per la realizzazione dei quali, la bromelina viene precedentemente estratta o lavorata in laboratorio.

La sua attività nell’organismo viene, però, ostacolata da alcune tipologie di metalli e minerali naturalmente presenti nel circolo sanguigno, nonché fondamentali per il buon funzionamento sistemico. Tuttavia, magnesio e cisteina riescono a stimolare l’azione litica della molecola, controbilanciando il “blocco”.

Proprietà benefiche della bromelina dell’ananas

La bromelina mette a disposizione tante azioni a servizio dell’organismo, la più ovvia è quella di facilitare la digestione. Le proteine assunte dagli alimenti vengono facilmente scomposte nelle loro molecole elementari, che sono poi riformulate dal nostro sistema di biosintesi, per essere trasformate in una forma adatta a noi.

Ma i benefici dell’enzima non si fermano alla facilitazione del processo digestivo, nonostante si tratti già di una caratteristica estremamente utile.

Ecco, di seguito, le numerose proprietà benefiche che apporta al nostro organismo:

  • Intensifica l’azione di alcuni antibiotici (come l’amoxicillina) aiutando a contrastare eventuali processi infettivi;
  • Rilassa alcune aree della muscolatura;
  • Ha effetti analgesici;
  • Contrasta l’accumularsi di liquidi e materiali ed il conseguente ristagno, prevenendo così trombi e seri episodi di ostruzione sanguigna;
  • Combatte e previene le infiammazioni;
  • Interviene per proteggere il tratto gastrico;
  • Presenta proprietà drenanti ottime per chi desidera combattere stati di gonfiore;
  • Aumenta la sensazione di sazietà, caratteristica utile per chi segue diete dimagranti.

Come assumere la bromelina dell’ananas per avere maggiori benefici?

Al suo stato naturale, la bromelina può essere assunta tranquillamente mangiando l’ananas, ricordando però, che il gambo, dove l’enzima è più concentrato, è piuttosto duro da mangiare. La bromelina dell’ananas viene, infatti, spesso inserita all’interno di formulazioni naturali integrative (per uso orale) e cosmetiche (uso topico), come nella la soluzione in sciroppo Ultrametabolismo, pensato per combattere il sovrappeso, come anche gli inestetismi cutanei.

Le sue proprietà, combinate ad altri ingredienti e ad uno stile di vita sano, favoriscono la perdita di peso e migliorano l’aspetto della pelle.

Dosaggio consigliato

Un paio di fettine di ananas al giorno sono un valido aiuto, per quanto riguarda le formulazioni concentrate, come gli integratori, (che sono consigliate da assumere sotto stretto controllo medico) per i dosaggi consigliati bisogna far riferimento alle indicazioni del preparato, opportunamente riportate sulla confezione o sul bugiardino.

Dove comprarla e a che prezzo?

Capsule e integratori contenenti la bromelina dell’ananas si aggirano dai 7 ai 50 euro, sono acquistabili sia in farmacia che su internet, su e-commerce certificati.

Bromelina dell’ananas: controindicazioni ed effetti collaterali

La bromelina dell’ananas è sconsigliata in stato di gravidanza, allattamento, in caso di ipersensibilità o allergia al frutto e in presenza di ulcera gastrica. La bromelina può inoltre interagire negativamente con farmaci anticoagulanti e antinfiammatori. Inoltre, è bene rivolgersi allo specialista prima dell’assunzione di bromelina se si stanno prendendo antibiotici o in concomitanza di altre terapie.

Lascia un commento

Continuando la navigazione sul sito, accetti l'utilizzo dei cookie come specificato nella cookie policy, in alternativa ti invitiamo a consultare la nostra cookie policy.. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi