Cacao magro: proprietà, possibili effetti benefici e controindicazioni

Il cacao è un alimento ricco di proteine, vitamina B, serotonina che può svolgere una possibile azione antiossidante e antidepressiva naturale. La pianta del cacao venne importata in Europa dall’America, da Cristoforo Colombo. Il cacao magro o amaro si ricava dai semi dei frutti della pianta attraverso un processo di fermentazione, torrefazione e triturazione. Scopriamo insieme quali sono i possibili effetti benefici e controindicazioni del cacao magro.

Caratteristiche del cacao magro

Il cacao contiene al suo interno vitamine del gruppo B, glucidi, lipidi, proteine e sali minerali. Ma non solo, sembra essere ricco di antiossidanti che possono essere utili per aiutare a contrastare l’azione svolta dai radicali liberi, mentre la caffeina contenuta al suo interno può aiutare a mantenere alti i livelli di concentrazione. La serotonina e la tiramina, invece possono essere utili per aiutare a contrastare la depressione e i disturbi di ansia.

Per potere godere delle proprietà attribuite al cacao magro, puoi consumare quello amaro e utilizzarlo come ingrediente di numerose ricette oppure del cioccolato fondente di qualità. Il cacao è un alimento considerato molto energico ed è quindi, consigliato non esagerare con il consumo. Le sue principali caratteristiche lo rendono, infatti ideale per coloro che praticano sport e per gli adolescenti.

Gli esperti ne sconsigliano il consumo ai bambini dai zero ai tre anni per via del rischio di potere sviluppare delle forme allergiche e durante l’allattamento al seno. La caffeina contenuta nel cacao invece, potrebbe aumentare il nervosismo e l’insonnia in coloro che ne soffrono. Il consumo del cioccolato e del cacao magro sono sconsigliati anche a coloro che soffrono di ernia iatale.

Proprietà e possibili effetti benefici

Il cacao è un alimento ricco di proprietà che sembrano essere in grado di rilasciare una serie di possibili effetti benefici sul nostro organismo. Solamente nel cacao amaro e cioccolato fondente è presente un flavonoide chiamato “epicatechina” che conferisce il tipico sapore amaro e può aiutare a non alterare la funzione antiossidante attribuita a questo alimento. In particolare:

  • può apportare un buon quantitativo di energia: grazie al suo interno alla presenza di sali minerali, carboidrati e vitamine. Per questo è consigliato agli sportivi e durante il periodo dello sviluppo;
  • può svolgere una possibile azione antiossidante: che può essere utile per aiutare a contrastare l’azione svolta dai radicali liberi, evitando così che le cellule possano danneggiarsi. Tale proprietà viene conferita al cacao magro per via della presenza dei flavonoidi;
  • può aiutare a mantenere bassi i livelli del colesterolo cattivo, in favore di quello buono;
  • può svolgere una possibile azione antidepressiva: se assunto all’interno di un’adeguata alimentazione e in concomitanza alle necessarie terapie farmacologiche. La caffeina e la teobromina insieme possono aiutare a migliorare la concentrazione. Un’altra proprietà del cacao è la tiramina che viene utilizzata come ingrediente per la produzione di farmaci contro la depressione. Questa sostanza può essere utile anche per aiutare a combattere problemi di ansia, ad equilibrare gli stati d’animo in coloro che sono sensibili. Anche il triptofano un aminoacido contenuto nel cioccolato può essere utile per aiutare a contrastare la depressione, perché aiuta a produrre la serotonina;
  • può aiutare a sostenere e rinforzare le difese immunitarie;
  • può aiutare a mantenere in salute il cuore, per l’elevata quantità di magnesio contenuto al suo interno.

Cacao magro in cosmetica

Il cacao non è solo un alimento da consumare, viene anche utilizzato in cosmetica per via delle sue possibili proprietà antiossidanti utili per aiutare a contrastare l’invecchiamento della pelle. Il cacao, infatti può aiutare a favorire l’attività dei vasi sanguigni, l’idratazione, donando un aspetto sano e fresco alla pelle.

Grazie alla presenza di minerali come rame, ferro, magnesio e zinco, il cacao può essere utile per aiutare a stimolare la crescita delle cellule e la riparazione dei tessuti, aumentando anche l’assorbimento delle sostanze nutritive. Essendo ricco di flavonoidi, può aiutare a proteggere dai raggi UV ed essere un possibile ottimo alleato dell’abbronzatura. Il cacao magro inoltre, grazie alla presenza della caffeina può essere un possibile rimedio naturale per aiutare a tonificare e rassodare la pelle, insieme alla serotonina che può dare un aspetto più sano alla pelle.

Burro di cacao per la pelle

Il burro di cacao è solitamente conosciuto sotto forma di stick da applicare sulle screpolature e arrossamenti delle labbra, sia in inverno a causa del freddo che in estate per i raggi solari. Il burro di cacao viene estratto dai semi del cacao mediante un processo particolare e utilizzato in campo cosmetico al naturale oppure miscelato con altri ingredienti. I possibili effetti benefici del burro di cacao possono essere molteplici, in quanto:

  • può aiutare a nutrire, idratare e proteggere la pelle;
  • può aiutare a proteggere le labbra;
  • può aiutare a ridurre le piccole rughe e occhiaie;
  • può aiutare a rendere la pelle più elastica e a combattere le smagliature;
  • può aiutare ad ammorbidire la pelle secca e screpolata.

Controindicazioni e possibili effetti indesiderati

Il consumo del cioccolato e del cacao in generale non sembra avere particolari controindicazioni tranne che in casi specifici in cui ci sia un’intolleranza individuale o una particolare allergia a uno degli ingredienti che lo compongono. In generale, gli esperti sconsigliano il consumo del cacao magro o amaro ai bambini al di sotto dei tre anni di età perché potrebbero sviluppare delle forme allergiche, così come a chi soffre di ipertensione e nervosismo, in quanto potrebbe avere un effetto simile a quello prodotto dalla caffeina.

Chi soffre di stitichezza ed emorroidi dovrebbe non esagerare con le dosi perché i tannini contengono proprietà astringenti. I nutrizionisti suggeriscono di preferire il consumo del cacao magro quando si seguono delle diete, dal momento che il cacao al latte possiede un’aggiunta di zucchero e latte, e quello bianco è composto solo da burro di cacao, latte e zucchero.

Per coloro che soffrono di diabete, il suggerimento è quello di prestare sempre attenzione alle quantità di cacao che si consumano ma soprattutto di controllare le etichette dei prodotti affinché si abbia la sicurezza che gli alimenti siano  privi di zuccheri e di sostanze poco adatte alla patologia.

Puoi sempre rivolgerti al tuo medico o in alternativa a un nutrizionista, se si seguono dei regimi alimentari ipocalorici, in quanto il consumo del cacao magro non sembra essere bandito dall’alimentazione ma è comunque necessario consumarlo nelle giuste quantità per evitare di incorrere in possibili effetti indesiderati.

Lascia un commento