Rame: proprietà, benefici, controindicazioni

Il rame è un minerale che svolge un ruolo determinante per la salute del nostro metabolismo. Il rame non viene prodotto dall’organismo umano e deve essere quindi assunto tramite l’alimentazione. Andiamo ad approfondire tutte le caratteristiche, le proprietà, i benefici e le controindicazioni del rame nei paragrafi successivi.

Caratteristiche e proprietà

Il rame, con simbolo chimico Cu, è un minerale importante per la salute dell’organismo, ma anche un metallo duttile dalla caratteristica colorazione rossa, utilizzato sin dai tempi antichi. Dal punto di vista della lavorazione del metallo il rame necessita di essere combinato con una lega per indurire il suo stato originario.

Dalla Preistoria il rame veniva utilizzato per la realizzazione di utensili da cucina, armi e vari oggetti. A scoprire le sue proprietà benefiche per l’organismo sono state le popolazioni egizie e quelle romane. La popolazione dei Caldei utilizzava bracciali di rame per combattere i sintomi legati ai reumatismi e le infezioni. 

Il rame deve essere assunto come minerale attraverso gli alimenti e le bevande, assorbito a livello dello stomaco. Grazie alla proteina Ceruloplasmina il rame viene trasportato all’interno del circolo sanguigno verso il fegato. Il rame viene infine espulso dall’organismo nel tratto gastrointestinale, grazie alla bile e alle feci, assorbito dall’organismo soltanto in percentuali dal 10/15%.

Benefici del rame

Il rame è il terzo minerale presente nell’organismo umano, ricco di proprietà benefiche per la salute del metabolismo. Tra le proprietà benefiche più significative il rame risulta essere un ottimo antinfiammatorio, efficace soprattutto per contrastare i sintomi dell’artrite. Il minerale è un buon conduttore di calore e di elettricità, spesso impiegato all’interno dei processi edilizi e nelle impermeabilizzazioni dei tetti.

Il rame aumenta la sua presenta nell’organismo umano con l’insorgere dell’invecchiamento cutaneo e nei casi di Alzheimer. Il minerale si presenta come uno dei componenti principali della melanina, spesso integrato all’interno delle formulazioni degli integratori alimentari, come Locerin, per combattere la caduta dei capelli e la comparsa dei capelli grigi e bianchi. 

Il rame vanta proprietà stimolanti per il cervello e le funzionalità cerebrali. Diversi studi scientifici associano il rame alla creatività. La corretta assunzione giornaliera di rame assicura il corretto funzionamento della tiroide, un abbassamento dei valori del colesterolo LDL, la protezione delle membrane cellulari dai radicali liberi.

Alimenti ricchi di rame

Quali sono gli alimenti ricchi di rame? Il minerale non viene prodotto dall’organismo in maniera naturale e deve quindi essere integrato tramite l’alimentazione. Tra gli alimenti a più alta concentrazione di rame si trovano:

  • Carne di manzo
  • Fegato di bovino
  • Funghi secchi
  • Alga Spirulina 
  • Cacao in polvere 
  • Ostriche 
  • Noci
  • Anacardi 
  • Arachidi 
  • Semi di zucca
  • Semi di girasole
  • Olio di arachidi 
  • Pinoli
  • Pistacchi
  • Pomodori essiccati 

Carenza di rame: sintomi e controindicazioni

La carenza di rame si dimostra piuttosto diffusa all’interno della popolazione e particolarmente difficile da diagnosticare. Per individuare la carenza di rame si deve ricorrere alle analisi sanguigne, l’analisi del capello e delle urine, utili per rilevare anche la sua tossicità. La carenza di rame può comportare:

  • Disfunzioni alla tiroide
  • Alti livelli di colesterolo
  • Pallore cutaneo
  • Disfunzioni del battito cardiaco
  • Fragilità delle ossa
  • Sonnolenza eccessiva
  • Perdita dei capelli
  • Abbassamenti dei valori dei globuli bianchi

Lascia un commento

Continuando la navigazione sul sito, accetti l'utilizzo dei cookie come specificato nella cookie policy, in alternativa ti invitiamo a consultare la nostra cookie policy.. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi