Origano: cos’è, proprietà benefiche, utilizzi e controindicazioni

L’origano è conosciuto come una pianta aromatica da utilizzare in cucina per la preparazione di diversi piatti, ma le sue proprietà si rivelano benefiche anche per prevenire e trattare diversi disturbi e patologie. L’origano è ricco di vitamine e sali minerali come ferro, potassio, calcio e manganese che lo rendono un potente ed efficace rimedio naturale, specie se utilizzato come integratore per contrastare la cellulite, infezioni o infiammazioni. La sua coltivazione avviene sia nell’orto che all’interno di un vaso. Scopriamo meglio che cos’è, a cosa serve, quali benefici ne può trarre il nostro organismo, e che tipo di controindicazioni può avere se consumato in modo eccessivo.

Che cos’è l’origano e a cosa serve?

L’origano è una pianta erbacea che presenta delle foglie ovali e dei fiori di colore rosa, che può crescere spontaneamente in natura, precisamente nelle montagne. Conosciuta fin dai tempi antichi, l’uomo la utilizzava già sia in cucina che come rimedio naturale. Oggi in commercio è facile da trovare in vari formati, sia nei negozi che online.

I Greci apprezzavano molto la spezia per la sua azione antibatterica ma anche per le decorazioni e come portafortuna. Nel corso dei secoli, gli esperti in botanica hanno individuato circa cinquanta specie di origano che crescono liberamente in natura e la più conosciuta prende il nome di “Origanum vulgare”.

L’origano per generare il suo tipico aroma, necessita di essere esposto al sole ad una temperatura calda. Oggi è molto conosciuto in quanto risulta essere versatile sia per l’impiego in cucina, come spezia per insaporire primi, secondi piatti e contorni di verdure, che per preparare bevande come decotti e infusi da utilizzare a scopo terapeutico. Molto utili sono i suffumigi, gargarismi per liberare le vie respiratorie e donare sollievo alla gola, così come l’olio essenziale per l’aromaterapia. 

Proprietà e benefici dell’origano

I fiori posti sulle estremità della pianta dell’origano, possiedono proprietà medicinali, in quanto da questi si può ricavare un olio ricco di diverse sostanze aromatiche, che danno un forte sapore tipico di questa pianta. Le sostanze aromatiche, se assunte in dosi non eccessive, hanno potenti effetti benefici sul nostro organismo, in quanto:

  • aiutano la digestione: perché stimolano la produzione della saliva;
  • aiutano l’espulsione dei gas intestinali soprattutto in chi soffre di meteorismo;
  • aiutano a tonificare il sistema nervoso;
  • liberano le vie respiratorie in presenza di raffreddori e febbre;
  • svolgono una funzione disinfettante.

Le principali proprietà dell’origano sono:

  • antibiotico naturale: poiché protegge dalle malattie respiratorie;
  • antinfiammatorio, contrasta spasmi e il suo olio essenziale ha proprietà disinfettanti;
  • cura le malattie delle vie respiratorie che possono colpire bronchi, polmoni e gola, per questo indicato nell’aromaterapia e per fare i suffumigi;
  • analgesiche: ottimo rimedio per contrastare i parassiti dell’intestino, oltre che disinfetta da funghi, riduce il dolore delle mestruazioni;
  • anticancro: contiene una sostanza in grado di combattere il cancro alla prostata;
  • antiossidante: contiene la vitamina C che aiuta il corpo a resistere alle infezioni, infiammazioni e i radicali liberi;
  • anti-cellulite: contrasta i disturbi della circolazione del sangue;

Modalità d’utilizzo dell’origano

L’origano può essere utilizzato come:

  • infuso per raffreddori, mal di testa, per l’igiene del cavo orale, per l’alito cattivo, disturbi gastrointestinali, contro la forfora. Se utilizzato prima di fare lo shampoo, i nutrienti presenti al suo interno renderanno i capelli più luminosi e robusti;
  • decotto per tensione nervosa e stress;
  • cataplasma per il torcicollo;
  • suffumigi per liberare le vie respiratorie dal catarro e sedare la tosse;
  • gargarismi: per purificare bocca e gola;
  • bagno caldo con l’aggiunta del decotto per rilassare, tonificare e come deodorante;
  • olio essenziale diluito per combattere micosi e funghi;
  • come repellente contro le formiche.

In cosmetica le foglie di origano sono usate per donare elasticità e luminosità alla pelle, specie per il viso. Nel caso in cui si voglia utilizzare contro la cellulite, l’olio di origano può essere miscelato all’olio di mandorle e applicato dopo la doccia per un’azione idratante oltre che curativa, sui cuscinetti.

In cucina, invece, per le sue proprietà digestive e aromatiche è utilizzato nella preparazione di piatti mediterranei, e le sue foglie come condimento per insalate, pesce e carni. L’origano aumenta la produzione dei succhi gastrici e migliora il funzionamento del fegato. 

Dosaggio per realizzare infusi e decotti a base di origano

Come abbiamo visto, le notevoli proprietà terapeutiche dell’origano si prestano per aiutare a combattere vari disturbi che interessano le vie respiratorie e l’apparato gastrointestinale. L’infuso in particolare viene utilizzato per tenere pulito il cavo orale. Basta prendere un piccolo cucchiaio con dell’origano essiccato e aggiungerlo ad una tazza di acqua bollente, lasciandolo in infusione per qualche minuto, prima di consumarlo abbiate cura di tappare l’infuso e filtrarlo.

Per quanto riguarda il decotto, la preparazione è uguale a quella dell’infuso solo che l’origano non va aggiunto dopo all’acqua bollente, ma va fatto bollire insieme nel pentolino. Il tempo di ebollizione è di tre minuti.

L’olio essenziale va utilizzato con moderazione, nonostante le sue proprietà benefiche e può essere un valido aiuto contro l’asma.

Controindicazioni dell’origano

L’origano è una pianta che non ha particolari controindicazioni, può essere utilizzata in tutta tranquillità, tranne da coloro che sono sensibili al principio attivo in esso contenuto. Non va utilizzato in presenza di reflusso gastroesofageo, se si assumono particolari farmaci, dai bambini, dalle donne in gravidanza e che allattano.

Consigliamo sempre di chiedere il parere del medico prima di utilizzare l’olio essenziale, perché consumato anche in quantità eccessive può risultare irritante per la pelle oltre che tossico. L’olio va sempre diluito e non utilizzato puro.

Dove acquistare l’origano? Prezzi

L’origano può essere acquista in erboristeria, in farmacia, parafarmacia, online, presso negozi che vendono prodotti biologici e nei supermercati. In commercio ne esistono diverse tipologie sia per uso medico che come spezia da utilizzare in cucina. Le tipologie più diffuse sono integratori in capsule o compresse, olio essenziale, sgranato, a foglie, in polvere e il costo oscilla dai 4 euro fino ai 50 euro per prodotti di qualità.

Diffidate dall’acquisto di prodotti che non siano di qualità o di dubbia provenienza, specie se acquistate online. Chiedete sempre un parere medico o di un farmacista, erborista prima di procedere all’acquisto di qualsiasi prodotto a base di origano e non cimentatevi in somministrazioni fai da te per evitare andare incontro a controindicazioni. Gli esperti del settore sicuramente sapranno indicarvi i prodotti più adatti alle vostre esigenze e che non entrino in contrasto con altri farmaci che state assumendo.

Lascia un commento

Continuando la navigazione sul sito, accetti l'utilizzo dei cookie come specificato nella cookie policy, in alternativa ti invitiamo a consultare la nostra cookie policy.. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi