Mirra: cos’è, benefici, come utilizzarla e controindicazioni

La mirra viene estratta da un albero tipico del continente africano e dell’India. Si caratterizza per un odore intenso utilizzata già nell’antichità per le sue proprietà medicinali ed effetti benefici. Oggi la mirra è utilizzata in campo medico come analgesico e antinfiammatorio, in cosmetica per la caduta dei capelli, acne, per il trattamento antirughe, per rinforzare le unghie e come rimedio naturale per contrastare diversi disturbi.

In commercio si possono trovare varie tipologie di mirra a seconda dell’utilizzo che se ne intende fare. Scopriamo che cos’è, a cosa serve, quali sono i suoi effetti benefici sul nostro organismo e che tipo di controindicazioni presenta.

Che cos’è la mirra e a che cosa serve?

La mirra insieme all’oro e all’incenso, furono i tre doni che secondo la Bibbia, vennero portati dai Re Magi per omaggiare la nascita del Bambino Gesù. È così, che la tradizione cristiana ci presenta la mirra, come qualcosa di prezioso e sacro. Oggi questa resina viene impiegata per preparare diversi prodotti a scopo medico e per uso cosmetico.

Viene estratta da un albero, tipico della penisola arabica da cui si ricava l’incenso. La mirra possiede un forte odore speziato, e già nell’antichità se ne conoscevano le sue proprietà benefiche. Gli antichi Egizi la utilizzavano per la mummificazione e i Greci la univano al vino oltre che per profumare i capelli. Ma non solo, la mirra veniva aggiunta ad altre resine naturali, per profumare gli ambienti e utilizzata come antisettico.

Effetti benefici della mirra

La mirra ha numerosi effetti benefici per il nostro organismo, i principali sono:

  • rimarginare le ferite velocemente;
  • astringente;
  • preservare al conservazione dei cibi;
  • regolarizza l’intestino e la digestione;
  • antibatterica, disinfettante: adatta in caso di tosse, raffreddore, catarro, bronchiti, mal di gola e infiammazioni gengivali.

In Africa dalla mirra si ricava una pasta con la quale si preparano delle maschere antirughe. Il suo olio essenziale è utilizzato invece, per il trattamento di dermatiti e micosi. Studi recenti hanno messo in luce le sue capacità analgesiche, che la rendono utile per calmare dolori mestruali e tonsilliti, ottima per i diabetici e per abbassare i livelli di colesterolo.

Proprietà della mirra

I principali vantaggi che derivano dall’utilizzo della mirra sono:

  • antiossidante: protegge dai danni al fegato e migliora i meccanismi di difesa;
  • anticancro: diverse ricerche condotte in tal proposito hanno evidenziato la capacità di inibire le cellule tumorali, in particolari quelle dell’apparato riproduttivo femminile;
  • antibatterico: già nell’antichità veniva utilizzata per curare ferite e prevenire infezioni. Oggi viene utilizzata contro acne, piede dell’atleta e funghi;
  • contro tosse, raffreddori e mal di gola: aiuta a sciogliere il muco, il catarro e lenire la congestione;
  • contro micosi della pelle: usato in crema o come olio aiuta la guarigione, in quanto disinfetta ed elimina i funghi o i batteri. Aiuta anche a contrastare la pelle secca o screpolata, oltre a profumarla e idratarla;
  • antiparassitario: basta qualche goccia negli umidificatori o l’olio sciolto in acqua calda per tenere lontani insetti e parassiti;
  • aromaterapia: ottimo rimedio per favorire il relax aggiunto ad un bagno caldo o direttamente sulla pelle;
  • antinfiammatorio: allevia infiammazioni della bocca, gengive, mal di denti, ulcere se usato come collutorio o per rinfrescare l’alito;
  • aiuta la digestione e combatte flatulenza, diarrea, emorroidi, mal di stomaco;
  • rafforza le difese immunitarie proteggendo il corpo dalle infezioni;

Utilizzi della mirra

La mirra viene molto utilizzata in campo medico e nella cosmetica, specialmente per i profumi. La si può trovare in commercio come olio essenziale, in polvere, in grani, come tintura o unguento. I principali utilizzi sono:

  • all’interno di un vaporizzatore: basta mettere qualche goccia di olio essenziale per profumare gli ambienti;
  • suffumigi: qualche goccia di olio sciolta in acqua calda per liberare le vie respiratorie;
  • da applicare sulla pelle come anti-rughe o per guarire le ferite di screpolature, anche le più profonde;
  • impacchi freddi da applicare sulle zone infiammate o dolenti per ridurre l’infiammazione ed eventuali gonfiori;
  • come collutorio per prevenire infezioni dentali a piccole dosi;
  • per massaggi alla tiroide;
  • per contrastare la caduta dei capelli e rinforzare il cuoio capelluto;
  • stimolare la circolazione sanguigna.

Prodotti a base di mirra

In commercio la mirra può essere acquista sotto forma di:

  • olio essenziale liquido: puro al 100%, è un prodotto che si presta per diversi utilizzi. Principalmente viene impiegato nell’aromaterapia per il suo profumo forte che aiuta a rilassarsi oppure come disinfettante. In cosmetica, si utilizza per la preparazione di prodotti per la pelle. Inoltre, possiede proprietà astringenti, antinfiammatorie, contrasta funghi e batteri, spasmi, intossicazioni alimentari e problemi respiratori.

  • sapone naturale: si tratta di un sapone che viene fatto stagionare lentamente con un profumo balsamico e speziato, che rimane sulla pelle anche dopo il risciacquo. È realizzato artigianalmente senza l’aggiunta di sostanze chimiche, olio di palma o conservanti;
  • olio solido: un prodotto che può essere applicato sul viso e sul corpo dopo la depilazione. Ricco di vitamina E e con l’aggiunta di altri ingredienti ad azione emolliente, è indicato per idratare e proteggere la pelle senza ungerla. Inoltre può essere utilizzato su tutti i tipi di pelle, anche quelle più delicate e sensibili;
  • incenso: in grani da mettere sopra un carboncino ardente, per farli bruciare cosicché si propagherà un profumo intenso che favorirà relax e benessere.

Dosaggio della mirra

La mirra specialmente per uso interno, va assunta in piccole dosi perché può causare effetti collaterali. Chiedete sempre il parere del medico prima di procedere alla somministrazione fai da te. Per prevenzione o contro le infiammazioni della bocca, gola e gengive, si può utilizzare come collutorio facendo dei gargarismi con tre, quattro gocce in mezzo bicchiere di acqua. Il composto va tenuto in bocca per un minuto e si ripete il trattamento per un paio di volte al giorno fino a quando non si vedono i primi risultati di miglioramento.

Nel caso di pelle irritata possono essere fatti degli impacchi con acqua e gocce di olio essenziale di mirra, imbevendo delle garze da applicare sulle parti interessate fino alla completa guarigione. Per profumare gli ambienti, invece, si può sciogliere l’olio in acqua caldo e metterlo all’interno dei deumidificatori.

Controindicazioni della mirra

La mirra non presenta particolari controindicazioni se non in soggetti sensibili ai suoi componenti. La stessa cosa non si può dire, nel caso in cui viene assunta per uso interno. Se utilizzata nei giusti dosaggi indicati dal medico, risulta sicura per gli adulti ma se usato in modo eccessivo può provocare nausea, vomito, diarrea, tachicardia, perdite di sangue uterine, abbassamento della pressione e reazioni allergiche.

Se ne sconsiglia l’uso ai bambini di età inferiore ai sei anni, ai diabetici, in presenza di gastrite, alle donne in gravidanza e in allattamento in quanto induce le mestruazioni e può portare a un parto prematuro.

Dove acquistare la mirra? Prezzo

La mirra può essere acquistata in erboristeria, negozi specializzati nella vendita di cosmetica e profumi, online e nei siti e-commerce. In commercio si può trovare come olio essenziale liquido o solido, sapone, incenso, a grani, oppure per preparati ad uso cosmetico come creme viso, corpo e mani, unguenti e maschere. Il prezzo varia a seconda della tipologia di prodotto e oscilla dai 4 euro fino ai 30 euro per uso medico, mentre per prodotti ad uso cosmetico di qualità, si può arrivare anche fino ai 100 euro.

Lascia un commento

Continuando la navigazione sul sito, accetti l'utilizzo dei cookie come specificato nella cookie policy, in alternativa ti invitiamo a consultare la nostra cookie policy.. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi