Miele di eucalipto: proprietà e benefici, utilizzi in cucina, effetti collaterali e controindicazioni

Il miele di eucalipto come suggerisce il nome, viene prodotto dalle api partendo da una pianta sempreverde presente in Oceania e che venne importata in Europa solamente nel XX secolo. In Italia si ha un’ampia produzione nelle zone del centro sud, dove queste piante, piantate in seguito alla bonifica delle paludi, possono raggiungere anche i 90 metri di altezza.

Il miele di eucalipto è un prodotto che viene molto utilizzato in cucina ma anche come rimedio naturale per aiutare a contrastare principalmente i disturbi legati alle influenze stagionali, in quanto sembra avere diversi effetti benefici sul nostro organismo.  Scopriamo nel dettaglio di cosa si tratta, quali sono le proprietà e gli effetti benefici del miele di eucalipto, come viene utilizzato e che tipo di controindicazioni può avere.

Caratteristiche del miele di eucalipto

Il miele di eucalipto a differenza delle altre tipologie di miele, si presenta come una sostanza densa e cremosa, dal colore ambrato e dall’aroma intenso, che ricorda quasi il sapore delle caramelle alla liquirizia. Questa tipologia di miele presenta nella sua composizione il polline proveniente dai fiori di Eucalipto e per questo motivo è presente al suo interno una grande quantità di sostanze balsamiche, con possibile azione lenitiva e benefica per il nostro organismo.

Proprietà ed effetti benefici

Il miele di eucalipto è una varietà molto ricca di antiossidanti, in particolare di flavonoidi. Questi sono utili per aiutare a contrastare le infiammazioni e l’azione svolta dai radicali liberi. Viene pertanto, considerato un ottimo rimedio naturale per aiutare a combattere l’invecchiamento cellulare. Il miele di eucalipto prodotto in Italia, Grecia e Spagna, sembra avere più sostanze antiossidanti in quanto il miele viene arricchito con l’aggiunta della propoli. Si presenta con numerose proprietà che possono essere antibatteriche e antisettiche.

Viene molto utilizzato per aiutare a contrastare gli stati influenzali come raffreddori e mal di gola, tosse, catarro in quanto può svolgere un’azione mucolitica e fluidificante, naturale. Per aumentarne l’efficacia, si può assumere in associazione a qualche goccia dello stesso olio essenziale che aiuta anche, a contrastare batteri e virus. Il miele di eucalipto viene consigliato a coloro che soffrono di stipsi, disturbi dell’apparato urinario e ai bambini per aiutare a contrastare i disturbi delle vie aeree, in quanto l’uso di questo miele sembra non sviluppare particolari controindicazioni per la salute.

Tra le sue proprietà, ricordiamo:

  • la possibilità di aiutare a contrastare problemi delle vie respiratorie come bronchite e sinusite;
  • la possibilità di aiutare a fluidificare muco e catarro, grazie alla sua possibile azione espettorante che aiuta a liberare le vie respiratorie;
  • la possibilità di aiutare a contrastare virus e batteri, responsabili dei principali malesseri che riguardano le vie respiratorie.

Modalità di utilizzo in cucina

Oltre alle proprietà ed effetti benefici naturali che il miele di eucalipto può avere sul nostro organismo, viene anche molto utilizzato in cucina come condimento per diverse ricette. Il miele di eucalipto con il suo tipico sapore speziato, può essere utilizzato:

  • in abbinamento con formaggi stagionati come parmigiano e grana;
  • in abbinamento con formaggi freschi e magri come il primo sale;
  • in associazione con yogurt magro, per avere un retrogusto dolce e allo stesso tempo intenso;
  • in abbinamento con insalate miste, condite con olio, limone e miele di eucalipto oppure per accompagnare salse a base di burro;
  • per accompagnare primi e secondi piatti a base di pesce e verdure;
  • per la preparazione di salse agrodolci;
  • da sciogliere in tisane e tè dal gusto forte, come quelle a base di zenzero e cannella. Questo utilizzo viene consigliato principalmente nei mesi invernali per aiutare a contrastare i disturbi influenzali;
  • in sostituzione dello zucchero come dolcificante naturale, specialmente in presenza di tosse.

Consigli sull’utilizzo e conservazione

Le sostanze contenute all’interno del miele di eucalipto sono sensibili alla luce e al calore. Per questo motivo, al fine di conservare tutte le proprietà benefiche del miele, è bene utilizzarlo fresco al naturale e conservarlo al riparo da luce e calore.  Si consiglia, inoltre, di scegliere sempre prodotti provenienti da agricolture bio, in modo da avere una maggiore garanzia che si tratti di alimenti privi di sostanze chimiche e dell’assenza di tali sostanze sia negli ambienti dove le api raccolgono il polline che in quelli in cui avviene la lavorazione. Per aumentare l’efficacia, si possono aggiungere un paio di gocce di olio essenziale di eucalipto nel miele in associazione alla propoli. Questa combinazione può aiutare a contrastare disturbi legati all’apparato respiratorio.

Propoli e miele di eucalipto

Sempre più di frequente in commercio si possono trovare prodotti che combinano tra loro miele di eucalipto e propoli. Entrambi possiedono proprietà che sembrano essere in grado di favorire il benessere delle vie respiratorie, specialmente quando si presentano disturbi legati a influenze stagionali. Il sapore della propoli non sempre è tra i più graditi, pertanto prima di consumarla si può aggiungere un cucchiaino di miele di eucalipto.

Si presenta come una sostanza resinosa vegetale, che le api raccolgono dalle gemme e dalla corteccia delle piante e che poi utilizzano come rivestimento per tutte le pareti interne degli alveari. Così facendo, impediscono la diffusione di batteri e malattie, che la presenza di alcuni insetti a contatto con loro potrebbe favorire. L’utilizzo della propoli, oggi, è sempre più frequente in combinazione con l’eucalipto, sia in dermatologia che in ambito odontoiatrico e gastroenterologico, per le sue presunte proprietà antibatteriche e antibiotiche naturali. In particolare:

  • può essere utilizzata per uso esterno: su micosi e ferite, per aiutare ad accelerare i processi di cicatrizzazione;
  • può essere utilizzata per uso interno: per aiutare a contrastare infezioni del cavo orale o disturbi come la gastrite, somministrando piccole quantità di soluzione in bocca (con un contagocce) dopo avere bevuto un po’ di acqua. In questo modo la propoli si attacca ai tessuti senza rilasciare la possibile sensazione di bruciore tipica dell’alcool.

La propoli non sembra avere particolari controindicazioni, se non la possibilità di sviluppare sensibilità nei soggetti che sono predisposti a reazioni allergiche alla sostanza. Se assunta per via orale, si possono scegliere anche soluzioni senza alcool indicate anche per i bambini o le donne in gravidanza.

Controindicazioni e possibili effetti indesiderati

Il miele di eucalipto non sembra avere particolari controindicazioni ma gli effetti indesiderati possono riguardare maggiormente l’uso eccessivo dell’olio essenziale. Questo, consumato in dosi elevate può generare sintomi come nausea, vomito ma anche irritazioni e dermatiti. L’olio essenziale di eucalipto non è consigliato per i bambini, le donne in gravidanza e durante l’allattamento.

Come qualsiasi tipologia di miele anche questo di eucalipto, essendo un potenziale dolcificante, contiene molti zuccheri al suo interno. Il nostro consiglio è quello di consumarlo con parsimonia per evitare di procurare danni ai denti, come le carie e di lavarli subito dopo averlo mangiato. Chiedete sempre il parere di un esperto prima di somministrare o consumare il miele di eucalipto in associazione con altri oli essenziali, per evitare possibili controindicazioni o in presenza di patologie.

Dove acquistare il miele di eucalipto? Prezzi

Il miele di eucalipto può essere acquistato in erboristeria, al supermercato, in farmacia, presso i negozi specializzati nella vendita di prodotti bio, nelle fiere agro-alimentari oppure online. Il costo varia a seconda della produzione, della dimensione dei vasetti e se si tratta di prodotti di origine biologica. Solitamente si aggira dai 7 ai 9 euro per 250-300g, e se ne possono trovare in commercio di diversi tipi e marche. Per vasetti da un kg il prezzo può superare anche i 15 euro.

Lascia un commento

Continuando la navigazione sul sito, accetti l'utilizzo dei cookie come specificato nella cookie policy, in alternativa ti invitiamo a consultare la nostra cookie policy.. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi