Acido alfa lipoico: cos’è, proprietà benefiche, dove si trova e controindicazioni

L’acido alfa lipoico è un antiossidante dalle notevoli qualità, utile coadiuvante ai trattamenti farmacologici per contrastare patologie come il diabete. Viene assunto per aiutare a perdere peso, in concomitanza al consumo di diete ipocaloriche e utilizzato in cosmetica sotto forma di creme ad uso topico, per la sua possibile azione anti-age e gli effetti benefici che sembrerebbe essere in grado di donare alla pelle.

Il corpo umano è in grado di produrre una buona quantità di questa sostanza, ma che non è sufficiente per soddisfare le nostre necessità. Ecco perché può essere introdotto mediante il consumo di alcuni alimenti o l’assunzione di prodotti a base di acido lipoico. Scopriamo di cosa si tratta, quali sono i principali benefici sul nostro organismo, come viene utilizzato e che tipo di controindicazioni ed effetti collaterali presenta.

Che cos’è e a cosa serve l’acido alfa lipoico?

L’acido alfa lipoico (ALA) è di vitale importanza per le cellule del nostro organismo, in quanto sembra agire sulle reazioni metaboliche e si presenta come un potente antiossidante, un ottimo supporto alle terapie farmacologiche somministrate a coloro che soffrono di diabete. Questa preziosa sostanza, a differenza di altri antiossidanti, sembrerebbe intervenire e svolgere la sua funzione su un buon numero di radicali liberi, sia all’interno che all’esterno della cellula.

In natura è presente in alcuni alimenti come carni rosse, fegato, cuore, nel lievito di birra, nelle verdure come patate, broccoli e spinaci ma viene anche prescritto come integratore antiossidante. La sua principale azione sembra essere rivolta al diabete, in particolare alla “neuropatia diabetica”.

Contiene zolfo, prodotto naturalmente dal corpo umano e si trova in tutte le cellule del nostro corpo, dove sembra essere in grado di trasformare il glucosio in energia. Il processo che trasforma il cibo in energia produce anche radicali liberi, ovvero i prodotti di scarto che provocano delle reazioni chimiche molto pericolose in quanto attaccano cellule, organi e tessuti. La funzione degli antiossidanti è proprio quella di aiutare a combattere queste aggressioni.

Tra le principali funzioni, l’acido alfa lipoico:

  • può aiutare il corpo a riutilizzare la vitamina E e la vitamina C non appena hanno finito la loro funzione di eliminazione dei radicali liberi, in modo che possano agire nuovamente senza essere espulse dal corpo;
  • può indurre anche la vitamina B a trasformare le proteine, i carboidrati e i grassi in energia;
  • può aumentare il “glutatione”, l’antiossidante naturale più ricco, affinché i radicali liberi vengano eliminati dal corpo prima che possano causare danni alle cellule;
  • può aiutare a ridurre lo stress ossidativo e l’infiammazione;
  • può aiutare a combattere i danni causati ai vasi sanguigni, al cervello, ai neuroni, al cuore e al fegato;
  • può aiutare a contrastare patologie come morbo di Alzheimer e le malattie epatiche, in concomitanza alle adeguate terapie farmacologiche prescritte dal medico.

Proprietà ed effetti benefici

L’acido alfa lipoico possiede numerose proprietà e sembra essere in grado di rilasciare effetti benefici al nostro organismo una volta consumato. Per questo motivo, viene spesso utilizzato per la preparazione di formulazioni naturali, in virtù del fatto che sembra essere un buon coadiuvante se usato in concomitanza alle cure farmacologiche per alcune problematiche. In particolare:

  • può intervenire nella funzione cardiovascolare: la capacità dell’acido alfa lipoico sembra essere quella di bloccare l’ossidazione del colesterolo, uno dei principali fattori di rischio per le patologie aterosclerotiche;
  • può svolgere una funzione anti-age: viene utilizzato come rimedio naturale per aiutare a mantenere costante la funzione e la struttura di organi come il fegato e dei tessuti;
  • può svolgere un’azione metabolica: in quanto ottimo aiuto per la protezione del metabolismo dall’invecchiamento;
  • può aiutare a contrastare il diabete: viene utilizzato soprattutto per aiutare a gestire la “neuropatia diabetica” e può aiutare a ridurne i sintomi tipici;
  • può aiutare a migliorare vasi sanguigni e sistema nervoso;
  • può aiutare a impedire la diminuzione dell’attività della glutatione prodotta dall’esercizio fisico;
  • può aiutare a contrastare l’ossidazione delle membrane;
  • può aiutare a proteggere i muscoli dai danni dell’ossidazione;
  • può aiutare a proteggere dal danno esercitato dai radicali liberi dell’ossigeno quando si pratica sport.

L’acido alfa lipoico e la perdita di peso

L’acido lipoico sembra avere effetti benefici sulla perdita del peso, in quanto attiverebbe meccanismi che aiutano il corpo ad eliminare il grasso in eccesso. Secondo alcune fonti sembra che questo principio attivo sia in grado di agire sulle aree cerebrali riducendo il senso di fame e stimolando il consumo delle energie.

Il regime alimentare occidentale prevede una dieta con molti prodotti raffinati e zuccherati, il che vuol dire portare a un aumento della glicemia nel sangue. Per contrastare questo aumento, il nostro corpo produce insulina, che ne facilita lo smaltimento trasferendo lo zucchero in eccesso nei muscoli dove diventa energia e il nostro fegato lo conserva come riserva.

Eccessive quantità di grasso provocano scompensi a livello metabolico e perdita di sensibilità all’insulina, una condizione che fa aumentare il lavoro del pancreas che è costretto a produrre più del necessario. Le ripercussioni possono portare allo sviluppo di malattie come nel caso del diabete, dove sarà essenziale intervenire rapidamente per evitare ulteriori danni.

Secondo quanto appena discusso, sembrerebbe che l’acido alfa lipoico possa migliorare la sensibilità all’insulina perché agirebbe verosimilmente come questo ormone, stimolando l’assorbimento dello zucchero e portando i livelli a uno stato normale. L’insieme di queste patologie possono renderlo un elemento utile per coloro che sono in sovrappeso e per chi soffre di diabete, proprio come possibile aiuto in presenza di patologie come le neuropatie in concomitanza alla regolare assunzione delle terapie farmacologiche prescritte.

Funziona davvero contro il diabete?

Come abbiamo detto, l’acido lipoico sembrerebbe essere in grado di intervenire positivamente nell’assorbimento dello zucchero, migliorando la produzione dell’insulina e aiutando a ridurre la glicemia. Alla luce di ciò, potrebbe essere considerato un utile coadiuvante alle terapie farmacologiche assunte da coloro che soffrono di diabete. In molti paesi europei da diversi anni si consiglia l’assunzione di ALA non solo per aiutare ad abbassare i livelli di glicemia, ma anche come aiuto per contrastare patologie secondarie e complicazioni che possono interessare il sistema nervoso come:

  • neuropatia periferica: che colpisce gli arti inferiori e si manifesta con modificazione della sensibilità, formicolio, bruciore e dolore che aumenta nelle ore notturne;
  • neuropatie vegetative: dove si possono avere problemi digestivi, stitichezza, problemi alla vescica, alla vista, sessuali e cardiocircolatori.

Dosaggio e assunzione giornaliera consigliata

L’assunzione dell’acido alfa lipoico consigliata non deve superare i 50 milligrammi al giorno. Nei casi in cui siano già presenti neuropatie i dosaggi vanno aumentati per almeno sei-sette mesi consecutivi a 600 milligrammi al giorno. Questi dosaggi sono indicativi, variano da soggetto a soggetto anche in funzione della sintomatologia presentata e del quadro clinico. Pertanto vanno sempre concordati con il proprio medico in base al caso specifico.

Modalità di utilizzo

In cosmetica

Anche in cosmetica si fa largo uso a livello topico dell’acido alfa lipoico, per la preparazione di prodotti per aiutare a contrastare l’invecchiamento precoce della pelle per esposizione ai raggi solari. A livello cutaneo è molto efficace per aiutare a bloccare l’azione svolta dai radicali liberi e per aiutare a compiere la funzione antiossidante delle vitamine C ed E.

Integratori alimentari

Nel corpo umano, la produzione di acido alfa lipoico diminuisce con l’invecchiamento. Gli integratori che contengono questo principio attivo sono utili coadiuvanti alle tradizionali terapie farmacologiche indicate per contrastare l’azione dei radicali e consigliati nei periodi di maggiore stress. Possono anche essere assunti per aiutare nella perdita del peso, in concomitanza al consumo di diete ipocaloriche o per aiutare a ridurre i valori della glicemia, in affiancamento alle cure farmacologiche.

Controindicazioni e possibili effetti collaterali

L’assunzione di prodotti a base di acido lipoico va fatta lontano dai pasti, in quanto se somministrati insieme ad altri alimenti potrebbero ridurre il beneficio e non essere assorbiti dall’intestino. Le persone che soffrono di diabete e assumono insulina, possono riscontrare un abbassamento del valore glicemico e correre il rischio che l’acido lipoico possa provocare crisi ipoglicemiche.

Per godere dei vantaggi si deve associare un sano stile di vita, praticando movimento e sport oltre che seguire un’adeguata alimentazione. Ne è sconsigliato l’uso in gravidanza, durante l’allattamento e a coloro che sono intolleranti al principio attivo. Possono manifestarsi effetti collaterali da sovra dosaggio, anche se ancora non del tutto accertati come reazioni cutanee.

Per l’acquisto di prodotti a base di acido alfa lipoico è sempre bene rivolgersi a personale competente che vi guiderà nell’acquisto e nelle modalità di assunzione. Evitate somministrazioni fai da te.

Dove si acquista l’acido alfa lipoico? Prezzo

In generale  i prodotti possono essere acquistati in farmacia, para farmacia e online. Per quanto riguarda creme anti-age a base di questa sostanza, si possono acquistare sempre online oppure nei negozi di cosmetica. Il prezzo oscilla dai 4 euro ai 40 euro. 

Lascia un commento

Continuando la navigazione sul sito, accetti l'utilizzo dei cookie come specificato nella cookie policy, in alternativa ti invitiamo a consultare la nostra cookie policy.. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi