Isoeugenol: effetti benefici olio essenziale eugenolo, modalità di utilizzo e controindicazioni

All’interno dei prodotti di cosmesi si possono, spesso, trovare delle sostanze che possono fare sviluppare delle allergie, in grado di irritare o provocare alcuni disturbi. Una di queste sostanze, potrebbe essere l’isoeugenolo, un liquido dalla consistenza oleosa, di colore giallo.

Si tratta di una sostanza che viene ricavata dalla sintesi dell’eugenolo, una fragranza naturale contenuta negli oli essenziali, come quello della noce moscata o dei chiodi di garofano. L’odore di questa sostanza è simile a quella del garofano e per questo rende più piacevoli i prodotti di cosmesi. Scopriamo nel dettaglio di cosa si tratta, quali sono le principali proprietà di questa sostanza e che tipo di controindicazioni può avere.

Che cos’è l’eugenolo?

L’eugenolo viene considerata una fragranza di origine naturale, in quanto estratta da oli essenziali dei chiodi di garofano, spezie come cannella, noce moscata oppure alloro, basilico e anice stellato. Si caratterizza per il tipico odore speziato e lo si trova sotto forma di liquido oleoso, dal colore giallo chiaro, solubile nei solventi e poco in acqua. Può essere assunto per via orale, ma risulta essere tossico per il fegato, specialmente in alto dosaggio.

Che cosa sono gli allergeni?

Come abbiamo detto, la maggior parte dei prodotti di bellezza e per la cura del corpo presentano tra gli ingredienti gli allergeni, che possono essere più o meno pericolosi. Buona parte di queste sostanze, sono inserite all’interno di un elenco composto da 26 allergeni, accompagnati da una piccola descrizione che indica di cosa si tratta, quale funzione possiedono all’interno del prodotto in cui sono contenuti e dove si possono trovare. Tale elenco redatto su base di leggi europee, può essere periodicamente ampliato con l’aggiunta di altre sostanze potenzialmente pericolose, indicate sulle etichette dei prodotti, anche se non sembra che per il momento siano state rilevate delle controindicazioni.

Queste sostanze allergizzanti sono di solito di origine animale e vengono estratte dalle piante mediante corrente di vapore, estrazione con solventi oppure spremitura meccanica, ma potrebbero anche essere oggetto di processi di sintesi. Il nostro consiglio è quello di controllare che accanto ai loro nomi siano presenti le voci di provenienza da agricoltura bio oppure di “oli essenziali naturali”.

I prodotti eco-bio contengono almeno uno di questi ingredienti, sostanze che si trovano in natura, estratte da fiori, piante, frutta e utilizzate per vari motivi tra cui quello di dare una piacevole profumazione ai prodotti. Molte persone non sembrano manifestare reazioni verso questi componenti, così come avviene per le allergie verso determinati tipi di alimenti. Nello specifico, l’isoeugenolo viene utilizzato molto in cosmesi e nei prodotti per la cura della persona, sotto forma di profumi, prodotti per la rasatura e per la pelle. Funziona sia come ingrediente in grado di rilasciare fragranze che come agente aromatizzante.

Chiodi di garofano ed eugenolo

I chiodi di garofano sono una spezia molto conosciuta fin dai tempi antichi, e per via delle sue possibili proprietà benefiche dovute alla presenza dell’eugenolo, se ne ricava un olio essenziale che viene largamente utilizzato in fitoterapia. Quest’olio essenziale sembra essere in grado di rilasciare effetti benefici sul nostro organismo. In particolare:

  • può aiutare a contrastare le infiammazioni intestinali e le infezioni batteriche;
  • può aiutare i processi digestivi;
  • può aiutare a contrastare l’azione svolta dai radicali liberi;
  • può aiutare a promuovere l’espulsione di gas presenti nel tratto gastro-intestinale e a calmare i dolori da questi provocati;
  • può aiutare a stimolare la memoria.

L’olio essenziale, ricco di eugenolo, viene anche molto utilizzato in ambito odontoiatrico perché sembra essere in grado di aiutare ad anestetizzare il dolore e disinfettare. Questa spezia, inoltre, viene usata come ingrediente all’interno di dentifrici e collutori. In erboristeria, si possono acquistare sia le spezie che l’olio essenziale, il decotto oppure l’oleolito.

Nell’ambito alimentare è usata per arricchire salse, curry, aromatizzare vini speziati come il vin brûlé oppure come profumatori e antitarme naturali. I chiodi di garofano contengono oli essenziali e in particolare contengono un’elevata percentuale di eugenolo. Questa sostanza appartiene alla classe dei composti naturali organici, ha un colore giallo chiaro, molto aromatico, una consistenza oleosa e viene estratto direttamente dall’olio dei chiodi di garofano.

Modalità di utilizzo

In cosmetica

L’eugenolo è contenuto in molte profumazioni che aiutano a rendere più piacevoli diversi prodotti di cosmesi, da quelli per la detersione a quelli per la cura del corpo e del viso. Possono avere un buon potere disinfettante e aromatizzante, e per questo l’eugenolo viene utilizzato come ingrediente di dentifrici e collutori.

A causa del potenziale sensibilizzante, l’eugenolo fa parte delle 26 sostanze considerate allergizzanti che per legge devono essere indicate sulle etichette dei prodotti. Considerato il suo possibile potere sensibilizzante, non viene utilizzato all’interno di prodotti indicati per pelli atopiche e molto sensibili. La stessa cosa vale per l’isoeugenolo. Quando si utilizza l’eugenolo all’interno di preparati come paste chirurgiche, impacchi dentali o cemento dentale, può provocare “stomatite da contatto” e “cheilite allergica”.

Integratori alimentari

Esistono in commercio anche integratori alimentari preparati con olio essenziale di chiodi di garofano, ricchi di eugenolo, che vengono consigliati in quanto:

  • possono aiutare a favorire la digestione;
  • possono aiutare a regolare il transito intestinale e ad espellere i gas;
  • possono avere un effetto balsamico che aiuta a liberare il naso e la gola;
  • possono aiutare a contrastare l’azione svolta dai radicali liberi e il processo di invecchiamento.

Rimedi naturali

L’olio essenziale di eugenolo viene inoltre utilizzato come rimedio naturale in associazione alle dovute terapie farmacologiche in quanto:

  • può profumare l’ambiente;
  • può aiutare a disinfettare il cavo orale e per aiutare a lenire il mal di denti: l’olio di garofano è spesso inserito all’interno di preparazioni farmacologiche che vengono utilizzate dai dentisti. Può infatti, aiutare a contrastare infezioni, gengiviti e tonsille ingrossate;
  • può essere utilizzato per aiutare a calmare i dolori articolari: basta passare due gocce di olio essenziale, unito a un cucchiaio di germe di grano o di olio di mandorle di garofano, sulla parte dolente;
  • può essere utilizzato per aiutare a contrastare problemi respiratori, tosse e infiammazioni ai bronchi.

Proprietà ed effetti benefici dell’olio essenziale di eugenolo

L’olio essenziale di eugenolo e l’isoeugenolo sembrano essere in grado di rilasciare notevoli effetti benefici sul nostro organismo, in quanto possiedono numerose proprietà. In particolare:

  • può aiutare a ridurre le infiammazioni: e per questo indicato in presenza di problemi dentali o del cavo orale. I dentisti utilizzano l’ossido di zinco per effettuare otturazioni provvisorie e per realizzare le impronte dentali che insieme all’olio possono svolgere anche un’azione germicida e aiutare a contrastare il mal di denti;
  • può aiutare a contrastare disturbi come: artrite reumatoide, artrosi, malattie infiammatorie intestinali;
  • può aiutare a contrastare problemi digestivi come gonfiore addominale e aerofagia;
  • può aiutare ad alleviare mal di testa, sintomi influenzali, dolori muscolari, infezioni del cavo orale (gengiviti, herpes simplex, stomatite) anche sotto forma di caramella oppure di decotto;
  • può aiutare a combattere virus e batteri;
  • può aiutare a stimolare la produzione dei succhi gastrici: evitando così l’accumulo delle tossine e la formazione dei gas intestinali. Ottimo da bere come infuso, dopo i pasti anche per aiutare la digestione;
  • può aiutare a combattere la stipsi, l’alito cattivo, il bruciore di stomaco, la nausea;
  • può aiutare a combattere l’invecchiamento precoce e a rallentare l’ossidazione cellulare.

Controindicazioni e possibili effetti indesiderati

Seguendo i dosaggi consigliati da un esperto, l’olio essenziale di eugenolo non sembra avere particolari controindicazioni. Se assunto in eccesso e ad alte dosi può provocare anche gravi danni come: sangue nelle urine, convulsioni, episodi di diarrea, nausea, perdita di coscienza, vertigini o aumento del battito cardiaco.

In particolare si sconsiglia:

  • il consumo ai bambini di età inferiore ai 12 anni;
  • in gravidanza perché l’eugenolo può oltrepassare la placenta e provocare danni al feto;
  • a coloro che soffrono di malattie del fegato, perché può ridurre la produzione della sostanza che svolge un’azione antiossidante e protegge il fegato dai danni generati dall’azione svolta dai radicali liberi;
  • a chi soffre di ulcera peptica.

Dove acquistare l’olio essenziale di eugenolo? Prezzi

I chiodi di garofano e l’olio essenziale di eugenolo possono essere acquistati in erboristeria, parafarmacia oppure online. Il nostro consiglio è quello di rivolgervi sempre a un esperto per avere tutti i dettagli sul dosaggio, modalità di utilizzo e per verificare che si tratti di un prodotto di origine bio. Il costo dell’olio essenziale non supera i 25 euro, gli integratori circa 15 euro, mentre i prodotti di cosmetica acquistabili nei negozi specializzati, indicati per la cura del corpo o del viso, possono superare anche i 50 euro. 

Lascia un commento