DNA di salmone: proprietà, benefici, utilizzi

Il DNA di salmone viene impiegato soprattutto all’interno di diverse formulazioni per combattere l’invecchiamento cutaneo causato dallo stress ossidativo. Il DNA dil salmone apporta diversi benefici per la salute della pelle e si dimostra in grado di agire in profondità tra gli strati del derma. All’interno dei paragrafi successivi andiamo quindi a scoprire tutte le caratteristiche, le proprietà e gli utilizzi del DNA di salmone.

DNA di salmone: cos’è, caratteristiche

Il DNA di salmone viene spesso integrato all’interno delle formulazioni naturali in cosmetici e integratori alimentari. L’avanzare dell’età comporta la formazione di rughe visibili sulla pelle, soprattutto sul volto. Lo stress ossidativo può essere contrastato grazie a specifiche formulazioni in grado di agire sugli strati profondi del derma, incrementando la produzione di collagene.

A partire dai 30 anni di età la maggior parte degli esperti consiglia l’utilizzo di cosmetici naturali per ritardare la comparsa dell’invecchiamento cutaneo, una conseguenza fisiologica dell’organismo. Negli ultimi anni i ricercatori si sono soffermati sull’importanza di formulazioni naturali in alternativa ai trattamenti chirurgici più invasivi.

Il DNA di salmone ha assunto così una particolare rilevanza mediatica nel corso degli ultimi tempi. Gli ultimi dati statistici hanno dimostrato l’efficacia del DNA di salmone per combattere le rughe a zampe di gallina e le borse sotto gli occhi. Il DNA di salmone si ottiene dai filamenti estratti dallo sperma maschile della specie, lavorato successivamente in diversi campi da quello alimentare, al settore cosmetico, come agente per l’estrazione delle terre rare.

Benefici del DNA di salmone sulla pelle

Il DNA di salmone apporta diversi benefici anti-age sulla pelle. Le ricerche scientifiche si sono concentrate sull’applicazione di prodotti anti-invecchiamento da applicare sulla pelle per mesi di test prima della loro immissione in commercio. I risultati hanno evidenziato la reale capacità da parte del DNA di salmone come anti-age naturale al 100%.

Il DNA di salmone incrementa l’idratazione della pelle e la sua elasticità, sfruttando una struttura del tutto simile a quella del DNA umano. Dal DNA di salmone si estrae il PDRN, impiegato all’interno degli integratori alimentari e dei cosmetici in creme per combattere attivamente l’invecchiamento.

DNA di salmone: come agisce sulla cute contro l’invecchiamento?

In che modo il DNA di salmone e l’estratto PDRN agisce sulla pelle per combattere l’invecchiamento naturale e i segni del tempo? Il DNA di salmone agisce sulla pelle con proprietà antinfiammatorie, anti-ischemiche, riparando i tessuti danneggiati dal tempo, soprattutto in direzione del viso. Il PDRN trova inoltre impiego nei trattamenti farmacologici contro il piede diabetico.

Il DNA di salmone non presenta particolari effetti collaterali e controindicazioni, sconsigliato soltanto in presenza di ipersensibilità o allergie specifiche al principio attivo.

Prodotti cosmetici a base di DNA di salmone

In commercio si trovano integratori alimentari a base di DNA di salmone, ma soprattutto creme per il viso. Uno dei prodotti più utilizzati è la crema a protezione dai raggi UV, attentamente studiata per la creazione di una pellicola naturale protettiva a riparo dai possibili danni causati dall’esposizione solare per la pelle. Per combattere le rughe si trova invece una crema a base di DNA di salmone e olio di gelsomino e olio di mandorla.

I trattamenti cosmetici devono essere sempre applicati come riportato all’interno del bugiardino presente nella confezione di acquisto, abbinati ad uno stile di vita sano per cercare di ottenere risultati visibili. I cosmetici possono essere acquistati presso i negozi specifici specializzati, farmacie, parafarmacie oppure tramite store online.

Valori nutrizionali del DNA di salmone

Dal punto di vista nutrizionale il DNA di salmone conserva tutti i principi attivi e le proprietà nutritive che si trovano nel pesce. Il DNA di salmone è ricco di Omega 3, grassi polinsaturi ma anche vitamine importanti per la regolazione dei diversi processi parte dell’organismo. Oltre all’azione anti-age il DNA di salmone interviene nella regolazione del colesterolo LDL, contrasta e previene la formazione dei radicali liberi. Tra le vitamine si trovano quelle appartenenti al gruppo B e una buona dose di vitamina D. Il DNA di salmone presenta basse quantità di sodio e contiene inoltre selenio e fosforo.

Controindicazioni ed effetti collaterali

Il DNA di salmone, nella maggior parte dei casi, non causa nessuna controindicazione e reazione allergica. Per questo motivo i trattamenti a base del principio attivo si adattano alla maggior parte delle persone. Tuttavia il DNA di salmone deve essere evitato in caso di specifiche patologie come il diabete, paralisi, embolia, problemi cardiaci, gravidanza e allattamento, deficit di coagulazione sanguigna. 

Lascia un commento

Continuando la navigazione sul sito, accetti l'utilizzo dei cookie come specificato nella cookie policy, in alternativa ti invitiamo a consultare la nostra cookie policy.. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi