Disfunzione erettile: sintomi, cause, trattamenti

Disfunzione erettile: sintomi, cause, trattamenti

La disfunzione erettile colpisce gli uomini sotto forma di causa e non di patologia specifica vera e propria. Il sintomo rivela spesso altre cause che possono essere intese come patologie, abuso di trattamenti farmacologici, oppure eventi stressanti. I soggetti affetti da disfunzione erettile si mostrano spesso restii e imbarazzati nel richiedere un consiglio al proprio medico, sotto difficoltà ad avere e mantenere l’erezione del pene.

Il problema può manifestarsi anche nella prima età adulta, nonostante un’incidenza maggiore nei soggetti over 50 anni. La disfunzione erettile comporta un abbassamento dell’autostima, con ripercussioni anche sul partner del soggetto affetto dal disturbo. All’interno dei paragrafi successivi andiamo ad approfondire tutte le caratteristiche, i sintomi e i trattamenti a risoluzione della disfunzione erettile.

Disfunzione erettile: come si presenta, cause

La disfunzione erettile si collega alle origini organiche, le quali dipendono direttamente dal funzionamento dell’organo, oppure a motivazioni strettamente psicologiche spesso transitorie. I soggetti affetti da disfunzione erettile presentano difficoltà a raggiungere e a mantenere un’erezione. Le cause organiche incrementano una difficoltà nell’erezione soprattutto nelle prime ore mattutine, con il rischio di un eiaculazione precoce.

In presenza di una disfunzione erettile gli uomini tendono ad evitare i rapporti sessuali per timore di non raggiungere l’erezione al momento dell’eccitazione. Se non trattato il sintomo rischia di minare la propria autostima e i rapporti sociali, compresa la relazione con il proprio partner.

Sintomi e diagnosi della disfunzione erettile

I sintomi di una disfunzione erettile compromettono in modo significativo i rapporti intimi, impedendo al soggetto di raggiungere l’erezione e di mantenerla. Tra le altre conseguenze il verificarsi anche della eiaculazione precoce e l’abbassamento dell’autostima fino alla compromissione totale della vita di coppia. La maggior parte degli uomini affetti da disfunzione erettile tende a chiudersi all’interno del proprio imbarazzo, aggravando il corredo sintomatico presente.

La diagnosi di disfunzione erettile avviene tramite visita medica specifica e analisi dei fattori di rischio. Alla base del problema si trovano spesso cause psicologiche, oppure patologie come il diabete, malattie neurologiche, cardiovascolari. Ad occuparsi della disfunzione erettile è l’andrologo, il quale valuterà attentamente le cause, cercando di trattare la disfunzione erettile nei casi risolvibili.

Disfunzione erettile: trattamenti

La disfunzione erettile può essere trattata tramite la somministrazione di farmaci. Tuttavia, la soluzione farmacologica, potrebbe rivelarsi non efficace nei casi più critici, obbligando il soggetto ad un trattamento a vita. Le disfunzioni erettili più gravi si presentano con maggiore incidenza soprattutto negli uomini over 50.

Nei soggetti più giovani la disfunzione erettile presenta spesso cause di natura psicologica, prevedendo una terapia farmacologica a base di inibitori della fosfodiesterasi, in grado di stimolare un’erezione fisiologica naturale. Nei casi più critici, dove le terapie convenzionali si dimostrano del tutto inefficaci, si può ricorrere all’intervento chirurgico e alla protesi, oppure ad onde d’urto soggetti sottoposti alla prostatectomia.

Lascia un commento

Continuando la navigazione sul sito, accetti l'utilizzo dei cookie come specificato nella cookie policy, in alternativa ti invitiamo a consultare la nostra cookie policy.. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi