Estratto di Chaga: proprietà, benefici, utilizzi, controindicazioni

Il Chaga è un fungo i cui effetti benefici furono scoperti intorno agli anni Cinquanta, in Russia, grazie alle ricerche fitoterapiche di un medico sovietico. Allo stato selvatico cresce sulla corteccia delle betulle pioppi, querce, tipico di zone come America del nord, Siberia, Asia e nord Europa. In natura si presenta con una forma irregolare, colore scuro quasi bruciato.

Già nei tempi antichi, i siberiani e i canadesi lo utilizzavano come elisir per dare forza e contrastare alcune forme tumorali. La popolarità di questo fungo, in Occidente, è dovuta alla pubblicazione di un libro autobiografico scritto intorno agli anni Sessanta. Andiamo a vedere di cosa si tratta, quali sono le proprietà e gli utilizzi di questo fungo e del suo estratto, e quali possono essere le principali controindicazioni.

Che cos’è l’estratto di Chaga?

Il Chaga è un fungo che si può trovare sulle cortecce degli alberi della taiga siberiana, conosciuto dalle popolazioni autoctone con il nome di “il Dono di Dio”. Consumato per le sue possibili proprietà rigenerative, energetiche e antiossidanti, è conosciuto perché sembra essere in grado di aiutare a combattere infezioni dei mesi invernali e per la sua presunta capacità di stimolare le difese immunitarie.

Le popolazioni nomadi siberiane ne estraevano un’infusione tonica per combattere il freddo, la fame, la fatica e qualsiasi malattia o ferita che si sarebbe potuta manifestare date le condizioni climatiche molto rigide. Solo negli anni ’80 questo rimedio naturale venne rese noto anche in Occidente.

Proprietà ed effetti benefici

L’estratto di Chaga è un estratto naturale che può aiutare a rinforzare le difese immunitarie del nostro organismo. L’immunità e la capacità di difesa possono essere minate da microbi e cellule che possono diventare anche cancerogene.

Questo rimedio naturale, viene utilizzato e consigliato in associazione alle tradizionali terapie farmacologiche, specialmente in Cina, Russia e Corea. Per via delle numerose proprietà ed effetti benefici sul nostro organismo, viene utilizzato per la realizzazione di formulazioni naturali (integratori in capsule) utili, se associati alle cure farmacologiche per contrastare diversi disturbi. In particolare:

  • può aiutare a stimolare il sistema immunitario: soprattutto quando il fisico è sottoposto a stress come infezioni, freddo, mancanza di sonno, infortuni. Le sostanze contenute nel Chaga stimolano la produzione delle cellule immunitarie come risposta agli stimoli esterni che minacciano il nostro organismo;
  • può aiutare a rafforzare il sistema antiossidante;
  • può aiutare a ridurre la stanchezza fisica e mentale;
  • può aiutare ad alleviare i dolori e ridurre l’infiammazione;
  • può aiutare a rallentare la moltiplicazione di alcune cellule che potrebbero crescere in modo anomalo;
  • può aiutare a ridurre la glicemia e a migliorare la rigenerazione delle cellule del pancreas, quindi a favorire la produzione di insulina.

Numerosi studi nel corso dei secoli sembra abbiano dimostrato gli effetti benefici di questo fungo e del suo estratto, grazie all’elevata concentrazione di fenoli, vitamina D, melanina e altre sostanze. L’acido betulinico in particolare, sembra avere un’azione benefica nei confronti di alcune forme tumorali, in quanto potrebbe aiutare a contrastare la diffusione delle cellule cancerogene, se somministrazione in concomitanza con le opportune terapie farmacologiche e trattamenti mirati a contrastare il cancro.

Il suo estratto è impiegato oggi nella medicina tradizionale, nella chemioterapia, per ridurre le controindicazioni e per consentire al sistema immunitario di riattivarsi. Tutt’oggi questo fungo è oggetto di numerosi studi e ricerche, volte a individuarne ulteriori benefici.

Modalità di utilizzo

L’estratto del fungo Chaga viene oggi utilizzato nella medicina tradizionale in presenza di:

  • diabete;
  • malattie cardiache;
  • malattie epatiche;
  • parassiti;
  • vermi nell’intestino;
  • mal di stomaco;
  • alcune tipologie di cancro;
  • nel trattamento di dolori articolari;
  • stati di stress e affaticamento fisico;
  • invecchiamento cellulare;
  • Morbo di Crohn e colite ulcerosa.

In cosmetica

L’estratto di Chaga viene anche utilizzato in cosmetica come ingrediente per la preparazione di prodotti per aiutare a contrastare la formazione delle rughe dovute anche dall’esposizione ai raggi solari, e a ridurre l’ispessimento della pelle. Oltre a svolgere un’azione combattiva nei confronti dei danni ossidativi, questo estratto aiuta ad aumentare la sintesi di collagene.

Vantaggi dell’estratto di Chaga

Per sfruttare gli effetti tonici dell’estratto di Chaga, le popolazioni siberiane prelevavano parti del fungo su una betulla per prepararne un’infusione con acqua calda. Oggi questo estratto viene utilizzato per la preparazione di integratori in capsule a cui si possono anche integrare:

  • attività fisica leggera, da praticare regolarmente;
  • risposo notturno di almeno 7 ore a notte;
  • integratori multi vitaminici per contrastare la carenza dei micronutrienti che possono compromettere la qualità della risposta immunitaria. Per coloro che presentano un abbassamento delle difese immunitarie si può abbinare all’estratto di Chaga, l’estratto di propoli verde.

Dosaggio e assunzione giornaliera consigliata

L’assunzione giornaliera consigliata prevede la somministrazione di un cucchiaino di polvere al giorno da potere sciogliere nel tè o all’interno di frullati. Il fungo è solubile in acqua e quindi viene rapidamente assorbito dall’organismo, beneficiando così nell’immediato degli effetti benefici. Queste ovviamente sono delle indicazioni generiche, che devono essere confermate da un esperto in funzione del vostro quadro clinico e della sintomatologia lamentata.

Controindicazioni e possibili effetti collaterali

Nonostante si tratti di un prodotto naturale, consigliato per gli adulti, può avere delle controindicazioni o effetti collaterali, ma non è nocivo per l’uomo. I suoi componenti non si accumulano nei tessuti e negli organi che quindi non sembrano essere in grado di provocare danni gravi o alterazioni, anche se assunto per lunghi periodi. Tuttavia ci sono delle controindicazioni che devono essere segnalate in via tempestiva al proprio medico. Ricordate che i prodotti a base di Chaga non possono essere assunti dai bambini di età inferiore ai 7 anni e in caso di:

  • gravidanza;
  • disfunzione epatica;
  • ipersensibilità;
  • dissenteria;
  • problemi intestinali.

I possibili effetti collaterali legati all’utilizzo sono:

  • reazioni cutanee o forme allergiche;
  • problemi dell’apparato digerente;
  • diarrea;
  • nausea;
  • ansia;
  • insonnia;
  • nervosismo.

Se durante l’assunzione, anche per lunghi periodi, si dovessero presentare uno o più sintomi come quelli sopra descritti, si consiglia di sospendere subito il trattamento e contattare il proprio medico. L’uso dell’estratto di Chaga è controindicato nelle persone che soffrono di diabete di tipo 1, in coloro che soffrono di disturbi emorragici e in coloro che si sono sottoposti a trapianto.

Dove acquistare l’estratto di Chaga? Prezzi

L’estratto di Chaga è facilmente acquistabile online, in para-farmacia e nelle erboristerie sotto forma di integratori in capsule e polvere biologica. Il costo non supera i 25 euro. Si consiglia sempre di chiedere il parere di un esperto prima provvedere alla somministrazione, evitando l’assunzione fai da te specialmente in presenza di particolari patologie o se si assumono farmaci.

Lascia un commento

Continuando la navigazione sul sito, accetti l'utilizzo dei cookie come specificato nella cookie policy, in alternativa ti invitiamo a consultare la nostra cookie policy.. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi