Licopene: cos’è, a cosa serve, proprietà benefiche e controindicazioni

Il Licopene viene spesso integrato all’interno di prodotti a formulazione naturale. Il Licopene vanta diverse proprietà benefiche a contrasto dell’invecchiamento e delle patologie tumorali, dimostrandosi uno degli antiossidanti presenti in natura più potenti al mondo. Il Licopene consiste in un idrocarburo isomero aciclico del beta-carotene, presente nelle specie vegetali del solanum lycopersicum o pomodoro.

In natura la sostanza si trova sia nelle piante che nei funghi, rappresentando in campo agricolo la seconda specie più coltivata a livello europeo. Procediamo per gradi e andiamo ad analizzare tutte le caratteristiche del Licopene, dalle sue proprietà benefiche per l’organismo, alle controindicazioni.

Licopene: cos’è, dove si trova, come assumerlo con la dieta

Il Licopene è un principio attivo presente all’interno di piante vegetali e funghi, in particolar modo contenuto nella specie solanum lycopersicum o pomodoro. All’interno della dieta alimentare il Licopene rappresenta una fonte primaria assunta allo stato fresco del prodotto, sotto forma di passate di pomodoro e altre preparazioni.

Per sfruttare al meglio l’assunzione di Licopene si devono scegliere i pomodori particolarmente rossi e maturi. Come per il resto dei carotenoidi anche il Licopene viene assimilato dall’organismo pi semplicemente grazie all’abbinamento con i grassi come l’olio extravergine di oliva. In campo medico naturale il Licopene viene integrato all’interno di diverse formulazioni, sotto forma di integratori alimentari da assumere sotto le dosi giornaliere indicate.

Come assumere il Licopene

Il Licopene può essere assunto allo stato naturale, grazie ai pomodori, oppure sotto forma di integratori generalmente disponibili in compresse o capsule. I pomodori cotti si dimostrano ottimali per combattere i livelli di colesterolo cattivo, ma anche per regolarizzare i livelli pressori. L’assorbimento del Licopene avviene in maggior parte grazie alla cottura dei pomodori, tramite salse e preparati.

Le dosi consigliate di Licopene prevedono 1 litro e mezzo di succo di pomodoro, oppure 50 grammi di concentrato. Tali dose si sono dimostrate efficaci al pari dei trattamenti farmacologici prescritti contro i disturbi cardiovascolari. Il pomodoro assunto deve provenire preferibilmente da pomodori e passate di origine biologica, le quali conservano all’interno tutte le proprietà benefiche intatte.

Licopene: proprietà benefiche

Il Licopene consiste in un carotenoide ricco di proprietà benefiche per l’organismo umano. Grazie alle sue proprietà antiossidanti il Licopene interviene contro i disturbi cardiovascolari, l’invecchiamento cutaneo, a prevenzione delle patologie tumorali dell’apparato digerente, contro le forme cancerogene della prostata maschile.

Secondo diversi studi il Licopene riduce i sintomi dell’artrite, dei radicali liberi e del morbo di Parkinson, riparando i tessuti cutanei dai danni provocati dall’esposizione ai raggi UV. La sua azione antinfiammatoria viene esaltata dalle bucce del pomodoro, in grado di agire anche contro le tossine accumulate in eccesso dall’organismo. Infine, il Licopene, protegge anche la retina oculare contro la degenerazione maculare.

Controindicazioni del Licopene

Il Licopene non presenta particolari controindicazioni ed effetti collaterali. La sua assunzione è sconsigliata in caso di allergie e ipersensibilità all’alimento. L’integratore di Licopene più naturale da assumere consiste nel concentrato di pomodoro.

Lascia un commento

Continuando la navigazione sul sito, accetti l'utilizzo dei cookie come specificato nella cookie policy, in alternativa ti invitiamo a consultare la nostra cookie policy.. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi