Idrato di magnesio: proprietà, benefici, utilizzi e dosaggi, controindicazioni

Il magnesio è un minerale utile per il nostro organismo per la produzione dell’energia e per aiutare a mantenere in salute il sistema nervoso. Esso è contenuto principalmente nelle ossa, nei tessuti e nei liquidi extracellulari. Ci sono periodi della vita in cui si possono perdere o consumare maggiormente notevoli quantità di magnesio.

Situazioni prolungate di stress, eccessiva sudorazione legata a un’intensa attività fisica, ustioni o lesioni gravi, diarrea, vomito e malattie debilitanti possono essere una delle principali cause di carenza di questo minerale. Per queste ragioni può essere necessario introdurre il magnesio sotto forma di integratori.

Dal magnesio si ricava l’idrato chiamato anche “idrossido”, che viene utilizzato in medicina per il trattamento di sintomi causati da patologie come gastrite, reflusso gastroesofageo o in caso di stitichezza e ulcere. Andiamo a vedere quali sono le principali proprietà, gli utilizzi dell’idrato di magnesio e quali possono essere le controindicazioni.

Come funziona l’idrato di magnesio?

L’idrato di magnesio è uno dei principali derivati del magnesio, utile per il nostro organismo in quanto possiede una possibile azione anti-acida che interviene sull’acidità del succo gastrico e lassativa, che può agire per aiutare a favorire l’accumulo di acqua nell’intestino. L’acqua aiuta a portare una maggiore idratazione delle feci, facilitando l’evacuazione. L’azione lassativa si ottiene assumendo maggiori dosi di magnesio.

La caratteristica principale sotto forma di idrato è quella di non alterare le peculiarità dell’intestino e della mucosa gastrica, quindi aiuta a conservare e regolare il funzionamento dell’apparato digerente. L’idrato di magnesio non è facile da assorbire, in quanto non è solubile in acqua. Quello venduto a scopo terapeutico è sotto forma di polvere finissima, più facile da assimilare.

Proprietà ed effetti benefici

Il magnesio è un minerale fondamentale per l’attività e l’equilibrio del nostro sistema nervoso, inoltre svolge una duplice azione distensiva e calmante, che aiuta a diminuire l’eccitabilità dei muscoli e dei nervi. In particolare:

  • può aiutare a ridurre la secrezione dell’adrenalina;
  • può aiutare a sciogliere i crampi e rilassare le tensioni muscolari;
  • può essere utile in caso di mal di testa, nervosismo, intestino irritabile, tachicardia e dolori allo stomaco;
  • può aiutare a produrre energia, intervenendo nella coagulazione sanguigna e nel metabolismo;
  • può aiutare a favorire il mantenimento equilibrato del PH del sangue;
  • può aiutare a regolare il ritmo cardiaco grazie alla sua azione vasodilatatrice;
  • può aiutare a rafforzare le ossa.

In oligoterapia il magnesio viene utilizzato per le numerose proprietà che sembrano essere in grado di rilasciare effetti benefici all’organismo. In particolare:

  • può aiutare a rilassare il sistema nervoso;
  • può svolgere una possibile azione antidepressiva;
  • può aiutare a contrastare patologie cardiovascolari, se coadiuvato da un’adeguata terapia farmacologica;
  • può aiutare a migliorare la rigenerazione delle cellule;
  • può aiutare ad aumentare l’elasticità dei tessuti e ad eliminare le calcificazioni pericolosa dei tessuti molli e delle articolazioni.

L’idrato di magnesio: funziona davvero contro il nervosismo e la depressione?

Il magnesio aiuta a stimolare la funzione nervosa, favorendo la trasmissione degli impulsi. Questo minerale tra le sue tante proprietà, sembrerebbe essere in grado di stimolare la produzione della serotonina, un’endorfina che agisce sui recettori del cervello e che svolge una possibile azione antidepressiva, analgesica e aiuta a riequilibrare l’umore.

Lo stress, purtroppo, tende a esaurire le riserve di magnesio, in quanto il nostro corpo lo utilizza proprio per la capacità calmante e antidepressiva. Una carenza di questo minerale può generale stati di depressione, nervosismo e ansia, oltre che disturbi del sonno. Anche in procinto del ciclo mestruale o durante la menopausa si può riscontrare una riduzione dei livelli con una conseguente manifestazione di sintomi quali depressione e irritabilità.

Magnesio, spasmi e muscolatura

Il magnesio aiuta a stimolare le funzioni muscolari, a riequilibrare il ritmo cardiaco e quindi a contrastare diverse malattie cardiovascolari. Una carenza di questo minerale può portare a una tensione muscolare oltre che ai crampi. Per questo motivo è indicato per:

  • aiutare a rilassare la muscolatura liscia in caso di intestino irritabile, in quanto aiuta a favorire la funzionalità grazie anche al suo effetto lassativo;
  • mal di testa provocato da tensione nervosa;
  • tachicardia e palpitazioni;
  • dolori mestruali.

Oltre a queste funzioni, è essenziale per il processo di mineralizzazione e sviluppo delle ossa. Può aiutare a rinforzare lo smalto dei denti, insieme al calcio e al fosforo partecipa alla costruzione dello scheletro.

Dosaggio e assunzione giornaliera consigliata

L’idrato di magnesio viene assunto per via orale sotto forma di polvere da sciogliere in acqua o sulla lingua, oppure come polvere effervescente. Per una possibile azione anti-acida dovrebbe essere somministrato dopo i pasti, mentre per una possibile azione lassativa è consigliato assumerlo di prima mattina con abbondante acqua. Sia in presenza di stitichezza che di acidità è bene non ricorrere all’utilizzo di prodotti a base di idrato, per più di una settimana consecutiva.

L’apporto giornaliero di magnesio mediante l’alimentazione è di 5-6 mg/kg di peso corporeo che si trasformano in 10 mg per le donne in gravidanza e 15 mg nei bambini. Il fabbisogno è influenzato dalla quantità di calcio, proteine, fosforo e vitamina D presenti all’interno della dieta e aumenta in base ai livelli di colesterolo nel sangue.

Controindicazioni e possibili effetti collaterali

Un’eccessiva somministrazione o un uso prolungato di idrato di magnesio può provocare degli effetti collaterali, primo fra tutti la dissenteria e la conseguente disidratazione. Come abbiamo visto l’idrato può essere assunto per ottenere un’azione anti-acida che aiuta il corpo a bloccare l’assorbimento di alcuni farmaci tra cui gli antibiotici, oppure per un’azione lassativa. In questo ultimo caso, favorisce l’accelerazione del transito intestinale, andando a interferire con l’assorbimento di altri principi attivi.

Per questo motivo occorre aspettare almeno un paio di ore prima di assumere farmaci a base di idrato di magnesio. In ogni caso, quando si seguono altre terapie farmacologiche è sempre opportuno parlarne con il proprio medico ed evitare somministrazioni fai da te.

La presenza del sodio, inoltre, può essere dannosa per coloro che sono ipertesi o soffrono di patologie renali. L’assunzione dell’idrato non sembra comportare alterazioni delle capacità percettive o reattive e per questo può essere assunto prima di utilizzare macchinari o mettersi alla guida. Leggete sempre le indicazioni riportate sulle confezioni dei prodotti che acquistate. La somministrazione in gravidanza o durante l’allattamento deve avvenire solo su indicazione del proprio medico.

Dove acquistare l’idrato di magnesio? Prezzo

L’idrato di magnesio può essere acquistato in farmacia, para farmacia oppure online. Il costo di questi prodotti varia a seconda della tipologia e solitamente non supera i 20 euro. In commercio è possibile trovare diverse soluzioni sia in capsule che in polvere.

Si consiglia di chiedere un parere di un esperto prima di provvedere all’acquisto e alla somministrazione, specialmente se si stanno seguendo altre terapie farmacologiche o in presenza di patologie.

Lascia un commento

Continuando la navigazione sul sito, accetti l'utilizzo dei cookie come specificato nella cookie policy, in alternativa ti invitiamo a consultare la nostra cookie policy.. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi