Estratto di Leonora: proprietà, benefici, utilizzi e dosaggi, controindicazioni

La “Leonorus cardiaca” è una piccola pianta che ha origini asiatiche e che si è largamente diffusa nel nord Italia e in tutto il nord Europa. Il suo nome ha origini molto antiche è deriva dalla convinzione che questa pianta potesse rilasciare effetti benefici sul cuore. 

Le foglie raccolte anneriscono subito, perdendo così la loro efficacia e quindi è meglio utilizzare la tintura madre oppure la pianta fresca. Il processo di essiccazione delle foglie è molto veloce e non deve superare la temperatura di 40° C, in modo da non perdere le proprietà fitoterapiche. Andiamo a vedere quali sono le principali caratteristiche della pianta, quali proprietà possiede l’estratto di Leonora, e che tipo di controindicazioni può avere.

Descrizione della pianta

Della pianta “cardiaca” si utilizzano foglie e fiori, ricche di proprietà che rilasciano effetti potenzialmente benefici per il nostro organismo. Fiori e foglie sono impiegate per la preparazione di estratti come tintura madre, compresse o infusi. Le sue proprietà benefiche possono agire direttamente sul cuore e sulla circolazione del sangue, aiutando così a ridurre la pressione arteriosa, la frequenza e a favorire l’apertura dei vasi sanguigni. In fitoterapia la pianta viene utilizzata come coadiuvante alle terapie tradizionali, per aiutare a contrastare i disturbi cardiovascolari come: ipertensione, palpitazioni e tachicardia. Svolge un’azione sedativa utile per coloro che soffrono di insonnia, attacchi di panico e ansia.

L’efficacia della pianta può aumentare se combinata con altre piante simili, come il meliloto e il biancospino. Viene anche utilizzata come rimedio naturale per aiutare ad alleviare i disturbi della menopausa. Nella preparazione delle tisane le quantità di principi attivi estratti possono risultare eccessive o ridotte, e talvolta possono anche sviluppare degli effetti indesiderati o non dare i risultati sperati.

Proprietà ed effetti benefici estratto di Leonora

L’estratto di Leonora viene largamente utilizzato in fitoterapia, per le proprietà contenute all’interno dei principi attivi e per i possibili effetti benefici che sembra essere in grado di rilasciare al nostro organismo. Per queste ragioni viene utilizzato come ingrediente all’interno di formulazioni naturali, e somministrato in concomitanza alla terapie farmacologiche per aiutare a contrastare diversi disturbi. In particolare:

  • può svolgere un’azione sedativa per l’organismo ma anche per il cuore;
  • può essere ipotensivo;
  • può svolgere un’azione vasodilatatrice;
  • può aiutare a calmare i battiti del cuore accelerati.

I principali effetti benefici sono:

  • per il cuore: essendo una pianta medicinale, è molto conosciuto per le sue proprietà benefiche per il cuore, da cui prende il nome. La somministrazione può provocare una dilatazione dei vasi sanguigni, una riduzione della pressione e del battito cardiaco. Viene pertanto consigliata per aiutare a contrastare tachicardia e ipertensione;
  • per l’ansia: possiede proprietà calmati che agiscono sul sistema nervoso, apportando così benefici in presenza di ansia e nervosismo. Può aiutare anche ad agire positivamente sull’insonnia;
  • per il ciclo mestruale: la pianta possiede proprietà che vengono utilizzate per ritardare il ciclo mestruale e la sua assunzione è consigliata quando si soffre di amenorrea o mestruazioni molto dolorose. Un’assunzione regolare è consigliata dagli esperti per aiutare a ridurre i crampi mestruali. Tintura e impacchi applicati sull’addome dolorante, possono essere un valido rimedio per aiutare a contrastare il dolore;
  • per la diuresi: possiede leggere ma efficaci proprietà diuretiche con un effetto benefico sui reni;
  • per il senso di fame: il principio dal sapore amaro contenuto nella pianta può essere un aiuto per il processo digestivo, specie se si assumono poche gocce di tintura prima dei pasti principali ed è anche consigliato per coloro che sono soliti perdere l’appetito a causa di stati nervosi e di ansia;
  • per la menopausa: viene consigliata per aiutare a combattere la sintomatologia e a tal proposito può essere abbinata al “cohosh nero”.

Modalità di utilizzo

L’utilizzo della cardiaca sotto forma di estratto, nelle tisane è particolarmente indicato per le sue proprietà benefiche. Dall’odore pungente non sempre gradito e dal gusto molto amaro, viene utilizzata sotto forma di infuso e tintura madre.

In cucina però, si possono utilizzare i fiori freschi e secchi per dare sapore alle zuppe di legumi e lenticchie in particolar modo. In alcune regioni i fiori sono anche usati per la preparazione del tè e della birra. I semi sono usati invece per la preparazione di colliri, mentre secchi e frantumati per la preparazione di decotti. Tutti gli ingredienti vanno riposti in un barattolo in vetro con chiusa ermetica e lasciati riposare per un mese, al buio.

Dosaggio e assunzione giornaliera consigliata

Le dosi quotidiane consigliate sono:

  • per la preparazione dell’infuso, 2 cucchiaini da caffè di foglie, per una tazza di acqua bollente da lasciare in infusione per 5-10 minuti, filtrare e bere un paio di volte al giorno;
  • 2 compresse da 500 mg di polvere da nebulizzare per un massimo di 3 volte al giorno;
  • 1-2 g (un grammo equivale a 35 gocce) di estratto fluido per più volte al giorno;
  • 30 gocce di tintura madre per tre volte al giorno sciolte in un bicchiere di acqua, dopo i pasti.

L’estratto di Leonora deve essere sempre prescritto dal proprio medico curante e mai assunto senza avere chiesto un parere di un esperto. Evitate somministrazioni fai da te, specialmente se seguite terapie farmacologiche.

Tintura madre e cuore

Dalla macerazione in acqua e alcool delle foglie e fiori della pianta, si ottiene la tintura madre. Si tratta di un estratto acquistabile in erboristeria, che possiede proprietà rilassanti ma anche antispastiche. L’azione calmante agisce a livello cardiaco, dove aiuta a rallentare il battito e genera una vasodilatazione. Per questo motivo, aiuta a mantenere costante la pressione e la frequenza, rilasciando un piacevole senso di tranquillità.

Viene consigliata come rimedio naturale in aggiunta alla tradizionale terapia farmacologica, in caso di pressione alta, aritmie e tachicardie riconducibili a stress ed ansia. In questi casi si consiglia di assumere 50/60 gocce di tintura per due volte al giorno, dopo i principali pasti e diluite in acqua. Per agevolare la regolarizzazione della pressione si possono anche associare piante che promuovono il benessere del cuore come olivo e biancospino oppure piante dalle proprietà diuretiche come pilosella e fumaria.

Controindicazioni e possibili effetti collaterali

L’estratto di Leonora non sembra presentare particolari controindicazioni tranne nei casi di sensibilità o allergia nei confronti di uno o più principi attivi contenuti nella pianta. Assunto in dosi eccessive però, può provocare una serie di effetti collaterali quali: dissenteria, irritazioni dello stomaco, sanguinamenti dell’utero.

Si sconsiglia il consumo durante la gravidanza e l’allattamento, ma anche in concomitanza a farmaci cardioattivi e ipotensivanti. L’assunzione della pianta in qualsiasi posologia e modalità, va fatta con cautela e sotto controllo di un esperto. Nel caso in cui si manifesti uno dei sintomi sopra citati, si consiglia di rivolgersi a un esperto in modo tempestivo per evitare l’insorgenza, seppure in casi rari, di complicazioni.

Dove acquistare l’estratto di Leonora? Prezzo

L’estratto di Leonora può essere acquistato in erboristeria, para-farmacia oppure online sotto forma di tintura madre oppure in capsule. Inoltre è possibile anche acquistare le foglie per la preparazione di infusi e decotti. Il costo non supera i 20 euro.

Lascia un commento

Continuando la navigazione sul sito, accetti l'utilizzo dei cookie come specificato nella cookie policy, in alternativa ti invitiamo a consultare la nostra cookie policy.. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi