Olio di fegato di merluzzo: benefici, utilizzi, dosaggi e controindicazioni

L’olio di fegato di merluzzo vien ricavato dal fegato fresco del pesce, successivamente lavorato e raffinato industrialmente. Dal punto di vista dell’organismo l’olio di fegato di merluzzo presenta diversi benefici e proprietà. Andiamo quindi a scoprire tutto quello che c’è da sapere su questo prezioso alimento.

Caratteristiche e descrizione

L’olio di fegato di merluzzo si presenta in una colorazione giallo pallido che odora debolmente di pesce. L’olio viene ricavato direttamente dal fegato del merluzzo fresco, in particolar modo della specie Gadus morhua. Al contatto con l’aria e alla luce l’olio di fegato di merluzzo acquista un colore giallo vivace, mentre il suo odore diventa particolarmente sgradevole. L’olio di fegato di merluzzo è insolubile in alcool.

Composizione dell’olio di fegato di merluzzo

La composizione dell’olio di fegato di merluzzo non deve mai contenere un valore inferiore ai 600 U.I. di vitamina A per 1 grammo e meno di 85 U.I. di vitamina D. In quantità superiori all’1% possono essere aggiunte sostanze aromatizzanti per migliorare l’odore e il gusto dell’olio. La sua composizione interviene positivamente al mantenimento in salute di adulti e bambini.

Proprietà benefiche

L’olio di fegato di merluzzo presenta diverse proprietà benefiche per l’organismo di adulti e bambini, confermate anche da diverse ricerche in campo medico/scientifico. La sostanza si rende adatta per combattere i malanni di stagione, grazie alla ricca presenza di Omega 3, utile anche per tenere sotto controllo i livelli di colesterolo ‘cattivo’ LDL. L’olio di fegato di merluzzo presenta proprietà benefiche in caso di malattie cardiovascolari. 

In passato, questo olio, è stato ampiamente sfruttato per combattere disturbi e patologie come il rachitismo, ma anche l’insufficiente apporto di vitamine causato dall’alimentazione povera. Odiernamente l’olio di fegato di merluzzo viene utilizzato nelle formulazioni di diversi integratori alimentari per via della sua azione rinforzante nei confronti dell’organismo. 

La combinazione tra l’assunzione di olio di fegato di merluzzo e l’esposizione solare migliora attivamente l’assorbimento di calcio e fosforo, soprattutto a livello di depositi. Secondo le ultime ricerche l’assunzione di olio di fegato di merluzzo può prevenire il cancro, ma anche patologie degenerative come la sclerosi multipla e il cancro al colon e al retto. L’olio di fegato di merluzzo è ricco di iodio, importante dal punto di vista delle funzionalità tiroidee.

Olio di fegato di merluzzo: utilizzi e dosaggi

L’olio di fegato di merluzzo può essere assunto tramite le formulazioni degli integratori alimentari disponibili in commercio, sotto forma di capsule, nei dosaggi indicati all’interno del bugiardino presente nelle confezioni. L’olio di fegato di merluzzo si rivela benefico per la pelle e per i capelli, utilizzato negli unguenti e medicazioni, ad affetto antiossidante, dall’azione cicatrizzante, anti-forfora, anti-acne

Effetti collaterali e controindicazioni

L’olio di fegato di merluzzo presenta anche qualche effetto collaterale e controindicazione. I sovradosaggi, a causa dell’alto valore di vitamine contenute nella sostanza, rischiano di portare il soggetto a soffrire di ipervitaminosi. Tra le conseguenze di un’assunzione eccessiva di vitamine si trovano l’ingrossamento del fegato, secchezza e disidratazione della cute, fragilità dei capelli, eccessivi depositi di calcio, calcoli renali

Lascia un commento

Continuando la navigazione sul sito, accetti l'utilizzo dei cookie come specificato nella cookie policy, in alternativa ti invitiamo a consultare la nostra cookie policy.. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi