Ginseng coreano: proprietà, benefici, controindicazioni

Il ginseng coreano, chiamato anche ginseng asiatico, presenta diversi benefici per la salute dell’organismo. La specie cresce nei territori dell’Asia, della Corea, del Giappone, della Cina e della Russia orientale. Grazie ai suoi principi attivi il ginseng coreano vanta anche proprietà medicinali, spesso integrate all’interno delle formulazioni di integratori alimentari maschili, per incrementare i livelli di testosterone.

Caratteristiche e descrizione

Il ginseng coreano che cresce a livello spontaneo è raro da reperire in natura a causa della coltivazione massiccia. La radice di ginseng coreano impiega ben 6 anni per raggiungere la sua maturazione ottimale. La specie si divide in ginseng rosso e ginseng bianco che possono essere utilizzati sotto forma di estratti liquidi, capsule o polvere.

La radice di ginseng coreano può essere bollita in acqua e utilizzata per la preparazione di un decotto. Il ginseng coreano è parte integrante della medicina tradizionale cinese, utilizzato in cucina ma anche contro disturbi e patologie, dimostrandosi una delle erbe più preziose dal punto di vista benefico.

Proprietà benefiche del ginseng coreano

Il ginseng coreano presenta proprietà adattogene, afrodisiache, aiutando a combattere i sintomi della disfunzione erettile. Diversi studi recenti si sono concentrati sui benefici apportati dal ginseng coreano nel trattamento di patologie come il cancro e il diabete. La radice si trova spesso presente all’interno delle formulazioni naturali di integratori per incrementare i livelli di testosterone maschile, come le capsule Testolan

Il ginseng coreano presenta principi attivi come ginsenosidi e saponine, flavonoidi, vitamine e oli essenziali, importanti per combattere le infezioni. La sua assunzione aumenta il numero delle cellule impiegate nel sistema immunitario, migliorando la risposta dell’organismo al vaccino contro l’influenza. Tra le altre proprietà benefiche il ginseng coreano contrasta l’azione dei radicali liberi, grazie alle sue proprietà antiossidanti. 

Il ginseng coreano abbassa i livelli della pressione arteriosa, regola i livelli di colesterolo LDL, incrementa il numero degli spermatozoi, riduce il rischio di cancro ai polmoni, al fegato, al pancreas, allo stomaco, la qualità del sonno e la qualità della vita. 

Effetti collaterali e controindicazioni

Il ginseng coreano presenta alcuni effetti collaterali e controindicazioni. In alcuni casi può provocare insonnia e nervosismo, dissenteria, vomito, gonfiori, eruzioni cutanee, deficit respiratori e shock anafilattico in caso di allergie e ipersensibilità. Il ginseng coreano è sconsigliato alle donne in stato di gravidanza e allattamento. I soggetti affetti da particolari disturbi e patologie devono consultare il proprio medico curante prima di assumere la radice di ginseng coreano.

Lascia un commento

Continuando la navigazione sul sito, accetti l'utilizzo dei cookie come specificato nella cookie policy, in alternativa ti invitiamo a consultare la nostra cookie policy.. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi