Garcinia Cambogia: proprietà, funzioni, controindicazioni

La Garcinia Cambogia, denominata anche Tamarindo Malabar, è una pianta nota, oltre che per la produzione di buon legname, per le sua azione coadiuvante, alla dieta dimagrante nella lotto contro i chilogrammi di troppo. Ad oggi, infatti, viene utilizzata come componente principale di preparati e integratori ausiliari per la lotta contro il sovrappeso e l’obesità.

Naturalmente, seppur trattandosi di integrazioni naturali particolarmente valide, non è possibile pensare di sostituire un buon regime alimentare combinato con un programma di attività fisica adatto. Tuttavia, questa pianta è davvero ricca di possibili proprietà benefiche che andiamo a scoprire di seguito. 

CLICCA QUI E ACQUISTA GARCINIA CAMBOGIA IN OFFERTA!

Caratteristiche della pianta

La Tamarindo Malabar è una pianta originaria del sud-est asiatico, ma la sua coltivazione si espande anche nelle Filippine, in Cambogia e in Vietnam. I frutti prodotti dalla specie botanica rassomigliano a piccole zucche di colore giallo che presentano, internamente, una consistenza simile alla polpa dei più conosciuti agrumi.

A cosa serve? proprietà e benefici

Come accennato, l’attività principale della Garcinia Cambogia è quella di coadiuvare la perdita di peso se affiancata ad un regime alimentare ipocalorico. Ma in che modo?

La buccia del frutto della Garcinia Cambogia contiene HCA, acido idrossicitrico, che può aiutare a diminuire l’assimilazione di grassi. La sostanza viene estratta tramite processo di essiccazione ed è, in sintesi, una sottile polvere di colore bianco, la cui chiarezza è direttamente proporzionale alla purezza della sostanza stessa. Nel dettaglio, l’HCA, può apportare un maggiore senso di sazietà.

Inoltre, il frutto, può aiutare ad aumentare la secrezione di serotonina, detto anche “ormone della felicità” e favorire la normalizzazione dei livelli di cortisolo (ormone dello stress), favorire la regolazione dei livelli di colesterolo LDL, HDL e trigliceridi.

La Garcinia Cambogia può apportare possibili benefici dal punto di vista cardiovascolare, aiutare a regolarizzare i livelli di glucosio nel sangue, rendere più efficiente l’attività intestinale, migliorare i processi urinari e il benessere dell’apparato genitale femminile, incrementare la produzione di bile e migliorare i processi epatici. Il frutto è considerato anche un buon digestivo.

Garcinia Cambogia e tiroide: cosa c’è da sapere?

La tiroide è un organo ad azione esocrina che regola e gestisce il metabolismo corporeo. La sua funzionalità, però, può essere compromessa e dar vita ad una serie di complicazioni veicolate da due patologie principali: Ipertiroidismo (produzione e circolazione ormonale troppo abbondante) e ipotiroidismo (insufficienza degli ormoni prodotti dall’organo). Nel secondo caso, a farne le spese è proprio il metabolismo, che rallenta inesorabilmente dipendentemente dall’inefficienza della tiroide.

Il risultato sarà un aumento di peso sproporzionato alle quantità di cibo consumato e alla qualità dell’alimentazione del soggetto che ne affetto. La Garcinia Cambogia, anche in questa problematica specifica, può rappresentare un valido supporto per apportare un piccolo slancio al metabolismo.

La garcinia cambogia: aiuta a dimagrire? Recensioni e opinioni di esperti ed utilizzatori

In primis, è bene effettuare un controllo sul prodotto che si sta andando ad acquistare e alla percentuale di acido idrossicitrico. Quanto più quest’ultimo sarà concentrato, più ci sarà la possibilità che i possibili effetti positivi che si cercano nella garcina cambogia vengano riscontrati. Naturalmente, nonostante le premesse, è opportuno abbinare il consumo del frutto ad uno stile di vita sano, attività fisica e dieta ipocalorica. Con queste semplici accortezze, in tanti dichiarano aver giovato dei benefici della pianta grazie alla sua azione coadiuvante nella lotta contro il sovrappeso.

CLICCA QUI E SCOPRI GARCINIA CAMBOGIA IN OFFERTA SPECIALE!

Dove trovare integratori di Garcinia Cambogia? in farmacia? a che prezzo?

L’estratto della pianta in forma pura può necessitare di una ricerca accurata. Ad ogni modo, siti di e-commerce che trattano di articoli e integratori sportivi, erboristerie, farmacie e parafarmacie dovrebbero esserne ben fornite. Il consiglio è quello di richiedere al commesso/farmacista informazioni sul prodotto e osservarne attentamente l’inci. Il prezzo è variabile ma resta comunque piuttosto accessibile. Si trova da un minimo di 4 euro ad un massimo di 50 euro per i prodotti di maggiore qualità, per quanto riguarda i formati maxi. Alcuni integratori dimagranti a base di garcinia cambogia possono arrivare a costare anche molto di più, ma in questo caso il costo è correlato ai benefici promessi.

Dosaggi, come si assume, controindicazioni ed effetti collaterali

La Garcina Cambogia Può essere assunta sotto forma di compresse da 500 mg per un massimo di tre volte al giorno, oppure in forma liquida, in dosaggi pari e non maggiori a 20 gocce prima dei pasti principali. Naturalmente è saggio attenersi alle indicazioni riportate sulla confezione del prodotto acquistato.

L’assunzione è sconsigliata in caso di gravidanza e allattamento, ipersensibilità al principio attivo (acido idrossicitrico). La pianta presenta una possibile azione ipoglicemizzante e, in alcuni casi, ipertensiva ed è pertanto, controindicata in soggetti che soffrono di diabete e ipertensione. Tra gli effetti collaterali possono presentarsi: vomito, nausea, spossatezza, vertigini e problemi gastrici. In presenza di uno dei sintomi persistenti è bene rivolgersi al consiglio del proprio medico curante.

CLICCA QUI E VAI AL SITO UFFICIALE DI GARCINIA CAMBOGIA!

Lascia un commento