Garcinia Cambogia: proprietà, funzioni, controindicazioni

La Garcinia Cambogia, denominata anche tamarindo malabar, è una pianta che cresce nel sud-est dell’Asia, caratterizzata dalla produzione di frutti simili a piccole zucche. La produzione di Garcinia Cambogia è estesa ad oggi anche all’Occidente tramite integratori alimentari. Tra le sue proprietà benefiche più conosciute si trova un’azione a supporto nella lotta contro il sovrappeso.

L’assunzione di Garcinia Cambogia riduce l’appetito e accelera il metabolismo, motivo per il quale si trova spesso all’interno di molti integratori alimentari brucia grassi. Oltre alle proprietà dimagranti la Garcinia Cambogia presenta anche diversi altri benefici per l’organismo che andiamo ad approfondire nel corso dei paragrafi successivi.

Garcinia Cambogia: caratteristiche della pianta

La Garcinia Cambogia viene chiamata anche tamarindo malabar, cresce soprattutto nelle aree geografiche dell’Asia sud-est, ma anche nelle Filippine, in Cambogia e nel Vietnam. I frutti prodotti dalla Garcinia Cambogia rassomigliano a piccolo zucche di colore giallo dalla consistenza interna simile alla polpa degli agrumi.

Le proprietà benefiche della Garcinia Cambogia vengono sfruttate soprattutto in campo medico e a supporto dei regimi alimentari ipocalorici per la perdita di peso. Trattandosi di una pianta vegetale la Garcinia Cambogia non può essere considerata un rimedio miracoloso, ma un valido supporto in abbinamento all’attività fisica e all’alimentazione.

Proprietà benefiche della Garcinia Cambogia

La scorza del frutto della Garcinia Cambogia contiene acido idrossicitrico, utile per la riduzione dell’assimilazione dei grassi. La Garcinia Cambogia vanta proprietà dimagranti, accelera il metabolismo, dona maggiore sazietà, aumenta la secrezione di serotonina, riduce i livelli di cortisolo infiammatorio.

La Garcinia Cambogia favorisce la regolazione dei livelli di colesterolo LDL, protegge la salute cardiovascolare, regola i livelli di glucosio nel sangue, migliora i processi urinari e la salute dell’apparato genitale femminile, incrementa la produzione di bile e migliora i processi epatici. La Garcinia Cambogia può essere assunta sotto forma di compresse da 500 mg per un massimo di tre volte al giorno, oppure in forma liquida in dosaggi pari a 20 gocce prima dei pasti principali.

Garcinia Cambogia: controindicazioni

La Garcina Cambogia presenta un’azione ipoglicemizzante e antipertensiva, sconsigliata per i soggetti che soffrono di diabete e ipertensione. La sua assunzione è inoltre sconsigliata in stato di gravidanza e allattamento. Tra gli effetti collaterali possono comparire: vomito, nausea, spossatezza, vertigini. In presenza di uno dei sintomi persistenti è bene rivolgersi al consiglio del proprio medico curante. La Garcina Cambogia non deve essere assunta come un’alternativa alla sana alimentazione e attività fisica, ma come un supporto dimagrante.

Lascia un commento

Continuando la navigazione sul sito, accetti l'utilizzo dei cookie come specificato nella cookie policy, in alternativa ti invitiamo a consultare la nostra cookie policy.. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi