Fior di sale: cos’è, proprietà, benefici e controindicazioni

Il Fior di sale conosciuto anche con il nome di “fleur de sel” è una varietà di sale molto pregiata e rara, che viene raccolta nelle saline della Francia, solo durante sessanta giorni all’anno e questo lo rende uno dei sali più costosi al mondo. La raccolta dei cristalli avviene sulla superficie dell’acqua, con delle particolari condizioni climatiche in assenza di vento e umidità.

Questo sale viene impiegato principalmente in cucina, per accompagnare dei piatti gourmet ma anche per dei costosi trattamenti estetici di bellezza. Scopriamo cos’è, come viene utilizzato, quali sono i suoi principali effetti benefici sul nostro organismo e che tipo di effetti collaterali o controindicazioni può avere.

Che cos’è il Fior di sale e a cosa serve?

Il Fior di sale si forma sulla superficie dell’acqua e viene raccolto in un periodo piuttosto breve dell’anno. Per questo motivo è considerato un bene prezioso e molto raro. Si tratta di un sale marino dolce, che non lascia alcun retrogusto amaro una volta assaporato. Presenta dei granelli grossi e il suo colore non è proprio bianco. Pur non essendo raffinato, è considerato uno tra i più cari al mondo. 

Il Fior di sale pertanto è un sale pregiato, utilizzato in cucina per accompagnare piatti pregiati, dal sapore molto più delicato del tradizionale sale da cucina. Sembra non presentare alcun additivo, colorante e non subire alcuna lavorazione dopo la raccolta nelle saline francesi e in commercio lo si può trovare con l’aggiunta di aromi naturali, grezzo, o con i cristalli di piccole o grosse dimensioni.

Non essendo lavorato mantiene intatte, dalla raccolta alla vendita, tutte le proprietà presenti nell’acqua marina, fondamentali per il funzionamento del nostro organismo. Il sale marino, infatti, aiuta nel funzionamento dei processi vitali del nostro corpo, in particolare aiuta a favorire la trasmissione degli impulsi nervosi e a mantenere stabili i livelli della pressione sanguigna.

Proprietà ed effetti benefici

Il Fior di sale è composto da ioni che sono uniti tra di loro per la formazione dei cristalli. Essendo un alimento naturale, sembra possedere numerose proprietà ed essere in grado di rilasciare effetti benefici al nostro organismo, sia a livello fisiologico che neurologico. Proprio per queste ragioni, viene talvolta utilizzato all’interno di formulazioni naturali, in quanto sembra essere un buon coadiuvante se consumato in affiancamento alle cure farmacologiche per diversi disturbi. In particolare:

  • può essere conduttore di elettricità e di trasmissione neurologica degli impulsi nervosi;
  • può aiutare a compire lo scambio di liquidi;
  • può aiuta a regolare della pressione;
  • può essere utile per aiutare a contrastare la disidratazione;
  • può essere utile per aiutare contrastare  edemi, cellulite;
  • può essere utilizzato nei bagni, sotto forma di impacchi, bendaggi in quanto aiuta a sgonfiare i tessuti;
  • può aiutare a ridurre la ritenzione idrica;
  • può aiutare a disintossicare e purificare i tessuti.

Il cloruro di sodio, generalmente è utilizzato in medicina per aiutare a combattere la disidratazione, mentre il Fior di sale viene utilizzato come coadiuvante alle terapie farmacologiche per combattere la cellulite, i dolori articolari e purificare i tessuti.

Dosaggio e assunzione giornaliera consigliata

Generalmente il giusto apporto di sale per il nostro organismo è compreso tra 0.5 e 2 g al giorno. Questa quantità è contenuta nell’alimentazione e non occorre aggiungerne ulteriormente come condimento. Purtroppo però, oggi, si fa un largo uso del sale e questo può provocare dei seri problemi per la nostra salute, a lungo andare.

Intraprendere una scorretta alimentazione, legata a un consumo eccessivo di Fior di sale può causare un aumento di sodio nel nostro corpo che può provocare patologie come ipertensione, cellulite, problemi renali, scompensi cardiaci e ictus. Un deficit di contro, invece, può provocare una perdita di liquidi che si manifesta con conati di vomito, diarrea ed eccessiva sudorazione.

Modalità di utilizzo

Il Fior di sale, come qualsiasi tipologia di sale, viene da sempre utilizzato per la conservazione dei cibi, insieme alle spezie ma anche per cuocere carni e pesci. Esistono in commercio diverse tipologie come il sale raffinato, marino, integrale, ricavato dalle miniere e appunto il Fior di sale. 

Le fleur de sel è un tipico sale grezzo, originario della Francia, precisamente della Bretagna meridionale, molto delicato che non è in grado di alterare il sapore dei cibi che accompagna. Viene utilizzato prevalentemente in cucina ma non solo:

  • per aiutare a eliminare le macchie dai tessuti;
  • per aiutare a pulire le piastre del ferro da stiro, se sciolto in acqua;
  • per aiutare sciogliere il ghiaccio;
  • per aiutare a fissare il colore;
  • per aiutare a bloccare la diffusione dei batteri;
  • in cosmetica e nell’industria dei detersivi;
  • per aiutare a eliminare il cattivo odore dalle mani.

Fior di sale in cucina

Il Fior di sale più famoso è quello raccolto nella zona paludosa della Camargue, nel sud della Francia, ma anche in Italia in Sicilia, Sardegna e Romagna. La caratteristica principale è l’esaltazione del sapore dei piatti che accompagna, meglio se a crudo ad esempio le carni grigliate piuttosto che le verdure. Gli chef lo utilizzano per dare un tocco di eleganza finale ai piatti, tranne quando viene utilizzato nella preparazione di torte e biscotti, che può essere cotto perché i cristalli restano intatti ed esaltano il sapore dolce.

Non essendo lavorato, presenta i cristalli di dimensione più grossa, meno salato rispetto al tradizionale sale da cucina, e un colore bianco scuro. Iposodico, privo di addensanti e coloranti, molto umido è utilizzato anche per insaporire insalate crude o cotte al vapore. Come qualsiasi tipo di sale, va conservato in un luogo asciutto e lontano da fonti di calore e di luce.

Controindicazioni e possibili effetti collaterali

Come abbiamo detto prima, questo sale viene raccolto solo in alcuni periodi estivi quando le condizioni climatiche sono favorevoli e non ci sono vento e umidità. Questa varietà di sale è totalmente naturale, contiene minerali come magnesio, potassio che aiutano a non accumulare i liquidi e a mantenere in salute reni e fegato, evitando il loro affaticamento.

Come tutte le varietà, anche il Fior di sale è controindicato in soggetti che sono affetti da ipertensione e in presenza di condizioni patologiche per cui è richiesto un intervento del medico. Può essere utilizzato come condimento per insaporire i primi, secondi piatti e dolci facendo attenzione a non eccedere nella quantità. Un eccessivo consumo di sodio può provocare o peggiorare:

  • scompensi cardiovascolari;
  • patologie renali;
  • accumulo di liquidi;
  • osteoporosi;
  • obesità.

Dove si acquista il Fior di sale? Prezzo

Difficilmente il Fior di sale è acquistabile nei negozi italiani, nonostante nella penisola se ne produca una buona quantità. Nonostante ciò è possibile reperire delle confezioni acquistabili presso le erboristerie, negozi forniti di prodotti biologici, oppure sui siti online ed e-commerce. Essendo molto raro e pregiato, il costo si aggira intorno ai 20 euro al chilo. 

Lascia un commento

Continuando la navigazione sul sito, accetti l'utilizzo dei cookie come specificato nella cookie policy, in alternativa ti invitiamo a consultare la nostra cookie policy.. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi