Concentrato di carota: quali possibili benefici e controindicazioni può avere?

Il concentrato di carota è una bevanda ricca di proprietà e possibili effetti benefici per l’organismo che può essere consumato durante tutto l’anno. Molto apprezzato sia da solo che accompagnato da altre verdure.

Ricco di principi attivi, sembra essere facilmente digeribile, non sembra avere particolari controindicazioni. Il concentrato di carota può essere preparato a casa utilizzando una centrifuga, un frullatore o in alternativa, un estrattore. 

Se consumata sotto forma di concentrato estratto a freddo, la carota può fare bene sia alla vista che alla pelle, può aiutare a regolare l’intestino, a dare energia e possiede pochissime calorie. Scopriamo insieme quali possono essere i possibili benefici e controindicazioni di questa bevanda.

Caratteristiche delle carote

La carota è un ortaggio che possiede tantissime proprietà nutrizionali che possono aiutare ad apportare possibili effetti benefici al nostro organismo, tra cui alla pelle, agli occhi, all’intestino e all’apparato cardiocircolatorio. Tra i vari ortaggi, questa radice:

Quali possono essere i possibili effetti benefici?

Per via della sua composizione nutrizionale, il concentrato di carota sembra essere una bevanda che può apportare dei possibili benefici al nostro organismo. Le carote, infatti sono delle ottime alleate della vista, e in particolare:

Grazie alla presenza del betacarotene, questa bevanda può aiutare a combattere l’invecchiamento della pelle e ad aiutare a stimolare l’abbronzatura. Inoltre, il concentrato di carote:

  • può aiutare a contrastare la diarrea e per questo impiegato alla base di numerose acque detox;
  • può aiutare a contrastare o alleviare i sintomi della gastrite e del reflusso, se consumato all’interno di un regime alimentare sano ed equilibrato;
  • può aiutare ad aumentare il senso di sazietà e dal momento che contiene poche calorie, può essere consumato all’interno di regimi alimentari finalizzati al dimagrimento;
  • può aiutare a favorire la cicatrizzazione delle ferite e a ridurre la tendenza della pelle a seccarsi. Il succo di carote può essere aggiunto a frullati di verdura e frutta in quanto può aiutare a migliorare l’idratazione della pelle;
  • può aiutare a favorire l’abbronzatura della pelle e può aiutare a migliorare la resistenza ai raggi UV;
  • può aiutare a migliorare la crescita dei capelli;
  • può essere consumato in gravidanza in quanto può aiutare a migliorare il benessere della madre e del bambino.

Come preparare il succo estratto a freddo di carota?

La carota è un ingrediente universale grazie al suo gusto dolce, leggermente salato e alla sua elevata digeribilità che la rendono ricca di proprietà. Il concentrato di carote può essere consumato ogni giorno o in alternativa, si possono consumare le carote con un pinzimonio, un filo di olio, sotto forma di passati, zuppe oppure bollite.

Gli esperti consigliano di non eliminare la buccia, quindi meglio acquistare carote bio oppure in alternativa, si possono lavare bene in acqua fredda e bicarbonato per poi essere spazzolate con una spazzola dura a base vegetale. Il concentrato di carota può essere facilmente preparato in casa con un estrattore, una centrifuga oppure un frullatore. Il consiglio degli esperti è quello di utilizzare un estrattore per mantenere meglio le proprietà nutrienti.

Per la preparazione del succo di carota è necessario tagliare a pezzi le carote, inserirle nell’estrattore in modo da separare la fibra dal succo. Per ricavare una bevanda gustosa si possono unire altri ingredienti come arancia, mela, zenzero, sedano e kiwi, così da preparare degli ottimi concentrati multivitaminici.

Puoi preparare un concentrato a base di carote e arance utilizzando due o tre carote tagliate a rondelle, due o tre arance tagliate a spicchi, un pizzico di zenzero. Altrimenti, puoi anche preparare un centrifugato di carote e sedano che può essere utile per aiutare a depurare l’organismo. Dopo avere lavato e tagliato tre o quattro gambi di sedano, due carote e una mela puoi introdurre nella centrifuga tutti gli ingredienti e bere subito il succo. Per evitare l’ossidazione del succo è consigliato consumarlo entro pochi minuti dalla preparazione, specialmente se se utilizzi delle centrifughe.

Consigli utili per la conservazione

Il concentrato di carote, preparato in casa, può essere conservato all’interno di contenitori in vetro precedentemente sterilizzati, specialmente se vuoi conservarli a lungo. In questo caso gli esperti consigliano anche il procedimento di pastorizzazione.

Il concentrato di carota come qualsiasi altro preparato istantaneo può essere soggetto a ossidazione, per questo motivo è preferibile consumarlo entro pochi minuti. Solitamente se consumato in alcuni giorni, è bene tenere la bevanda in frigo. Le bottiglie non aperte possono essere conservate per lunghi periodi in dispensa e al buio.

Controindicazioni e possibili effetti indesiderati

Il consumo del concentrato di carota non sembra avere particolari controindicazioni ma come per qualsiasi altro alimento è sempre meglio evitarne un consumo eccessivo. L’unico possibile rischio a cui si può andare incontro quando si supera il consumo di mezzo chilo di carote al giorno, è quello della carotenosi, ovvero un eccessivo accumulo di beta carotene nei tessuti che può provocare un colorito giallastro della pelle, che però non sembra determinare particolari problemi di salute.

I soggetti diabetici possono consumare il succo purché non sia zuccherato ma devono sempre non eccedere con le quantità per via dell’elevato contenuto di glucosi presente nelle carote. Lo stesso vale per coloro che seguono regimi alimentari ipocalorici.

Ti consigliamo di acquistare carote di qualità e che siano bio, provenienti da agricolture controllate per avere la certezza di consumare sempre prodotti controllati e privi dell’aggiunta di sostanze che possono essere pericolose per la tua salute.

Inoltre, se sei intollerante o allergico alle carote è consigliato evitarne il consumo per non incorrere in possibili effetti indesiderati. La stessa cosa vale se acquisti delle bevande che contengono il succo di carote al loro interno, controlla sempre bene le etichette applicate sulle confezioni, che riportano la lista completa degli ingredienti contenuti all’interno delle bevande.

Lascia un commento

Continuando la navigazione sul sito, accetti l'utilizzo dei cookie come specificato nella cookie policy, in alternativa ti invitiamo a consultare la nostra cookie policy.. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi