Acido salicilico: proprietà, utilizzi, controindicazioni

L’acido salicilico è un prezioso alleato per la bellezza e per la salute della pelle, infatti, contrasta numerose tipologie di inestetismi della cute. Si tratta, in sostanza, di una molecola sintetizzata da diverse specie botaniche che viene estratta e inserita all’interno di formulazioni naturali pensate per lo scopo terapeutico e cosmetico. Andiamo a scoprire tutto ciò che occorre su questa particolare molecola!

Acido salicilico: cos’è e dove si trova?

Come abbiamo appena appreso, l’acido salicilico è una molecola di tipo organico e di origine vegetale. Ha la particolarità di essere cheratolitico e di avere, pertanto, una profonda funzione esfoliante. La sua buona reputazione è nota da tempo e, ancora oggi, abbiamo la possibilità di beneficiare delle sue proprietà attraverso l’utilizzo di gel, creme, saponi e tanti altri prodotti pensati appositamente per l’equilibrio della pelle.

L’acido salicilico è da sempre conosciuto anche in campo farmaceutico e fitoterapico. Diverse patologie della pelle sono trattabili con composizioni a base della molecola, quindi non c’è da stupirsi di quante formulazioni siano state ideate! Il siero viso Seborax, ad esempio, è un trattamento a base di acido salicilico ideato per chi ha problematiche legate all’acne e necessita di una profonda esfoliazione ed un sano rinnovo cellulare.

Benefici e proprietà dell’acido salicilico: un ottimo rimedio per calli e pelle del viso

Le azioni dell’acido salicilico a beneficio dell’apparato epidermico sono numerosissime, basti pensare alla sua funzione principale per averne una vaga idea: il ricambio cellulare e la cheratolisi. La cheratina è una proteina che compone unghie, capelli, ma anche strati particolarmente doppi della cute, come i calli e le verruche. Per questo motivo, l’acido salicilico è un valido aiuto per ridurre la quantità di strati di cui si compongono queste imperfezioni, poiché agisce direttamente sulla proteina, rompendola.

Altre importanti azioni dell’acido salicilico, seppur meno conosciute, sono quelle antinfiammatorie, cicatrizzanti, emollienti e batteriostatiche. Grazie a queste proprietà, la molecola si rivela estremamente efficace quando si tratta di curare o migliorare determinate condizioni della cute e del cuoio capelluto.

Tra le problematiche del viso per cui può essere utile l’utilizzo dell’acido salicilico vi sono:

  • Iperpigmentazione cutanea
  • Acne
  • Pelle grassa
  • Pori dilatati
  • Rossori (come le couperose)
  • Forfora
  • Verruche
  • Calli
  • Desquamazione
  • Lesioni cutanee
  • Infezioni a carico della pelle

Questi inconvenienti, oltre che sul viso, possono comparire su tutto il corpo e l’estratto può essere il rimedio giusto per qualsiasi zona esterna!

L’applicazione dell’acido salicilico lascia la pelle visibilmente più sana e morbida, sin dai primi trattamenti. La concentrazione della molecola nei prodotti messi in circolazione è estremamente bassa (per un massimo del 2%) così da renderli delicati sulla pelle, prevenendo rossori, allergie e irritazioni cutanee. Sono disponibili prodotti anche in formulazione pura, ma vanno sempre diluiti sapientemente, poiché la quantità da applicare non deve mai superare la soglia del 2%.

Metodo di applicazione per ottenere risultati

La modalità di utilizzo è strettamente legata al tipo di composto e alla quantità di acido salicilico utilizzata nella produzione dello stesso. Considerando che si tratta di cosmetici con azione esfoliante, solitamente non è consigliabile usarli più di una o due volte alla settimana, per dar la possibilità alla pelle di rigenerarsi senza essere danneggiata. Ci sono, tuttavia, anche cosmetici ad uso quotidiano.

L’importante è attenersi scrupolosamente alle modalità di utilizzo riportate sulla confezione del singolo prodotto. In caso di dubbi è sempre consigliato contattare il proprio medico di fiducia, anche in caso di utilizzo di cosmetici totalmente naturali.

Effetti collaterali e controindicazioni

L’unico effetto collaterale che potrebbe sorgere con l’utilizzo di acido salicilico, è la comparsa di macchie scure intorno all’area di applicazione. Generalmente, però, non c’è da temere: queste imperfezioni tendono a svanire da sole e senza alcun intervento.

I soggetti che intraprendono il trattamento cosmetico a base di questa molecola devono assolutamente evitare l’esposizione solare.

È fondamentale ricordare che, in caso di ipersensibilità o allergia al principio attivo, si sconsiglia vivamente l’utilizzo di prodotti a base di acido salicilico.

Dove si compra e quanto costa

Creme e lozioni naturali a base di acido salicilico sono facilmente reperibili in farmacia, erboristeria, e-commerce, su amazon e in negozi biologici specializzati in cosmetica.

Store fisici e online propongono prodotti con prezzi molto variabili, che vanno dai 5 ai 150 euro a seconda della qualità del prodotto.

Lascia un commento

Continuando la navigazione sul sito, accetti l'utilizzo dei cookie come specificato nella cookie policy, in alternativa ti invitiamo a consultare la nostra cookie policy.. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi