Pepe rosso: descrizione, proprietà, controindicazioni

Il pepe rosso è una spezia appartenente ad una specie di tipologia legnosa e perenne in grado di raggiungere i 4 metri di altezza. Le proprietà benefiche del pepe rosso vengono sfruttate in campo erboristico e medico, oltre al campo alimentare.

 Nonostante la diversa colorazione tutte le varietà di pepe assumono la propria denominazione da un’unica pianta. All’interno dei paragrafi successivi andiamo quindi ad analizzare la descrizione della specie, le proprietà benefiche e le eventuali controindicazioni del pepe rosso.

Pepe rosso: descrizione e caratteristiche della spezia

Il pepe rosso appartiene alla famiglia delle Piperaceae, denominato scientificamente piper nigrum, originario dei territori dell’India. I frutti della pianta vengono coltivati ad oggi in diverse aree tropicali, sfruttati in campo alimentare e fitoterapico. A seconda dei diversi processi industriali di lavorazione si ottengono il pepe nero, il pepe verde, il pepe rosso e il pepe bianco. 

La presenza della piperina conferisce al pepe rosso il suo retrogusto tipicamente piccante, particolarmente apprezzato in cucina. In antichità il pepe rosso era considerata una spezia preziosa al punto da essere utilizzata come merce di scambio. La pianta può raggiungere i 4 metri di altezza, presentando foglie affusolate e lunghe.

Proprietà benefiche del pepe rosso

Quali proprietà benefiche presenta il pepe rosso? La spezia viene considerata un rimedio naturale prezioso dal punto di vista della salute. La presenza di pinene e  limonene conferisce alla spezia importanti proprietà aromatiche, antinfiammatorie, proprietà blande afrodisiache, antisettiche, diuretiche, digestive. 

Il pepe rosso interviene nei processi metabolici, per questo è spesso presente all’interno delle formulazioni naturali di integratori ad azione dimagrante come Keto Actives, utile per il supporto alla perdita di peso in caso di regimi alimentari ipocalorici controllati. Le capsule, da assumere giornalmente, aiutano i processi dimagranti in caso di sovrappeso e difficoltà nel calo ponderale. Grazie alla presenza di endorfine il pepe rosso contrasta efficacemente i sintomi depressivi. 

Pepe rosso: controindicazioni

Il pepe rosso presenta alcune controindicazioni e viene sconsigliato in caso di gastriti, ulcere, in relazione alla sua capacità di stimolare la produzione dei succhi gastrici. In caso di terapie farmacologiche è preferibile rivolgersi al parere del proprio medico curante, al fine di scongiurare possibili interazioni.

La spezia è sconsigliata anche in caso di emorroidi, ipertensione arteriosa, cistite, gravidanza, allattamento e per i bambini. A causare disturbo, come nel caso di emorroidi, risulta essere il contenuto piccante del pepe rosso, dall’azione irritante anche per gli epiteli delle mucose respiratorie. 

Lascia un commento

Continuando la navigazione sul sito, accetti l'utilizzo dei cookie come specificato nella cookie policy, in alternativa ti invitiamo a consultare la nostra cookie policy.. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi