Radice kudzu: proprietà, utilizzi, controindicazioni

La radice kudzu è una specie nativa dell’Asia, odiernamente diffusa anche in Occidente. La pianta vanta possibili proprietà benefiche per l’organismo e viene sfruttata per la preparazione di diversi integratori alimentari. Andiamo quindi a scoprire tutte le proprietà, gli utilizzi, le caratteristiche e le controindicazioni della radice kudzu nei paragrafi successivi.

Caratteristiche e descrizione della specie

La radice kudzu, dal nome scientifico Pueraria lobata, appartiene alla famiglia delle leguminose. Le foglie e la radice della specie sono ricche di principi attivi benefici, sfruttati sia in campo alimentare che in campo fitoterapico.

Proprietà benefiche della radice e utilizzi

La radice kudzu è considerata come una “pianta anti-tabacco” naturale. I suoi effetti benefici, infatti, sembrano rivelarsi efficaci anche per aiutare a combattere la dipendenza dall’alcool. Le sue possibili proprietà si devono soprattutto alla presenza di isoflavoni e ai principi attivi contenuti nelle radici e nelle foglie.

Gli isoflavoni che si trovano nella radice kudzu sembrano vantare una possibile azione disintossicante, dimostrandosi un coadiuvante, alle terapie, nella lotta contro la dipendenza da nicotina e alcool. La radice kudzu partecipa alla regolazione della pressione arteriosa e può aiutare a migliorare il benessere in caso di emicrania e ipertensione

Le possibili proprietà della pianta possono aiutare a favorire il benessere dell’organismo anche in caso sintomi della perimenopausa, deficit della microcircolazione causati dall’adrenalina, per la regolazione della renina nel sangue, per regolare il battito cardiaco.  La radice di kadzu sembra dimostrarsi un ottimo supporto anche per le funzionalità gastro-intestinali in caso di ulcere, acidità di stomaco e intestino irritabile. La radice kudzu viene spesso associata all’interno della formulazione dei farmaci ad azione antidolorifica, antiossidante, miorilassante e antipiretica utili in caso di asma, deficit respiratori, crampi e dolori muscolari e patologie infettive, in caso di allergie.

La radice kudzu può interferire anche nella regolazione dei recettori dell’adrenalina e si trova disponibile in commercio sotto forma di cerotti, gomme da masticare, spray, liquidi per sigarette elettroniche, integratori alimentari specifici da assumere per via orale per aiutare a combattere la dipendenza dalla nicotina e dall’alcool. Alla radice sono state inoltre riconosciute anche delle possibili proprietà lenitive e alcalinizzanti, per favorire una migliore assimilazione in caso di terapie per trattare l’angina pectoris.

Utilizzi della radice in cucina: dove si acquista?

La radice kudzu viene utilizzata soprattutto nella cucina giapponese per la realizzazione di sale e zuppe. La polvere della radice viene impiegata come addensante naturale nei cibi liquidi, mentre l’infuso di fiori di kudzu vengono preparati sotto forma di fiori essiccati. La radice kudzu può essere preparata anche come una bevanda dissetante, utilizzando la polvere sciolta in acqua calda. Commercialmente è possibile reperire la radice presso la maggior parte degli store online e i negozi specializzati nella vendita di prodotti alimentati multietnici. 

Controindicazioni ed effetti collaterali

Assunta nelle dosi raccomandate la radice kudzu non presenta particolari effetti collaterali e controindicazioni, fatta eccezione per i casi di ipersensibilità e allergia ai principi attivi. La specie è sconsigliata alle donne in stato di gravidanza e allattamento. Anche le donne sotto assunzione della pillola anticoncezionale devono evitare le assunzioni della radice in qualsiasi forma. I soggetti affetti da diabete devono evitare sia la radice di kudzu, sia gli alimenti derivanti dalla pianta stessa.

Lascia un commento

Continuando la navigazione sul sito, accetti l'utilizzo dei cookie come specificato nella cookie policy, in alternativa ti invitiamo a consultare la nostra cookie policy.. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi