Nicotina: formula, intossicazione, dipendenza e controindicazioni

La nicotina è un composto alcaloide ad origine vegetale concentrato all’interno delle foglie di tabacco. La tossicità dell’alcaloide può rivelarsi fatale per la salute dell’organismo, in grado di provocare dipendenza e intossicazione. Andiamo quindi ad approfondire tutte le caratteristiche e i rischi associati alla nicotina all’interno dei prossimi paragrafi.

Storia, formula e caratteristiche della nicotina

La nicotina, la cui formula è C10H14N2, è un alcaloide vegetale concentrato in diverse piante del tabacco e delle solanacee. La biosintesi della nicotina avviene nelle radici, accumulandosi successivamente nelle foglie delle specie vegetali. Il principio attivo si presenta liquido allo stato puro, incolore, ma tendente al bruno al contatto con l’aria. In percentuali minori la nicotina si trova nelle piante di melanzane, pomodoro, patata e peperone.

La nicotina trae origine dalla specie vegetale del tabacco, Nicotiana tabacum, importata da Jean Nicot a Parigi dal Portogallo nel 1550 a scopo medico. L’isolamento della nicotina si deve a diversi scienziati, i quali ne dimostrarono i primi effetti tossici servendosi di cavie animali.

La nicotina viene estratta dalla lavorazione delle foglie di tabacco distillate in corrente di vapore, dopo una precedente alcalinizzazione. La nicotina viene considerata una sostanza naturale da abuso e dipendenza con effetti collaterali gravissimi sull’organismo degli esseri umani e degli animali.

Tipologie di dipendenza e danni causati dall’utilizzo di nicotina

La nicotina è una sostanza alcaloide naturale di cui spesso ne viene effettuato un abuso di utilizzo, non a scopo medico, che induce ad una vera e propria dipendenza. 

L’assunzione di nicotina può provocare:

  • dipendenza di tipologia psichica, con conseguente ricerca e bisogno d’assunzione della sostanza, intesa soprattutto con per il fumo di sigaretta;
  • dipendenza di tipologia fisica, dove si evidenziano effetti sperati opposti al momento della sospensione della sua assunzione.

L’assunzione prolungata di nicotina provoca un adattamento omeostatico e una conseguente tolleranza farmacologica da parte dell’organismo. Giornalmente, il soggetto affetto da dipendenza, avverte il bisogno di aumentare i dosaggi di nicotina per ottenere gli stessi effetti provocati dall’assuefazione precedente. Proprio come avviene per le dipendenze da farmaci anche l’interruzione dell’assunzione di nicotina comporta una sindrome di astinenza difficile da trattare.

L’astinenza da nicotina si presenta in forme di gravità minore rispetto ai farmaci oppioidi, ma provoca molti dei medesimi sintomi.

Sintomi da dipendenza di nicotina

La dipendenza da nicotina comporta la necessità di un’assunzione giornaliera della sostanza, nella maggior parte dei casi sotto forma di sigaretta. Tale dipendenza spinge il soggetto ad aumentare il numero di sigarette giornaliere, nel corso del tempo, per continuare a raggiungere i medesimi effetti gratificanti percepiti. La nicotina è una delle sostanze di abuso maggiormente utilizzate all’interno del panorama mondiale, in grado di agire nella ‘ventral tegmental area’, direttamente sui neuroni dopaminergici, rilasciando una sorta di sensazione del tutto simile alla gratificazione.

Sintomi da disintossicazione

I sintomi di una disintossicazione o interruzione dell’assunzione di nicotina si manifestano similmente a quelli dei farmaci oppioidi. Il soggetto tende a presentare deficit e disturbi del sonno, irritabilità e, nei casi più gravi, sintomi depressivi.

Effetti collaterali e controindicazioni

La nicotina, pur non trattandosi di un farmaco ma di una sostanza naturale, si dimostra tossica per la salute dell’organismo. In dosaggi eccessivi, pari a 10 mg di nicotina, i rischi possono rivelarsi fatali per l’organismo di un bambino. In dosi pari a 60-65 mg la nicotina può provocare la morte di un soggetto adulto.

Gli effetti collaterali e le controindicazioni interessano soprattutto il sistema nervoso, con sintomi come cefalea, tremori, nausea, convulsioni e vertigini. La nicotina ha effetti nocivi anche sul cuore provocando sintomi come la tachicardia e la bradicardia, aritmie. A livello dello stomaco la nicotina incrementa la produzione dei succhi gastrici, liberando adrenalina in grado di eliminare parte dei trigliceridi dei grassi. 

L’interruzione dell’assunzione di nicotina può provocare difatti un aumento del peso corporeo in molti soggetti. La dipendenza da nicotina è inoltre responsabile anche dei tumori polmonari. L’intossicazione da nicotina può presentare un corredo sintomatico grave, portando in casi rari al decesso del soggetto. Tra i sintomi dell’intossicazione si trovano: collasso, paralisi respiratoria e conseguente decesso, ipotensione. 

Manifestazioni patologiche croniche del tabagismo

L’assunzione di nicotina comporta un corredo sintomatico cronico del tabagismo. Tra i sintomi maggiori si evidenziano: angina pectoris, gastrite, ulcere, neuriti periferiche. 

Rimedi per smettere di fumare e di assumere nicotina

Nella maggior parte dei casi la disintossicazione da nicotina avviene avvalendosi di supporti come integratori alimentari, gomme da masticare a basso contenuto del principio attivo, cerotti da applicare sulla pelle. Tra i rimedi più utilizzati si trovano spray come Nocotina, e compresse come l’integratore Nicorix.

Domande frequenti

Dove comprare nicotina liquida?

La nicotina in forma liquida può essere comprata sugli store online e negozi fisici specializzati in vendita di prodotti per la sigarette elettroniche.

Quanta nicotina c’è in una sigaretta?

Una sigaretta tradizionale contiene circa 0,3 mg a 0,8 mg di nicotina.

Quanta nicotina contiene un riempimento di tabacco HEETS per IQOS?

Secondo quanto dichiarato dal produttore aziendale HEETS un riempitore di tabacco contiene 0,5 mg di nicotina, per una dose maggiore del vapore inalato.

Lascia un commento

Continuando la navigazione sul sito, accetti l'utilizzo dei cookie come specificato nella cookie policy, in alternativa ti invitiamo a consultare la nostra cookie policy.. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi