Boswellia: proprietà benefiche, utilizzi, controindicazioni

La Boswellia è una pianta appartenente alla famiglia delle Burseraceae, dalle molteplici proprietà benefiche per la salute dell’organismo. Il genere comprende diverse specie che crescono principalmente in India, nella Penisola Arabica e in Africa. La Boswellia viene sfruttata generalmente per la produzione di incenso, ma anche per formulazione di integratori alimentari. Andiamo ad approfondire tutti i benefici, le caratteristiche e le controindicazioni della pianta.

Caratteristiche e tipologie della specie

La Boswellia si suddivide in circa 30 specie differenti. Le più comuni sono:

  • Specie dell’Isola di Socotra (dove vengono prodotte 7 differenti specie utilizzate per la produzione commerciale dell’incenso ad uso locale medico e nei rituali delle moschee).
  • Specie della Somalia, Oman e Yemen (dove vengono coltivate soprattutto le piante Boswellia frereana Birdw. – N Somalia; Boswellia globosa Thulin – N Somalia e la Boswellia sacra Flueck)
  • Specie dell’Etiopia, Somalia e Kenya (dove vengono coltivate le piante Boswellia rivae Engl. e la Boswellia microphylla Chiov.)
  • Specie dell’Africa (dove si trovano le piante Boswellia neglecta S. Moore – Kenya; Boswellia papyrifera Hochst.)
  • Specie dell’India (dove si trovano le piante Boswellia serrata Roxb. ex Colebr. e la Boswellia ovalifoliolata Balakr. & Henry).

Produzione di incenso

La Bowellia viene utilizzata per la produzione dell’incenso, sia a scopo medico che rituale religioso. L’incenso si ricava dalla gommoresina presente nella corteccia della pianta, estratto grazie all’ausilio del menghaf, una sorta di scalpello adatto all’estrazione. La resina ricavata dalle diverse specie di Boswellia viene suddivisa a sua volta in 5 gradi di qualità sulla base della purezza e della colorazione.

L’incenso viene commercializzato anche in diversi territori del vecchio e del nuovo continente, ampiamente sfruttato nel settore cosmetico, farmaceutico e fitoterapico.

La resina della Boswellia è formata soprattutto da acidi pentaciclici e diversi polissaccaridi. Dal punto di vista salutare vanta inoltre diverse proprietà benefiche. La specie viene impiegata nel trattamento di diversi disturbi e patologie.

Proprietà benefiche e utilizzi della Boswellia

La boswellia vanta proprietà antinfiammatorie, adatte per contrastare i disturbi dell’intestino, dissenteria, ma anche artrite, deficit respiratori, tigna. La specie viene spesso utilizzata all’interno di integratori alimentari, nella medicina omeopatica sotto forma di gocce, tintura madre oppure granuli. 

Tra le altre proprietà benefiche la Bosewllia viene utilizzata per combattere le infezioni dell’orecchio, rigidità muscolare, crampi muscolari, insonnia pediatrica, sindrome del colon irritabile, bronchite, mal di testa e polmoniteI dosaggi di assunzione variano a seconda dell’età del soggetto e della tipologia del disturbo e devono essere valutati preferibilmente dal proprio medico curante.

Effetti collaterali e controindicazioni

La Boswellia è sconsigliata in caso di ipersensibilità e allergia ai suoi principi attivi. Tra gli effetti collaterali possono verificarsi dermatiti e nauseaI soggetti affetti da patologie gastrointestinali devono ricorrere al parere del proprio medico curante.

Lascia un commento

Continuando la navigazione sul sito, accetti l'utilizzo dei cookie come specificato nella cookie policy, in alternativa ti invitiamo a consultare la nostra cookie policy.. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi