Olio essenziale di rosmarino: proprietà, utilizzi, controindicazioni

L’olio essenziale di rosmarino viene utilizzato soprattutto in campo fitoterapico in virtù dei suoi effetti benefici rivolti all’organismo. Tra le proprietà dell’olio essenziale di rosmarino si trova una possibile azione stimolante e depuratrice, ideale anche come cardiotonico naturale e come coadiuvante ai trattamenti contro gli inestetismi cutanei della cellulite. Andiamo ad approfondire insieme tutte le caratteristiche e le proprietà benefiche dell’olio essenziale di rosmarino all’interno dei paragrafi successivi.

Caratteristiche e descrizione

L’olio essenziale di rosmarino viene estratto dalla pianta Rosmarinus Officinalis, appartenente alla famiglia delle Labiate. La specie del rosmarino si presenta come un arbusto sempreverde di tipologia cespugliosa, in grado di raggiungere fino ai 2 metri di altezza. La pianta aromatica, utilizzata soprattutto in cucina, presenta fitte foglie dall’intensa profumazione.

I fiori del rosmarino si riuniscono in prossimità dei rami, in una colorazione tipicamente azzurra, caratterizzati da due stami. Il rosmarino cresce come pianta spontanea lungo le coste del Mediterraneo e si adatta anche alla coltivazione in vaso. In campo alimentare e fitoterapico si utilizzano le parti della specie quali foglie, sommità fiorite e rametti. 

Proprietà benefiche dell’olio di rosmarino

L’olio essenziale di rosmarino presenta possibili proprietà benefiche sfruttate anche in caso di disturbi e patologie. L’olio essenziale può aiutare a favorire la stimolazione del sistema nervoso. Inalato l’olio essenziale di rosmarino presenta un possibile effetto energizzante, stimolante per la memoria e la concentrazione e una possibile azione tonificante, benefica dal punto di vista delle emozioni per il rinforzo della forza di volontà.

In caso di astenia l’olio essenziale di rosmarino viene spesso consigliato come coadiuvante alle cure per i soggetti affetti da pressione bassa, stanchezza e debolezza. Assunto in 2/3 gocce all’interno di un cucchiaio di miele, può aiutare a favorire la digestione e il drenaggio biliare, svolgendo una possibile azione disintossicante per il fegato, utile contro i dolori muscolari

L’olio essenziale di rosmarino viene utilizzato nelle formulazioni dei cosmetici naturali e può aiutare a migliorare la pelle in caso di inestetismi cutanei quali la cellulite, le adiposità localizzate nelle aree più critiche del corpo. Allo stesso tempo il principio attivo può aiutare a stimolare e drenare la circolazione linfatica. Massaggiato localmente l’olio vanta possibili proprietà antinfiammatorie, adatte a contrastare dolori muscolari e articolari.

Inserito all’interno di lozioni e shampoo l’olio essenziale di rosmarino si dimostra un valido coadiuvante nella lotta contro la caduta naturale dei capelli, la forfora. 

Effetti collaterali e controindicazioni

L’olio essenziale di rosmarino non presenta particolari effetti collaterali e controindicazioni, fatta eccezione per i casi di ipersensibilità e allergia al principio attivo. Si sconsigliano tuttavia dosaggi eccessivi in quanto, l’olio essenziale di rosmarino, potrebbe rivelarsi tossico per l’organismo.