Aerosol o nebulizzatore? Guida alla scelta dei migliori, caratteristiche e opinioni

La somministrazione delle medicine quando si presentano disturbi a carico delle vie respiratorie, in particolare dei bronchi, non sempre risulta semplice. Ecco perché è necessario ricorrere all’ausilio di un nebulizzatore, uno strumento molto importante che aiuta a contrastare diverse patologie. Proprio perché la salute è molto importante, la scelta di un apparecchio aerosol deve essere fatta con molta attenzione, in modo da acquistare un prodotto che possa essere non solo valido in termini di qualità ma che possa anche durare nel tempo.

Aerosol o nebulizzatore: di cosa si tratta?

L’aerosol viene spesso anche chiamato nebulizzatore, in quanto si tratta di un apparecchio in grado di trasformare i farmaci liquidi in piccolissime particelle. Le goccioline prodotte, sono talmente piccole che possono raggiungere, una volta inalate, anche le parti più nascoste del nostro apparato respiratorio, come i bronchi. I rimedi tradizionali come i suffumigi con acqua bollente o i classici medicinali per via orale che vengono somministrati per i raffreddori, non sempre sono in grado da soli di agire sulle parti basse infiammate ed ecco che risulta necessario, associare a queste terapie farmacologiche un buon aerosol.

In commercio esistono vari modelli, che vengono classificati per caratteristiche, funzioni, fasce di prezzo e tipologia di tecnologia che sfruttano per il funzionamento. I modelli a pistone, ad esempio, utilizzano un getto di aria per catturare il medicinale e rilasciarlo in minuscole particelle che raggiungono il naso, la gola e i bronchi. Grazie a questo tipo di funzionamento, la prima particolarità su cui occorre soffermarsi è la potenza del suo motore. Questa equivale alla velocità del flusso di aria e quindi più è elevata, più l’apparecchio sarà in grado di nebulizzare con maggiore rapidità la quantità di farmaco necessaria. Secondo fattore importante è la rumorosità.

In qualsiasi modello è opportuno controllare la presenza di accessori per il naso e per i più piccoli, in particolare, i neonati. La pulizia e la manutenzione di questi apparecchi è necessaria per garantire una maggiore durata nel tempo. Il nostro consiglio è anche quello di comprare apparecchi che siano facili da utilizzare e che consentano una pulizia profonda di ogni singolo componente, evitando così che possano rimanere residui del principio attivo utilizzato che può andare a interferire con le sedute successive.

Migliori aerosol: la nostra classifica

Air Liquide Medical Nebula

Si tratta di uno tra i migliori apparecchi recensiti dagli utenti, grazie ai suoi accessori che possono essere utilizzati per aiutare a contrastare determinate patologie delle alte e basse vie nasali. La potenza del suo motore, di tipo pneumatico, produce un flusso di aria veloce che riesce a rilasciare una fiala intera di farmaco in pochi minuti.

La silenziosità durante il funzionamento non disturberà chi vi sta intorno. Possiede una struttura un po’ grande rispetto altri modelli, ma molto resistente e di qualità, tale da garantire una buona resa e durata nel tempo. Può essere utilizzato con la maggior parte dei farmaci liquidi, soluzioni saline, acque termali e anche con prodotti oleosi su indicazione medica. Grazie alla comoda mascherina di dimensioni ridotte, può essere utilizzato dai bambini fino a un massimo di 5 anni. Disponibile per l’acquisto sullo store di Amazon a un prezzo molto vantaggioso. Online sono anche consultabili le varie recensioni positive rilasciate da chi ha acquistato il prodotto e ne è rimasto entusiasta.

Air Liquide Healthcare Nebula Sistema modulare per aerosolterapia, per Adulti e Bambini
  • Trattamento completo per le alte e le basse vie aeree
  • Terapia veloce e precisa
  • Bassa dispersione di farmaco nell’ambiente

Laica NE2003

Questo apparecchio unisce efficacia e praticità d’uso a un prezzo veramente interessante, cui viene proposto su Amazon. Gli utenti che hanno provveduto all’acquisto sono rimasti davvero soddisfatti per le ridotte dimensioni del prodotto, il design e il funzionamento. Il primo aspetto che attira l’attenzione sono le dimensioni: molto compatte, leggero che consente l’utilizzo anche su piccoli tavoli e di essere trasportato ovunque.

Possiede un design moderno, di colore bianco con una comoda maniglia. La velocità con cui fuoriesce il flusso di aria, permette al farmaco di essere nebulizzato in pochi minuti, grazie alla tecnologia a pistone. Utilizzabile con molti farmaci anche quelli oleosi. Risulta un po’ più rumoroso rispetto altri modelli, ma in compenso è facile da montare, ricco di accessori in dotazione che includono una mascherina per adulti, una più piccola per i bambini, forcella per il naso. 

Offerta
Laica NE2003 Aerosol a Pistone, Adatto ad ogni medicinale, 230V, Bianco, 20 x 16 x 11.8 cm
  • Adatto per il trattamento di disturbi polmonari, tracheiti, bronchiti, sinusiti, allergie e raffreddori. Il...
  • Utilizzabile con tutti i medicinali
  • Accessori inclusi : 1 nebulizzatore, 1 maschera adulto, 1 maschera pediatrica, 1 forcella nasale, 1 ampolla, 1 tubo...

Nuvita I088HM014014

Si tratta di un modello molto resistente, le cui ampolle in dotazione sono in plastica così da evitare possibili rotture. Possiede un sistema anti-rovesciamento che impedisce la fuoriuscita del farmaco nel caso in cui si cambi la posizione dell’apparecchio. Il funzionamento è molto versatile, adatto sia per i bambini grazie alla comoda e simpatica mascherina in dotazione a forma di pesce, che per gli adulti.

A seconda della necessità si può regolare la velocità del flusso d’aria, su due livelli e la tecnologia di cui è dotato permette di utilizzare l’apparecchio anche con farmaci liquidi e oleosi. Il motore è abbastanza silenzioso e gli accessori in dotazione comprendono anche strumenti per le vie nasali. Il prodotto è acquistabile direttamente su Amazon a un prezzo molto interessante. Qui potrete consultare le recensioni rilasciate dai clienti che hanno provveduto all’acquisto e sono rimasti soddisfatti dell’ottimo rapporto qualità – prezzo.

Nuvita 5020A Aerosol portatile per bambini ed adulti. Estremamente silenzioso. Prodotto in Italia....
  • UNIVERSALE E MULTIFUNZIONE - l'aerosol Nuvita 5020a ha un'ampolla universale a due velocità; perfetto per la...
  • PER TUTTA LA FAMIGLIA – L’inalatore Nuvita 5020A è adatto per bambini e adulti grazie alle due mascherine di due...
  • ACCESSORI INCLUSI: ampolla di nebulizzazione universale a 2 velocità, mascherina pediatrica, mascherina facciale per...

Come scegliere il miglior aerosol: caratteristiche

L’aerosol, o nebulizzatore, come abbiamo detto, è un apparecchio in grado di trasformare i farmaci liquidi in piccolissime goccioline che una volta inalate raggiungono le zone più remote dell’apparato respiratorio. Per effettuare questa trasformazione si utilizzano tre tecniche di funzionamento che si differenziano tra loro per alcuni aspetti. Da un modello a un altro possono cambiare:

  • la durata della nebulizzazione;
  • le dimensioni dell’apparecchio;
  • la tipologia di farmaci da potere utilizzare.

Queste caratteristiche ovviamente vanno a influenzare il costo dell’apparecchio.

Peculiarità della nebulizzazione

Occorre considerare alcuni parametri che riguardano la qualità quindi l’efficacia di somministrazione del farmaco e la rapidità delle sedute a cui il paziente deve sottoporsi. Le caratteristiche della nebulizzazione che questo dispositivo produce sono:

  • particelle: le dimensioni delle particelle prodotte sono misurate in micrometri o micron. Più l’apparecchio sarà in grado di ridurre il farmaco in piccolissime particelle, più la somministrazione risulterà efficace perché il farmaco sarà in grado di raggiungere i bronchi;
  • velocità: questa rappresenta la quantità di medicinale che viene nebulizzato in un minuto. Più elevato sarà questo valore, più veloce sarà la somministrazione;
  • pressione: con cui viene spinta l’aria contenuta nel’ampolla che può influenzare la velocità di nebulizzazione.

Funzionalità

Le funzioni di un aerosol sono molteplici e utili per identificare il modello più idoneo per le proprie esigenze, specie quando l’utilizzo è mirato per i piccoli come i neonati. Le funzioni principali sono:

  • spegnimento automatico: se il livello del farmaco si riduce sotto la soglia minima, l’apparecchio si spegne in automatico per evitare di creare danni. Questa funzione si attiva non appena l’apparecchio viene lasciato inattivo dai 15 ai 30 minuti;
  • rinowash: ovvero la “doccia nasale”, un accessorio utile per il lavaggio nasale e che viene utilizzato in caso di varie patologie respiratorie che presentano accumuli di muco. Questo strumento è molto utile per i neonati, entro i primi 6 mesi di vita;
  • pulizia automatica: alcuni modelli più innovativi hanno la funzione di pulizia automatica delle parti interne. Con l’aggiunta dell’acqua nel serbatoio, si attiva in automatico questa funzione al termine di ogni utilizzo;
  • regolazione intensità: nei dispositivi ad aria compressa si possono regolare diversi livelli di circolo dell’aria che equivalgono a una erogazione lenta o veloce.

Accessori

Gli accessori giocano un ruolo importante nell’utilizzo del dispositivo. Ogni accessorio in dotazione svolge un’azione precisa per aiutare a contrastare le varie patologie e consente di somministrare in modo più mirato il farmaco. In dotazione è possibile trovare:

  • erogatore nasale: inserito all’interno delle narici, un po’ scomodo per i bambini, può essere utile per le vie respiratorie superiori quindi in caso di raffreddori, allergia, asma;
  • imboccatura: non può essere usato per i neonati ed è scomodo per le sedute più lunghe in quanto il paziente deve sostenerlo per tutta la durata. Viene utilizzato per le vie respiratorie più basse in caso di bronchiti e tracheiti;
  • ampolle: nei modelli a ultrasuoni sono spesso usa e getta, in altri invece possono essere in vetro o in plastica che vanno lavati dopo ogni utilizzo e sostituiti di tanto in tanto;
  • mascherine: possono essere di varie dimensioni a seconda se sono indicate per l’utilizzo da parte di adulti o bambini. Fondamentale che la mascherina sia della misura adatta al proprio viso per evitare dispersioni del farmaco.

Facilità d’uso

La facilità d’uso è uno tra gli elementi più importanti nella scelta di un buon apparecchio aerosol. I fattori che possono influenzare la praticità sono:

  • vano porta oggetti: alcuni modelli hanno una struttura al cui interno è possibile conservare i vari accessori, in modo da tenerli in ordine ed evitare che possano danneggiarsi;
  • rumorosità: specialmente se le sedute devono essere fatte la notte o in orari in cui ci si riposa, è importante che l’apparecchio non rechi fastidio agli altri. Ecco perché si possono scegliere modelli a ultrasuoni oppure a membrana oscillante;
  • praticità: l’apparecchio dovrebbe essere leggero, in modo da consentire il trasporto anche per chi è in viaggio, quindi dotato di custodia che possa contenere anche tutti gli accessori;
  • alimentazione: meglio se è a pile se avete la necessità di portarlo con voi oppure alimentato con corrente la elettrica, per un uso più domestico.

Prezzo

Il prezzo rientra tra i fattori da prendere in considerazione perché varia seconda della tipologia di prodotto. Quelli più economici sono i modelli ad aria compressa, il cui prezzo oscilla dai 20 ai 60 euro. Nella fascia successiva troviamo i modelli a ultrasuoni con un prezzo che supera di 60 euro e infine i più sofisticati a ultrasuoni che possono superare gli 80 euro.

Tipologia di apparecchi

In commercio possiamo trovare i seguenti dispositivi:

  • con compressore a pistone: gli apparecchi che sfruttano il sistema ad aria compressa, possiedono al loro interno un compressore che prende il nome di pistone che produce aria, che viene spinta all’interno dell’ampolla nella quale risiede il farmaco. Così facendo si formano tante piccole goccioline che vengono inalate e quindi possono raggiungere le parti più profonde come i bronchi. Questo processo prende il nome di nebulizzazione, attraverso il quale un medicinale liquido viene trasformato in una pioggia di goccioline;
  • ad aria compressa: questi apparecchi possono nebulizzare qualsiasi farmaco che viene inserito all’interno dell’ampolla ma il processo di nebulizzazione richiede più tempo rispetto le altre tipologie. In questa categoria rientrano tutti quei modelli più ingombranti e rumorosi, ma anche più resistenti e che hanno un costo più ridotto;
  • a ultrasuoni: hanno un funzionamento nel quale il processo di nebulizzazione del medicinale avviene grazie alla presenza di un un meccanismo che trasforma l’energia elettrica in vibrazioni di frequenze di una sottile membrana contenuta all’interno dell’apparecchio. Questi dispositivi sono meno ingombranti rispetto quelli ad aria compressa, più veloci e silenziosi anche se hanno un costo più elevato. Inoltre tendono a riscaldare i farmaci, per cui non possono essere utilizzati per tutte le terapie farmacologiche;
  • a membrana vibrante: chiamati anche “mesh” usano una membrana oscillante che nebulizza il farmaco attraverso una mascherina o boccaglio, in modo estremamente veloce per questo indicati anche per i bambini. Possiedono una struttura compatta, di ridotte dimensioni, sono alimentati con pile e non surriscaldano i medicinali. Questi dispositivi sono molto silenziosi e indicati per coloro che hanno necessità di portare con sé l’apparecchio.

Vantaggi e svantaggi

Possiamo così riassumere quelli che sono i pro e i contro delle varie tipologie di aerosol presenti sul mercato:

  • ad aria compressa: sono compatibili con tutti i medicinali, economici, robusti e resistenti ma allo stesso tempo rumorosi, ingombranti e le sedute possono durare anche fino a 20 minuti;
  • a ultrasuoni: sono veloci nell’utilizzo, silenziosi, di piccole dimensioni, non compatibili con tutti i farmaci e abbastanza costosi;
  • a membrana vibrante: sono molto veloci, silenziosi, compatti quindi adatti per viaggiare, possono essere utilizzati anche dai bambini, sono alimentati con le pile, compatibili con tutti i tipi di medicinali. Lo svantaggio è la necessità della frequente manutenzione e il prezzo, in quanto rientrano nella fascia più costosa della gamma.

Manutenzione e pulizia dell’apparecchio

Dopo ogni utilizzo si raccomanda sempre di pulire l’apparecchio per evitare che possano svilupparsi batteri o germi nelle vie respiratorie e per evitare di lasciare residui dei farmaci utilizzati, che possono interferire con le sedute successive. Pertanto, smontate bene tutti i componenti e lavateli separatamente, anche in lavastoviglie (laddove consentito) o manualmente con un detergente non aggressivo.

La soluzione di acqua e aceto è ad esempio un metodo molto efficacie oltre che igienico. Non bollite le parti perché potete correre il rischio di deformare o sciogliere gli elementi in plastica o gomma. Potete asciugare con cura i singoli componenti aiutandovi con un panno in microfibra.

Come sfruttare al meglio un aerosol

Il consiglio è quello di utilizzare l’aerosol la mattina o prima di andare a letto, anche se gli orari dipendono sempre dal tipo di trattamento farmacologico e dalle prescrizioni mediche indicate. Per i bimbi piccoli, è sempre meglio fare l’aerosol prima dei pasti, perché potrebbe stimolare la tosse che può indurre al vomito.

Con i vari apparecchi è possibile utilizzare molti tipi di farmaci come antibiotici, antinfiammatori o farmaci mirati per asma e bronchiti. La compatibilità però dipende dal modello che può essere adatto per farmaci oleosi piuttosto che viscosi. Controllate sempre le indicazioni riportate sul libretto delle istruzioni e chiedete al vostro medico.

Controindicazioni

L’utilizzo dell’aerosol non sembra avere particolari controindicazioni ma gli effetti collaterali che possono sorgere sono strettamente correlati al tipo di farmaco utilizzato. Stessa cosa vale in gravidanza, dove gli effetti collaterali sono anch’essi legati al tipo di farmaco che viene utilizzato, l’apparecchio in sé non sembra avere alcun tipo di controindicazione in quanto è lo strumento attraverso il quale si esegue il trattamento farmacologico. Si consiglia comunque, sempre, di chiedere il parere del medico e di seguire le sue indicazioni terapeutiche prima di iniziare qualsiasi trattamento farmacologico.

Lascia un commento

Continuando la navigazione sul sito, accetti l'utilizzo dei cookie come specificato nella cookie policy, in alternativa ti invitiamo a consultare la nostra cookie policy.. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi