Estratto di Tribulus Terrestris: caratteristiche, proprietà e controindicazioni

L’estratto di Tribulus Terrestris viene ricavato dalla pianta Tribulus terrestris L. appartenente alla famiglia delle Zygophyllaceae. La sua azione si trova spesso impiegata all’interno degli integratori alimentari a contrasto della disfunzione erettile, ampiamente utilizzata anche all’interno della fitoterapia per trattare le patologie di natura sessuale. All’interno dei paragrafi successivi andiamo quindi ad approfondire tutte le caratteristiche, le proprietà, i benefici e le eventuali controindicazioni dell’estratto di Tribulus Terrestris.

Estratto di Tribulus Terrestris: caratteristiche della pianta

Il Tribulus Terrestris cresce soprattutto nelle aree geografiche dell’Asia, dell’Africa, dell’Europa, preferendo terreni aridi e sassosi.

Nonostante l’habitat ideale non è difficile trovare la pianta Tribulus Terrestris anche in città, lungo i marciapiedi. La pianta non presenta grandi altezze e produce caratteristici fiori gialli che assumono successivamente l’aspetto di frutti spinosi.

Proprietà benefiche e utilizzo fitoterapico

L’estratto di Tribulus Terrestris si dimostra ricco di protodioscina, una saponina in grado di incrementare i livelli di testosterone, ma anche deidroepiandrosterone solfato, diidrotestosterone, deidroepiandrosterone e ormone luteinizzante. Grazie alle sue proprietà l’estratto di Tribulus Terrestris si associa ai rimedi naturali contro la disfunzione erettile e disturbi legati alla sfera sessuale. All’interno del territorio italiano la pianta non risulta soggetta a particolari restrizioni e viene venduta in modo del tutto legale.

L’estratto di Tribulus Terrestris viene utilizzato in diversi integratori alimentari contro la disfunzione erettile come un supporto al disturbo, favorendo il ripristino delle normali condizioni dell’organo grazie alla sua azione naturale. La pianta agisce soprattutto sui livelli di testosterone, l’ ormone steroideo appartenente al gruppo androgeno prodotto dalle cellule di Leydig, presenti nei testicoli.

Il testosterone, presente anche nelle donne, vanta concentrazioni superiori nei soggetti maschili, svolgendo un ruolo particolarmente importante soprattutto nella sfera sessuale, ma anche l’apparato scheletrico, la salute generale, la vitalità. L’estratto di Tribulus Terrestris regola i livelli di testosterone indispensabili per contrastare patologie quali l’ipertensione, il diabete mellito, la depressione, l’infertilità.

Il ruolo del testosterone maschile si dimostra indispensabile, incrementando i suoi livelli dopo i 10 anni, risultano un ormone anabolico indispensabile per l’organismo. In caso di livelli inferiori di testosterone l’estratto di Tribulus Terrestris apporta quindi numerose proprietà benefiche, sull’erezione ma anche sui livelli di desiderio sessuale.

Controindicazioni dell’estratto di Tribulus Terrestris

L’estratto di Tribulus Terrestris non presenta controindicazioni ed effetti collaterali per la salute dell’organismo. Le uniche problematiche associate alla pianta si collegano alle spine dei frutti in grado di penetrare con facilità nella pelle dell’uomo e in quella degli animali domestici se calpestati.

Lascia un commento