Spazzola per pulizia del viso: guida alla scelta dei migliori modelli

La spazzola per pulizia del viso fa parte dei dispositivi che si possono utilizzare per prendersi cura del proprio corpo. Il volto è una delle aree più delicate dell’organismo, la pelle del viso deve essere trattata con estrema attenzione.

In commercio si trovano spazzole per la pulizia del viso manuali ed anche dei modelli automatici. In entrambi i casi si tratta di dispositivi che sono stati progettati appositamente per i trattamenti del volto, che potranno dunque essere eseguiti senza rischi per la salute.

Tra i tanti modelli disponibili, ve ne sono alcuni venduti ad un costo contenuto – tra questi citiamo Imetec Bellissima Face Cleansing – ed altri invece professionali, venduti ad un prezzo maggiore. Tra questi ultimi citiamo il modello Philips SC5265/12 VisaPure Essential e il modello Philips BSC431/05 VisaPure Advanced.

Migliori spazzole per pulizia del viso

Dal momento che in vendita ci sono tantissimi modelli, è utile scoprire quali sono le migliori spazzole per pulizia del viso. Questi dispositivi possono essere acquistati nei negozi specializzati, ma molti acquirenti preferiscono scegliere e comprare online.

I modelli che descriveremo di seguito – e che possono essere considerati tra i migliori disponibili in Italia – sono tutti i vendita su Amazon.it, e-commerce da tenere a mente per i suoi prezzi competitivi. Si ricorda anche la possibilità di godere della spedizione veloce gratuita, garantita a tutti i clienti con abbonamento Prime.

Imetec Bellissima Face Cleansing

Il modello Imetec Bellissima Face Cleansing si propone quale ottima spazzola per pulizia del viso, grazie alla sua tecnologia a vibrazione sonica.

Nella confezione sono presenti ben 5 diverse testine, ciascuna delle quali svolge una funzione differente. Si trovano la testina classica, quella per le pelli sensibili, una testina specifica per il peeling, una per effettuare un massaggio cutaneo ed infine una per attivare il tessuto, favorendo la circolazione a livello cutaneo.

Il modello descritto è impermeabile, dunque non si dovrà aver timore ad utilizzarlo anche a contatto con l’acqua. Un utilizzo costante consente di raggiungere dei risultati visibili nel tempo.

Imetec Bellissima Face Cleansing Pro

Per chi desiderasse un modello più avanzato, la Imetec ha messo in commercio l’evoluzione del modello descritto poco sopra. Stiamo parlando della Imetec Bellissima Face Cleansing Pro, con tecnologia a vibrazione sonica.

Rispetto al modello precedente, la versione Pro presenta delle funzionalità avanzate, ad esempio due intensità di vibrazione, per adattare il trattamento al tipo di cute. Nella confezione è inclusa anche una borsa da viaggio, per portare la spazzola sempre con sé, ed una cover salvatestina.

Il modello è ovviamente impermeabile ed ha una batteria ricaricabile che garantisce un’autonomia di 90 minuti, ma può essere eventualmente utilizzato collegato all’alimentazione se la batteria fosse scarica.

Philips SC5265/12 VisaPure Essential

Passiamo ad un modello molto interessante e con delle funzionalità professionali. Si tratta della spazzola per il viso Philips SC5265/12 VisaPure Essential, capace di offrire trattamenti di vario tipo.

Non può mancare ovviamente il trattamento base per la pulizia della pelle, al quale però si affiancano anche il trattamento esfoliante, quello che favorisce l’assorbimento cutaneo e quello che potenzia il microcircolo.

Dispone di un timer di 1 minuto, che aiuta a capire quando è trascorso il tempo necessario per il trattamento. Collegando il modello alla base di ricarica, si potrà avere il 100% di carica in 6 ore: la batteria garantisce un’autonomia di 30 minuti.

Braun Face SE831

Chi desidera acquistare una spazzola per il viso Braun può optare per il modello Braun Face SE831. Con questo dispositivo si potrà ottenere una pulizia del viso 6 volte migliore rispetto a quella che si riesce a raggiungere con la detersione manuale.

Oltre alla funzione di detersione, questo dispositivo è anche un epilatore per il viso. La funzione viene svolta perfettamente grazie alle 10 micro aperture di cui il modello è dotato e che aiutano ad eliminare anche i peli più piccoli.

Nella confezione sono inclusi uno specchio ingrandente e con luce e una borsetta da viaggio. Nonostante la presenza degli accessori e le funzionalità professionali, questo modello viene venduto ad un prezzo contenuto.

Philips BSC431/05 VisaPure Advanced

La spazzola per il viso Philips BSC431/05 VisaPure Advanced è un modello top di gamma. Si tratta di uno strumento professionale, venduto infatti ad un costo nettamente superiore rispetto ai modelli descritti in precedenza.

L’acquisto di questa spazzola è consigliato a chi vuole avere a casa un prodotto di altissima qualità e con delle funzioni avanzate, per un trattamento domestico che sia paragonabile a quello fatto in un centro estetico.

Secondo gli studi condotti dall’azienda, l’utilizzo di questa spazzola per pulire il viso consentirebbe di ottenere una pulizia 31 volte migliore rispetto alla detersione manuale. Sarebbe possibile addirittura rimuovere le polveri sottili che si depositano sulla cute a contatto con l’inquinamento ambientale.

Grazie alla tecnologia DualMotion la testina riesce a vibrare e ruotare allo stesso tempo, garantendo dei risultati ottimali.

Cos’è la spazzola per la pulizia del viso?

La spazzola per la pulizia del viso è uno strumento che aiuta ad ottenere una pulizia profonda della pelle del volto. La cute è sottoposta ogni giorno a stress di vario tipo e quella del volto è maggiormente esposta ai fattori ambientali.

Basti pensare, ad esempio, al trucco che le donne utilizzano quotidianamente o quasi. Il make up può comportare un’occlusione dei pori della pelle: per il benessere della cute è necessario liberare i pori, così da ottenere la pulizia profonda del tessuto.

I pori devono essere liberati anche dal sebo che viene fisiologicamente prodotto e che può accumularsi se il viso non viene pulito nella maniera corretta. Talvolta lavare la faccia con acqua e sapone non basta per liberare i pori, è necessario fare dei trattamenti con prodotti e strumenti specifici.

La pulizia profonda del viso aiuta non solo ad eliminare il sebo che si è accumulato, ma anche a rimuovere i residui di trucco e ad allontanare i batteri che si adagiano sulla superficie cutanea ed all’interno del tessuto.

Come scegliere una spazzola per pulizia del viso

Per scegliere una spazzola per pulizia del viso è utile conoscere le caratteristiche principali di questi dispositivi. Il confronto tra i vari modelli deve essere fatto proprio prendendo in esame queste caratteristiche.

I modelli che abbiamo descritto in precedenza e che abbiamo definito i migliori in commercio sono quelli maggiormente apprezzati dai clienti. Non possiamo però stabilire quale sia il modello migliore in assoluto e per questo riteniamo che sia utile descrivere le caratteristiche delle spazzole per pulire il viso.

Movimento

Fino ad ora abbiamo parlato della pulizia del viso. In realtà questa non è l’unica funzione che la spazzola per il volto è in grado di svolgere, infatti si può anche massaggiare la cute, effettuare un trattamento esfoliativo e idratare il tessuto.

Può sembrare strano che un unico dispositivo sia in grado di svolgere tutte queste funzioni benefiche. Questo risultato è reso possibile dai multipli movimenti che le migliori spazzole per il viso possono eseguire ed anche dalle varie testine che possono essere montate.

Confrontando i diversi modelli in commercio si possono notare delle differenze importanti. Alcuni modelli sono in grado di offrire solo la rotazione, altri modelli invece propongono solo la vibrazione. Ci sono poi delle spazzole per pulire il viso che riescono a compiere entrambi i movimenti, garantendo così delle performance migliori.

E’ interessante infine parlare delle cosiddette spazzole a pulsazioni soniche, dispositivi che montano testine particolari, le cui setole si muovono a velocità elevatissima. Chi utilizza il dispositivo ha la possibilità di impostare la velocità desiderata, il che rende semplice adattare il trattamento alla propria pelle ed ai risultati che si vogliono ottenere.

Testine disponibili

Sulla spazzola per pulire il viso possono essere montate diverse testine. Le testine sono necessarie per ottenere i benefici di questo dispositivo ed in commercio se ne trovano di vari tipi. A seconda della testina che si deciderà di montare si potranno svolgere delle funzioni diverse.

Non per forza una spazzola per il viso deve avere un’unica testina disponibile, si possono infatti acquistare più elementi intercambiabili per eseguire con lo strumento dei trattamenti vari sulla cute del proprio volto. Quando le testine si consumano per l’utilizzo prolungato è sufficiente sostituirle, senza dover cambiare la base della spazzola per il viso. Vediamo di seguito quali sono le principali tipologie di testine.

Testina classica

La maggior parte dei modelli sono dotati di una testina classica. Con questa è possibile sia effettuare un trattamento di pulizia del viso, sia sfruttare lo strumento per rimuovere il trucco che è stato applicato sul volto. Si ha la possibilità di utilizzare la testina classica anche tutti i giorni, senza temere danni alla pelle.

Testina sensibile

Chi sa di avere una pelle del viso delicata può optare invece per una testina sensibile. Questa svolge di fatto le stesse funzioni che abbiamo descritto per la testina classica, con la differenza che il trattamento risulterà più delicato e dunque non irriterà la pelle. Anche in questo caso è possibile l’uso quotidiano senza problemi per la cute.

Testina ultrasensibile

La testina ultrasensibile è stata pensata invece per le persone che hanno una pelle facilmente irritabile. Chi soffre di cute secca sa bene che anche un minimo insulto ambientale può portare all’arrossamento della pelle e a danni tissutali. Con la testina ultrasensibile si ridurrà il rischio di danni, senza perdere l’opportunità di pulire il viso in profondità.

Testina per cosmetici

La spazzola per il viso può essere sfruttata per rimuovere le tracce di cosmetici, così da ottenere una pulizia perfetta del volto. Non tutti sanno però che questo stesso strumento può diventare anche un ottimo alleato per truccarsi velocemente ed in maniera più precisa.

Ciò è reso possibile dalla testina per cosmetici, una testina davvero molto particolare che presenta una spugnetta alla sua estremità e che aiuta ad applicare il trucco sul volto. Questa testina torna molto utile per mettere il fondotinta in maniera omogenea.

Testina esfoliante

La testina esfoliante è quella da montare quando si sente la necessità di fare uno scrub. Il trattamento con questa testina favorisce il ricambio cellulare, aiutando ad eliminare le cellule morte che si localizzano nello strato superficiale e a far emergere le cellule vitali.

A differenza delle testine descritte in precedenza che possono essere usate quotidianamente, il trattamento esfoliante dovrebbe essere fatto al massimo due volte a settimana. Un utilizzo eccessivo porterebbe infatti ad irritazione cutanea e non favorirebbe il benessere del tessuto.

Testina massaggiante

Molto utile anche la testina massaggiante, la quale si presenta con una spazzola in materiale diverso – solitamente in gomma, oppure in plastica – e delle particolari sfere che ruotano. La funzione è massaggiare il tessuto, per mantenerlo sano e conferirgli un aspetto giovanile.

Il massaggio cutaneo eseguito più volte alla settimana aiuta a contrastare i segni del tempo ed in particolare a combattere le rughe, inestetismo odiato dalle donne e sfortunatamente sempre più diffuso con l’avanzare dell’età.

Testina epilatrice

La testina epilatrice è un elemento intercambiabile particolare ed amplia lo spettro d’azione della spazzola per il viso. All’estremità di questa testina non troviamo infatti delle setole, ma un dispositivo in grado di rimuovere i peli nelle aree delicate.

Montando questa speciale testina sarà possibile rimuovere, ad esempio, i peli nelle narici e quelli che talvolta compaiono sul mento o sul labbro. La rimozione dei peli non provocherà dolore e saranno sufficienti pochi minuti per portare il trattamento a conclusione.

Funzionalità di base ed extra

Movimento e testine sono i primi due aspetti che vengono presi in considerazione quando si devono confrontare modelli diversi di spazzole per la pulizia del viso. Per dare un giudizio più preciso su ciascun modello bisogna conoscere però anche quali sono le funzionalità messe a disposizione.

Spegnimento automatico

La funzione di spegnimento automatico aiuta a ridurre il consumo energetico. E’ vero che basterebbe ricordarsi di spegnere il dispositivo al termine dell’utilizzo, ma capita spesso di dimenticarsene, magari perché si è stati interrotti mentre si stava eseguendo il trattamento per il viso.

I migliori modelli in commercio sono dotati di questa funzione, la quale entra in azione dopo un determinato intervallo di tempo durante il quale la spazzola per il viso non è stata utilizzata. L’intervallo cambia da modello a modello ed in genere è nell’ordine di qualche minuto.

Per avere lo spegnimento automatico bisogna essere pronti a spendere un po’ di più, i modelli più economici non sono infatti dotati di questa funzione extra.

Timer

Una funzionalità extra interessante rivolta a chi vuole trattare il viso con massima precisione è il timer. In pratica sarà la stessa spazzola a segnalare quando sarà trascorso il corretto tempo di trattamento, che varia a seconda della zona sulla quale ci si sta concentrando.

Impermeabilità

Acquistare un modello impermeabile consente di utilizzarlo anche nelle situazioni in cui potrebbe venire a contatto con l’acqua. Un modello resistente all’acqua potrebbe essere impiegato, ad esempio, mentre ci si sta facendo una doccia. In questo modo si risparmia tempo e non si mette a rischio il funzionamento della spazzola per il viso.

Alimentazione del dispositivo

Potrebbe sembrare un fattore secondario nella scelta del modello da acquistare, in realtà è un elemento da considerare con estrema cura. L’alimentazione del dispositivo può infatti far propendere l’acquisto verso un determinato modello piuttosto che un altro.

Le spazzole per il viso si dividono in due categorie. Da un lato ci sono quelle che sono alimentate dalle pile sostituibili, dall’altro ci sono invece i modelli con batteria ricaricabile.

Il vantaggio della prima categoria è che il costo dei modelli è mediamente inferiore, lo svantaggio è che quando si scaricheranno le batterie l’unico modo per continuare ad utilizzare la spazzola per il viso è sostituirle e non sempre a casa si hanno le batterie di ricambio.

Il vantaggio della seconda categoria è la comodità di utilizzo: la spazzola può essere ricaricata ed utilizzata senza restare collegata all’alimentazione, oppure se ci si accorge che la batteria è scarica si può collegare il dispositivo all’alimentazione ed intanto effettuare il trattamento. L’unico svantaggio è il costo, che mediamente è più elevato: molti clienti ritengono comunque che valga la pena spendere un po’ di più per avere una comodità maggiore.

Accessori inclusi nella confezione

Quando si acquista una spazzola per pulire il volto fa sempre piacere ricevere degli accessori in omaggio inclusi nella confezione.

I modelli con batteria ricaricabile presentano nella confezione la base di ricarica. Non si può parlare di accessorio extra, dal momento che la base di ricarica è necessaria per ricaricare la batteria della spazzola per il viso. Torna utile però anche per sostenere il dispositivo e per avere dunque un appoggio semplificato.

In gran parte dei modelli venduti ad un costo medio-alto all’interno della confezione si trova anche una comoda custodia, utilissima per proteggere la spazzola e per assicurarsi che duri più a lungo. La custodia può essere di vario tipo: ve ne sono alcune in tessuto ed altre in materiale rigido.

Non è frequente, ma è possibile trovare in commercio dei modelli che nella confezione sono accompagnati da detergenti per il viso e da un utile specchietto. Di solito questi accessori extra vengono inseriti come omaggio per i clienti che acquistano le spazzole per il viso top di gamma, oppure in corso di promozioni speciali.

Modello elettrico o manuale: quale scegliere?

Chi si mette alla ricerca sul web di una spazzola per pulire il viso si può imbattere in due tipologie di prodotti. In vendita sono presenti infatti delle spazzole per il viso manuali e delle spazzole per il viso elettriche.

Coloro che scelgono di acquistare un modello manuale lo fanno soprattutto per il prezzo contenuto. Dal punto di vista economico è sicuramente la scelta migliore, meno però se si va a considerare l’efficacia del dispositivo.

Acquistare un modello elettrico consente infatti di eseguire dei trattamenti più efficaci. I movimenti delle setole della testina montata aiutano a pulire in profondità la pelle del volto e a liberare i pori dal sebo in eccesso e dai residui di cosmetici.

L’altro grande punto di forza del modello elettrico è che questo dà la possibilità di montare testine diverse, impossibile in un modello manuale che si presenta come pezzo unico. Abbiamo parlato in precedenza delle differenti testine e delle loro funzioni: poter cambiare la testina rende la spazzola per il viso elettrica il dispositivo perfetto per un trattamento completo.

Come si usa la spazzola per la pulizia del viso

Analizziamo i punti chiave del funzionamento di questo dispositivo e vediamo insieme come si usa la spazzola per la pulizia del viso.

Prima di iniziare il trattamento si consiglia innanzitutto di bagnare le setole della testina, facendo attenzione al contatto della base con l’acqua nel caso in cui il modello non dovesse essere impermeabile. Oltre alle setole della testina, si consiglia anche di bagnare la cute del volto per ottenere dei risultati migliori.

Per una pulizia più profonda si può decidere di lavare il viso non solo con l’acqua, ma anche con detergente. Si sottolinea che deve essere un sapone per il viso, pensato appositamente per la delicata cute del volto.

Si sconsiglia di applicare delle sostanze esfolianti, perché il trattamento con le setole della spazzola potrebbe portare a delle irritazioni cutanee. Se si vuole fare un trattamento esfoliante è preferibile cambiare la testina e montare quella adeguata.

Scelto il detergente, si può iniziare con la pulizia del viso. Nei modelli in cui è possibile impostare la velocità, il consiglio che viene dato è di partire con una bassa velocità e di incrementare progressivamente la rapidità di rotazione della testina. Durante il trattamento basta far scorrere le setole della spazzola nell’area del volto che si desidera trattare, non è necessario fare pressione contro la cute.

Terminato il trattamento, il volto deve essere sciacquato con acqua tiepida. La durata dell’operazione varia a seconda della tipologia di trattamento che si intende eseguire. I modelli top di gamma sono dotati di un timer che segnala quando è trascorso il giusto intervallo.

Precauzioni: ecco a cosa fare attenzione

La spazzola per la pulizia del viso è uno strumento sicuro da utilizzare, bisogna però fate attenzione a non commettere alcuni errori frequenti.

Il primo consiglio è di non utilizzare la spazzola per il viso prima di truccarsi. Il trattamento consente infatti di liberare i pori e questo va ad aumentare la capacità della pelle di assorbire: il rischio che si corre è che i cosmetici vengano assorbiti in quantità maggiore dalla cute, portando di conseguenza a pelle secca ed irritata.

Si può utilizzare invece senza problemi la testina per cosmetici, una testina particolare pensata per applicare i trucchi in maniera omogenea.

Come abbiamo spiegato in precedenza, non bisogna fare pressione durante l’utilizzo. Le setole devono essere fatte scorrere delicatamente sulla cute, non è necessaria una pressione contro il tessuto per raggiungere l’obiettivo.

L’ultimo aspetto a cui fare attenzione è la frequenza di utilizzo. Il dispositivo non deve essere usato troppo spesso: mentre il trattamento classico può essere eseguito tranquillamente una volta al giorno, il trattamento esfoliante andrebbe eseguito al massimo due volte nell’arco della settimana.

Le spazzole per la pulizia del volto funzionano davvero?

Questi dispositivi sono considerati da molti clienti ideali per prendersi cura del benessere del volto. L’utilizzo corretto può portare ad un miglioramento delle condizioni della pelle del viso, ma va sottolineato che i risultati variano da persona a persona.

Un utilizzo secondo le modalità spiegate non ha effetti collaterali – si possono avere lievi irritazioni cutanee, che si risolvono nel giro di poco tempo – e può rivelarsi efficace per pulire il volto. Si consiglia comunque di applicare sul viso anche un buon detergente e di fare un’alimentazione corretta per contribuire al benessere della pelle.

Lascia un commento

Continuando la navigazione sul sito, accetti l'utilizzo dei cookie come specificato nella cookie policy, in alternativa ti invitiamo a consultare la nostra cookie policy.. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi