Misuratore di glicemia: guida alla scelta dei migliori modelli, recensioni e opinioni

Il misuratore di glicemia è un dispositivo utile da avere a casa, soprattutto se si soffre di diabete. Questa è una delle malattie endocrinologiche con maggior prevalenza in Italia e può colpire sia i giovani che gli adulti. I pazienti diabetici presentano dei livelli elevati di glicemia e per questo devono seguire una corretta dieta alimentare ed una terapia farmacologica controllata.

Acquistando uno dei migliori misuratori di glicemia disponibili in commercio si avrà la possibilità di controllare in autonomia il livello di glucosio nel sangue. In questo approfondimento vedremo insieme quali sono i migliori modelli che si possono acquistare online. Parleremo sia di alcuni modelli a basso costo, ad esempio il Contour XT, sia di modelli con maggiori funzionalità e dal costo più alto, come il modello GLUCOCARD SM.

Migliori misuratori di glicemia: la nostra classifica

Dal momento che i modelli disponibili online sono numerosi, abbiamo pensato di rendere più semplice la scelta proponendo i migliori misuratori di glicemia. Abbiamo selezionato cinque dei modelli con i punteggi più alti ottenuti dalle recensioni dei clienti.

Contour XT – Ascensia Diabetes Care Italy

Il modello con cui apriamo la lista dei migliori glucometri è il Contour XT. Questo modello ha un punteggio medio di 4.5 stelle su 5, ottenuto su un ampio numero di recensioni positive dei clienti. La prima caratteristica che si nota è il prezzo conveniente, infatti si tratta di uno dei glucometri meno costosi del mercato.

Nonostante il prezzo non sia elevato, il dispositivo garantisce una lettura affidabile della glicemia, consentendo di tenere sotto controllo questo parametro. Per poter calcolare il livello di glucosio nel sangue è necessario acquistare anche le strisce per la lettura.

Il dispositivo effettua il calcolo in cinque secondi, mostrando anche il conto alla rovescia sul display. E’ in grado di tenere in memoria fino a 480 risultati, inoltre può effettuare una media delle diverse misurazioni (a una settimana, due settimane ed un mese) e c’è anche la funzione per impostare un promemoria, che ricordi di effettuare la misurazione dopo i pasti.

Gluco Test Pic

Un altro misuratore di glicemia dal prezzo contenuto è il Gluco Test prodotto dalla Pic. Questo marchio è famoso in tutto il mondo per i suoi dispositivi del settore salute e benessere ed anche il glucometro merita di essere preso in considerazione.

Si tratta di un dispositivo compatto, che consente di misurare la glicemia prelevando un piccolissima goccia di sangue (0,3 microlitri). Il paziente ha la possibilità di salvare in memoria sia le misurazioni effettuate prima dei pasti, sia quelle postprandiali.

Utile la funzione di promemoria, che serve per ricordare di fare la misurazione a distanza di due ore dai pasti per evitare che si abbiano degli episodi di ipoglicemia. All’interno della confezione sono già presenti delle strisce per le prime misurazioni: terminate le strisce in dotazione sarà sufficiente acquistarne delle altre compatibili.

Safe-Accu Sinocare

Passiamo a descrivere il kit per la misurazione della glicemia proposto dal marchio Sinocare e commercializzato con il nome Safe-Accu. Per effettuare la misurazione del livello di glucosio bastano cinque secondi.

Il campione di sangue richiesto per il calcolo del glucosio è molto piccolo (0,6 microlitri). E’ interessante la possibilità di regolare la velocità di penetrazione, scegliendo tra cinque differenti livelli. In questo modo anche le persone più sensibili agli stimoli dolorifici non avvertiranno dolore, ma al massimo un leggero fastidio.

L’algoritmo di misurazione è stato ottimizzato affinché delle variazioni dei livelli di ossigeno nel sangue non vadano ad influenzare il calcolo della glicemia. In questo modo si avrà la massima accuratezza nella lettura della glicemia.

Glucometro, Misuratore Di Glicemia, Diabete Test Kit Glucosio Nel Sangue, Sinocare Safe Accu Kit Di...
  • 🎁 Kit di test della glicemia: Questo kit include Sinocare Safe Accu apparecchi misuratori glucosio + strisce...
  • 🎁 pungidito per glicemia indolore: la nuova struttura espelle stabile l'espulsione.Il design ergonomico si traduce in...
  • 🎁 Preciso e facile da usare: Strisce reattive senza codice (calibrazione automatica), solo 10 s di tempo del test,...

Glucometro GLUCOCARD SM

Il glucometro GLUCOCARD SM è uno dei modelli più costosi in commercio. Il prezzo è determinato dalle funzionalità aggiuntive, infatti questo dispositivo – a differenza di tutti quelli descritti in precedenza – è dotato di connettività Bluetooth. Sfruttando il Bluetooth sarà possibile trasferire rapidamente i dati in memoria, per consultarli anche su un dispositivo diverso dal semplice glucometro.

Prodotto dall’azienda Menarini, questo misuratore di glicemia è un modello affidabile e semplice da usare. Il display retroilluminato rende rapida la consultazione dei dati, in qualsiasi condizione di luminosità. All’interno della confezione, oltre a dieci lancette pungidito ed alla penna pungidito, si trova anche una custodia per la protezione del dispositivo.

Glucometro GLUCOCARD SM - Sistema di Monitoraggio della Glicemia nel Sangue
  • Sistema di monitoraggio della glicemia.
  • Da utilizzare soltanto con le strisce reattive originali menarini Glucocard SM.
  • Facile da usare e pronto per l'uso (non richiede codifica).

Accu-Chek Mobile

Il modello Accu-Chek Mobile ha una caratteristica che lo contraddistingue. A differenza di tutti gli altri dispositivi che abbiamo proposto, in questo caso non servono le strisce per calcolare il livello di glucosio nel sangue.

Questo glucometro può conservare fino a 500 test in memoria, in modo che si possa tenere sotto controllo la glicemia, calcolando anche una media dei valori in intervalli di tempo differenti. Il prezzo del dispositivo è maggiore rispetto agli altri modelli proposti, ma non dover utilizzare le strisce rappresenta sicuramente un vantaggio.

I dati memorizzati possono essere scaricati ed organizzati con Excel, oppure utilizzando il software ufficiale Accura-Chek, utilissimo per capire se la terapia che si sta facendo per la gestione del diabete sia ottimale o debba essere migliorata.

ACCU-CHEK Mobile Test Strisce Reattive per la Misurazione della Glicemia, 50 Pezzi
  • Strisce reattive per la misurazione della glicemia
  • 50 strisce
  • Una volta aperta scade dopo 90 gg

Cos’è e come funziona il misuratore di glicemia

Il misuratore di glicemia, conosciuto anche come glucometro, è uno strumento che ha la funzione di calcolare la glicemia, ovvero calcolare la quantità di glucosio presente nel sangue. I pazienti che soffrono di diabete vivono una condizione di iperglicemia, con valori di glucosio più elevati rispetto al range di riferimento.

Chi soffre di diabete deve fare una terapia farmacologica – differente a seconda della tipologia di diabete e dello stadio di malattia –  e deve essere seguito da un medico. Il glucometro può essere utile per tenere sotto controllo la glicemia, per assicurarsi che si stia seguendo una terapia corretta e che si stiano rispettando i consigli dietetici.

Per capire come funziona il misuratore di glicemia bisogna innanzitutto capire da cosa è solitamente composto il kit di automonitoraggio. Nella maggior parte dei casi il kit è composto dal glucometro, da un pungidito e da una striscia reattiva.

Il pungidito è di fatto una lancetta con un sottile ago. Questo serve per fare un microscopico foro sulla cute del polpastrello, in modo che esca una piccola goccia di sangue. La quantità di sangue necessaria per il calcolo della glicemia è esigua, di solito compresa tra 0,3 e 0,6 microlitri.

La goccia di sangue prelevata in questo modo deve essere posta su una striscia reattiva. Tante aziende operano in questo settore ed è normale dunque che in commercio ci siano diverse tipologie di strisce. Il consiglio è di acquistare le strisce prodotte dalla stessa azienda che commercializza il glucometro che si è deciso di acquistare.

Ci sono anche dei modelli di misuratori di glicemia che calcolano i livelli di glucosio senza utilizzare le strisce reattive. Un esempio è il modello Accu-Chek Mobile, di cui abbiamo descritto in precedenza le caratteristiche più importanti.

Come scegliere il misuratore di glicemia: caratteristiche principali

I modelli in commercio sono numerosi e scegliere quale acquistare potrebbe risultare complicato. Sicuramente il prezzo è uno degli aspetti che si valutano in fase di acquisto. Ci sono degli ottimi modelli venduti ad un prezzo conveniente, ma il costo non deve essere l’unico elemento di valutazione.

Dimensioni e semplicità di utilizzo

Il controllo della glicemia non si deve fare solo quando ci si trova a casa, a meno che non si trascorra la maggior parte della propria giornata in ambiente domestico. Avere una vita attiva significa anche trascorrere delle giornate lontani da casa e quindi il glucometro deve essere compatto. In questo modo sarà più semplice portarlo con sé ovunque si vada, senza preoccuparsi dell’ingombro.

Oltre che essere compatto, il modello scelto dovrebbe anche essere semplice da utilizzare. Una procedura di lettura della glicemia eccessivamente complessa renderebbe meno agevole fare un controllo quotidiano di questo valore. Nella maggior parte dei casi i glucometri di ultima generazione riescono a fornire il dato richiesto in cinque secondi.

Memoria

Ogni misurazione di per sé è importante, ma il valore della singola misurazione diventa ancora più significativo se analizzato insieme alle altre misurazioni effettuate. Per venire incontro a questa esigenza dei pazienti, le aziende produttrici di misuratori di glicemia hanno deciso di dotare i loro dispositivi di una memoria interna che consenta di salvare i valori delle misurazioni precedenti.

Il numero di misurazioni che si possono salvare è variabile, si può arrivare anche a 400-500 dati. Tutti i valori possono poi essere valutati insieme, ad esempio facendo una media dei valori di glicemia. La media può essere calcolata su periodi differenti, in genere la media dell’ultima settimana, delle ultime due settimane e dell’ultimo mese.

Misurazione pre-prandiale o post-prandiale

I valori di glicemia possono differire notevolmente se viene effettuata una misurazione a digiuno, oppure una misurazione a stomaco pieno dopo un pasto.

Nei modelli più avanzati di glucometri si può segnalare il momento in cui si sta effettuando la misurazione (pre-prandiale o post-prandiale), così che il dato ottenuto possa essere analizzato nella maniera corretta tenendo conto della relazione con il pasto.

Funzione promemoria

Per avere delle informazioni significative è necessario fare più misurazioni al giorno. In genere si consiglia di effettuare almeno tre misurazioni nell’arco della giornata, ovviamente in momenti differenti. I modelli più completi sono dotati quindi di una funzione promemoria, che dà la possibilità di impostare delle sveglie. In questo modo non si correrà il rischio di dimenticarsi della glicemia.

Errori e campione insufficiente

Nonostante la quantità di sangue necessaria per effettuare il calcolo sia minima, può capitare che la goccia di sangue posta sulla striscia reattiva sia insufficiente. In questo caso il glucometro deve essere in grado di mostrare un messaggio di errore che avvisi che il campione di sangue è insufficiente.

Questo è il problema più comune che si può riscontrare durante la misurazione della glicemia, ma anche altri fattori possono interferire con la misurazione. In tutti questi casi il dispositivo deve mostrare un messaggio di errore (generico o specifico) in modo che la procedura venga ripetuta nuovamente e che non si registri un dato falsato.

Bluetooth e connettività

Segnaliamo anche una caratteristica avanzata, disponibile solo sui modelli considerati top di gamma. Si tratta della connettività Bluetooth, che rende molto più semplice il trasferimento dei dati contenuti nella memoria interna del dispositivo. Dei modelli che abbiamo elencato tra i migliori solo il GLUCOCARD SM può connettersi tramite Bluetooth.

In alternativa altri modelli non dotati di una connettività senza fili propongono un trasferimento dei dati classico. All’interno della confezione si trova un cavo per collegare il glucometro al pc o ad un altro dispositivo su cui poter leggere i dati in memoria.

Accessori

Prima di concludere l’acquisto potrebbe essere utile valutare cosa c’è nella confezione. Spesso il prezzo ridotto è determinato anche dal fatto che nella confezione si trova solo il glucometro e che le strisce dovranno essere acquistate a parte.

Potrebbe essere vantaggioso acquistare un modello che abbia nella confezione anche le lancette con ago e le strisce reattive, così da avere tutto subito a portata di mano per le prime misurazioni. Terminate le strisce e le lancette queste potranno essere acquistate singolarmente, senza dover per forza comprare anche il glucometro.

Alcuni modelli hanno come accessorio anche la custodia protettiva, accessorio utile considerando che il glucometro deve essere portato con sé durante la giornata.

Misurare glicemia senza puntura di spillo: si può?

Sono tantissimi i clienti che hanno il desiderio di acquistare un glucometro che sia in grado di misurare la glicemia senza puntura. Le aziende attive nel settore stanno facendo degli ingenti investimenti per sviluppare dispositivi di questo tipo.

Alcuni prototipi sono già disponibili, ma al momento nessuno di essi ha dimostrato di avere un’accuratezza tale da poter sostituire i modelli classici. Per poter garantire una misurazione valida i dispositivi devono avere un’accuratezza minima del 95%. I modelli in commercio riescono a raggiungere valori di accuratezza anche del 98%, mentre i prototipi senza ago, per esempio i misuratori di glicemia a raggio laser, ad oggi non superano il 90%.

I pazienti dovranno dunque continuare per il momento a sfruttare i dispositivi tradizionali e a sopportare il fastidio della puntura. Si sottolinea comunque che si tratta di un fastidio e non di un vero e proprio dolore. Esiste ovviamente la variabilità interindividuale nella percezione del dolore, ma gli aghi utilizzati dai misuratori di glicemia sono molto sottili. Alcuni modelli – ricordiamo ad esempio il Safe-Accu Sinocare – danno anche la possibilità di regolare la velocità di penetrazione del piccolo ago.

Vantaggi del glucometro

Sono molteplici i vantaggi del glucometro di cui possono godere coloro che decideranno di sfruttare quotidianamente questo dispositivo. Riassumiamo i principali vantaggi in un elenco puntato:

  • Controllo della terapia farmacologica ed eventuale correzione della stessa
  • Prevenzione delle crisi iperglicemiche ed ipoglicemiche
  • Prevenzione delle complicanze a breve e lungo termine del diabete

Complessivamente l’utilizzo del misuratore di glicemia consente di ottenere un miglior controllo della malattia. I pazienti dovranno continuare a rispettare i consigli dietetici e farmacologici dati loro medico, per non far aggravare la condizione clinica.

Controindicazioni dei misuratori di glicemia

L’autocontrollo della glicemia viene fortemente suggerito a tutti i pazienti che soffrono di diabete e che sono a rischio di avere delle crisi iperglicemiche ed ipoglicemiche. Sono i diabetici in terapia insulinica a godere dei maggiori benefici di questo dispositivo, mentre i pazienti che controllano la patologia con i soli consigli dietetici o con i farmaci ipoglicemizzanti orali devono accordarsi con il loro medico.

Da questo si capisce che il controllo della glicemia effettuato in autonomia è uno strumento importante, a patto che sia fatto nella maniera corretta. Bisogna scegliere innanzitutto un modello affidabile e semplice da utilizzare e bisogna inoltre effettuare più misurazioni al giorno (almeno tre in momenti diversi della giornata).

Non ci sono delle vere e proprie controindicazioni dei misuratori di glicemia. Si tratta di dispositivi che hanno dimostrato di avere grande utilità per i pazienti diabetici, ma non bisogna commettere l’errore di memorizzare dati falsati, perché ciò potrebbe influire negativamente sulla gestione della patologia.

E’ importante anche fare attenzione al momento in cui si effettua il piccolo prelievo di sangue. Bisogna infatti segnalare se il valore di glucosio ematico sia stato rilevato prima o dopo il pasto, altrimenti il dato potrebbe essere interpretato in maniera errata.

Misuratore di glicemia: funziona davvero? Opinioni e recensioni dei clienti

Il misuratore di glicemia funziona davvero. Come abbiamo spiegato in precedenza, prima di ricevere l’approvazione per poter essere immessi in commercio i dispositivi sono sottoposti a dei test per valutarne l’accuratezza.

Attualmente si considerano validi per la misurazione della glicemia solo quei modelli che vantano un’accuratezza minima del 95%. Tutti gli altri glucometri con accuratezza minore non garantiscono dei dati corretti e dunque non possono essere utilizzati per la gestione dei pazienti diabetici. Ciò spiega anche come mai ad oggi nessun modello senza ago possa essere utilizzato, perché questa categoria di misuratori di glicemia non è ancora riuscita a raggiungere lo standard di accuratezza.

I clienti che hanno acquistato uno dei migliori misuratori di glicemia, scegliendo ad esempio tra i modelli proposti in questo approfondito, hanno scritto sul web delle recensioni positive. In generale questi dispositivi sono apprezzati perché semplici e veloci da utilizzare, ma anche perché sono poco ingombranti e dunque comodi da portare con sé.

Lascia un commento

Continuando la navigazione sul sito, accetti l'utilizzo dei cookie come specificato nella cookie policy, in alternativa ti invitiamo a consultare la nostra cookie policy.. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi