Migliore bite per denti: quale scegliere? Tipologie e caratteristiche

Il bite per denti è un apparecchio che può essere un valido aiuto per contrastare i sintomi connessi al bruxismo. Digrignare i denti in modo involontario può creare dei possibili danni non solo alla bocca ma anche all’apparato muscolo scheletrico del viso.

Per ovviare a questi possibili danni, gli esperti consigliano l’utilizzo di un apparecchio che prende il nome di bite dentale. Scopriamo insieme come funziona e quali sono i migliori prodotti attualmente acquistabili sullo store di Amazon, a prezzi convenienti, secondo le recensioni degli utenti.

Bruxismo: possibili conseguenze per la salute

Lo stringere in modo involontario i denti, tipico del bruxismo può provocare, a lungo andare, delle possibili conseguenze che non devono essere in alcun modo sottovalutate. Spesso, una visita odontoiatrica può evidenziare un’usura dentale precedente al momento della visita. Possono essere tante le conseguenze legate al digrignamento dei denti che se non trattate adeguatamente possono essere la causa di possibili microfratture anche a otturazioni, ricostruzioni o impianti installati.

Nei casi più gravi, il bruxismo diurno o notturno potrebbe compromettere le articolazioni mandibolari e il loro corretto funzionamento. Il danneggiamento della dentina, il tessuto duro che si trova al di sotto dello smalto, potrebbe quindi, subire un danno irreparabile. Un altro possibile effetto negativo del bruxismo può ricadere sulla qualità del sonno.

Mal di testa, dolori muscolari, stanchezza sono alcuni dei possibili sintomi che si possono manifestare quando non si riposa adeguatamente. Tutte queste possibili conseguenze potrebbero avere dei possibili effetti negativi anche sulla qualità della vita. Le maggiori possibili conseguenze negative legate al problema del bruxismo possono riguardare:

  • le articolazioni della mandibola con possibili infiammazioni dei muscoli;
  • l’usura dei denti e possibili fratture;
  • la perdita dello smalto;
  • l’eccessiva sensibilità dei denti;
  • l’ipertrofia dei muscoli deputati alla masticazione;
  • l’irrigidimento di spalle e arti;
  • i dolori alle vertebre cervicali che possono interessare nei casi più gravi anche la colonna vertebrale;
  • il mal di testa e di orecchie;
  • i disturbi del sonno;
  • la cervicale.

La persona che soffre di bruxismo può riscontrare una sintomatologia molto ampia non solo da un punto di vista odontoiatrico, in quanto spesso può manifestare dolori cervicali di intensità medio-alta. Il bruxismo, pertanto può essere considerato un disturbo nervoso provocato solitamente da stress caratterizzato da un serramento dentale. Spesso gli episodi di bruxismo si possono manifestare durante il riposo notturno, quando una persona non è pienamente cosciente di ciò che fa.

Al risveglio, però pur non rendendosi conto del problema, si ritrova ad accusare possibili dolori acuti alla mandibola e ai muscoli interessati per via del continuo sforzo a cui è stato sottoposto durante la notte. Allo stesso modo può avvertire possibili dolori cervicali molto forti, dovuti a una scorretta posizione dei denti. L’applicazione di un bite, su consiglio medico, può portare dei possibili benefici immediati anche ai sintomi provocati dal bruxismo, come i dolori cervicali.

Tipologie di bruxismo

Esistono due tipologie di bruxismo: notturno e diurno. Per capire se si è affetti da questo disturbo può essere necessario sottoporsi a un’autoanalisi dei sintomi lamentati al risveglio. Se ci si sveglia molto indolenziti soprattutto nella zona cervicale e delle spalle, probabilmente può essere necessario indossare un bite durante la notte. In generale, questo prodotto va inserito tra i denti prima di andare a dormire. Il bite notturno, può impedire di esercitare una pressione costante sui denti evitando che questi possano usurarsi prima del dovuto.

Bruxismo diurno (BD)

Quando si parla di questo disturbo spesso ci si riferisce solamente al problema che può colpire pazienti nelle ore notturne e in modo inconsapevole, provocando il serramento dei denti. Un atto involontario che può avere una breve durata di 5-9 secondi, ma che può ripetersi più volte nelle ore notturne. 

Esistono però anche casi di bruxismo diurno in cui il comportamento è consapevole, ma difficile da evitare. Questo atteggiamento porta a serrare i denti e a lungo andare può provocare danni anche molto gravi. Il bruxismo diurno viene spesso accompagnato anche da quello notturno, ma rispetto a questo lo si può avvertire in modo consapevole. Questo può essere considerato un vantaggio perché la persona può intervenire ponendo rimedio rivolgendosi a un medico.

Lo stress, le preoccupazioni, l’ansia e l’iperattività possono fare serrare i denti con un affaticamento della muscolatura del viso. Da questo comportamento, come abbiamo visto, possono generarsi cefalee, dolori cervicali, contratture muscolari e mal di schiena. Molte persone sono solite scaricare la tensione nervosa in alcuni momenti della giornata, serrando i denti, dopo avere trascorso molte ore al PC, in auto nel traffico.

Chi trascorre molto tempo alla guida spesso si ritrova a subire i possibili effetti negativi della cattiva postura adottata e della tensione accumulata. L’utilizzo di un bite diurno apposito può aiutare a contribuire a rilassare la muscolatura, aiutando a migliorare anche la sintomatologia e la qualità della vita.

A cosa serve il bite?

Il bite è un apparecchio realizzato in resina che viene consigliato dai dentisti a tutti coloro che presentano problemi di digrignamento notturno dei denti e una temporanea dislocazione della mandibola. Si tratta di una specie di mascherina che va applicata sull’arcata dentale superiore e inferiore, che può essere utile per aiutare a scaricare la forza esercitata dai denti sulla resina.

Il bite dentale inoltre, può essere un valido aiuto per rilassare la muscolatura facciale evitando la corrosione a lungo andare dello smalto e il possibile rischio di infezioni gengivali. Usare il bite può essere una soluzione ottimale per aiutare a porre rimedio alle tensioni mascellari e ai problemi di postura dovuti a una cattiva occlusione dei denti.

Guida all’acquisto: caratteristiche

I bite per bruxismo presenti in commercio possono essere di tre differenti tipologie:

  • preformati: ovvero realizzati con una forma standard;
  • automodellanti: che prendono la forma della propria impronta dentale;
  • personalizzati: che vengono realizzati dal dentista dopo avere preso l’impronta e verificato il tipo di problema.

I dentisti consigliano i bite alti e che abbiano un buono spessore. Quelli sottili possono rendere più difficile il rilassamento della muscolatura nel corso del digrignamento. Attenzione però, che il bite non sia troppo alto perché potrebbe tenere le arcate aperte. Un buon bite, quindi, potrebbe essere quello bilanciato perché può consentire di ammortizzare meglio i denti.

Bite automodellante

Il bite automodellante è un prodotto che può proteggere i denti, aiutando a impedire lo sfregamento che deriva dal bruxismo. Per potere avere un massimo comfort è bene acquistare un modello che possa adattarsi all’interno della bocca. Queste mascherine possono aiutare a contrastare i possibili sintomi associati al disturbo, conciliando anche il riposo notturno. Grazie allo spessore ridotto e al design ergonomico, questa tipologia di bite può aiutare ad avere una possibile sensazione di benessere immediata che può essere utile per aiutare ad alleviare anche il fastidioso disturbo durante le ore notturne.

Solitamente si tratta di prodotti senza silicone che possono aiutare a migliorare i dolori al collo, alle spalle e i mal di testa. Il bite automodellante può avere una durata di un paio di anni e nella maggior parte dei casi viene venduto con la carta coloro-metrata al suo interno, che consente di controllare la temperatura dell’acqua durante la fase di modellazione.

Quando si può utilizzare il bite dentale?

Il bite dentale viene consigliato in situazioni di forte stress. L’apparato masticatorio e il sistema posturale sono strettamente legati tra loro. Se i denti vengono posizionati in modo errato è possibile provocare un forte indolenzimento dell’apparato muscolo scheletrico, oltre che si possono generare anche possibili fastidiosi disturbi di postura e un repentino consumo dello smalto dentale. 

Per realizzare un bite su misura è necessario recarsi da uno gnatologo, uno specialista che si occupa delle articolazioni della bocca e di tutti gli organi ad essa connessi. Lo specialista attraverso una visita accurata potrà suggerire l’utilizzo del bite dentale e realizzarne uno rigido oppure morbido.

Un’alterazione del sistema della masticazione può provocare dei disturbi che possono coinvolgere il benessere del resto del corpo. Dopo la visita, lo specialista una volta individuate tutte le problematiche del caso, può consigliare di utilizzare il bite come strumento di supporto a eventuali terapie per il bruxismo.

Tipologie di bite

In commercio esistono due tipi di bite: rigido e morbido. La scelta varia in funzione delle esigenze individuali. Quelli acquistabili in farmacia possiedono misure standard e sono i cosiddetti prodotti “universali” che nella maggior parte dei casi si possono adattare tranquillamente a qualsiasi tipologia di mandibola. Quelli su misura invece, vengono realizzati prendendo l’impronta dentale del paziente da uno specialista. Tramite le impronte dentarie è possibile avere un bite su misura.

Nella maggior parte dei casi questo strumento si rivela un ottimo aiuto per contrastare il bruxismo, aiutando a favorire il rilassamento dei muscoli della masticazione. Il soggetto interessato da tali disturbi, durante il sonno esercita una maggiore pressione involontaria cosicché al risveglio lamenterà una possibile forte sensazione di dolore alla mandibola. Questi apparecchi invece, utilizzati seguendo le indicazioni del proprio medico potranno aiutare a ridurre la sensione di tensione e di dolore avvertita al risveglio.

In generale, un bite rigido può impedire maggiormente lo sfregamento dei denti tra le due arcate, evitando il costante stress a cui sono sottoposte le articolazioni. Quello morbido, invece nonostante il comfort sembra essere immediato può rimandare i disagi dopo lunghi periodi. Se la problematica è presente sia di giorno che di notte è possibile che lo specialista consigli l’utilizzo di un prodotto rigido che possa agire a livello neuro-muscolare, evitando possibili contratture.

Bite per bambini

Il bruxismo non è una patologia che interessa solamente gli adulti. Anche i più piccoli possono soffrirne e in questo caso, il bite può essere considerato un buon alleato dei bambini. Il bruxismo può nascere anche a causa di stati di ansia, alcune complicazioni legate allo sviluppo e stress. Tra le possibili cause inoltre, si possono includere la tensione nervosa e l’ansia dovuta ad alcuni cambiamenti, periodi di preoccupazione.

Nei bambini molto piccoli alcuni tipi di disagio si manifestano con il corpo. Durante le ore notturne quindi, è possibile esercitare un movimento dei denti involontario per cercare di calmare le proprie paure. In alcuni casi ci possono essere anche patologie legate a dolori provocati da denti, orecchie e testa. Solitamente vengono consigliati prodotti universali e automodellanti che si possono tranquillamente adattare a qualsiasi fascia di età, con una tenuta stabile e duratura.

Bite farmacia oppure del dentista?

Il bite da farmacia può essere una valida alternativa al bite personalizzato. Si può ricorrere al suo utilizzo se si soffre di un lieve bruxismo. Il principale vantaggio di questo bite da farmacia è che ha un costo sicuramente inferiore rispetto quello realizzato da un dentista. Il migliore sembra essere quello automodellante, creato con un materiale termoplastico che si può adattare perfettamente alla forma della propria dentatura.

Basta tenerlo a mollo in acqua bollente per pochi secondi, in modo che la resina si possa ammorbidire. Dopodiché, il bite deve essere inserito sui denti per fare un calco preciso. Qualora il calco non dovesse riuscire subito, si può ripetere l’operazione più volte in quanto il materiale non sembra rovinarsi.

Il bite realizzato dal dentista invece, è uno strumento necessario quando ai problemi del bruxismo si associano anche quelli di mala occlusione oppure quando la gravità del bruxismo è tale da potere determinare problemi mandibolari. Questa tipologia viene consigliata come supporto a una terapia articolata che sarà il dentista a prescrivere e valutare a seconda del caso specifico, cambiando lo spessore e le modalità di utilizzo del bite nel corso del trattamento. Il bite realizzato dal dentista è fatto su misura per ogni singolo paziente.

Migliori bite per bruxismo

Bite Dentale Notturno Automodellante

Si tratta di un prodotto progettato e realizzato per tutti coloro che presentano il problema del bruxismo, grazie al design innovativo e sottile. Questo prodotto sembra essere utile anche per aiutare a contrastare problematiche come il russamento notturno, in quanto può aiutare a rilassare i muscoli della mascella.

Secondo le varie recensioni degli utenti, presenti sullo store di Amazon dove è anche possibile effettuare l’acquisto, sembra essere un apparecchio molto confortevole che può essere utilizzato durante le ore notturne. La durata è garantita 24 mesi dal produttore. Il materiale sembra essere di qualità e non invasivo. In genere gli allineamenti dentali differiscono da persona a persona ma questo bite può adattarsi facilmente a molti tipi di conformazioni dentali. Ottimo rapporto qualità – prezzo.

Offerta
2 x Bite Dentale Notturno Automodellante Apparecchio anti Bruxismo - Digrignamento dei denti e...
  • I clienti che hanno usato il bite bruxismo notturno automodellante hanno osservato che contribuisce a risolvere...
  • Ogni confezione contiene 2 bite dentali, le istruzioni per modellare il bite dentale e una custodia antimicrobica. Il...
  • Il bite notturno è appositamente progettato per risolvere il bruxismo, il digrignamento dei denti e i problemi alla...

Doctor bite pro

Questo bite dentale sembra essere uno tra i migliori apprezzati sullo store di Amazon, dove è possibile effettuare l’acquisto a un prezzo molto interessante, in quanto può facilmente adattarsi a uomini e donne ma anche fino ai 12 anni di età.

Il prodotto garantito dall’azienda produttrice per due anni, può essere un ottimo aiuto per migliorare la respirazione notturna e rilassare i muscoli del viso, alleviando laddove necessario i sintomi legati al problema del bruxismo. Il comfort generato da un utilizzo giornaliero di questo prodotto sembra essere legato allo spessore ridotto dell’apparecchio e alla sua capacità di adattarsi a varie conformazioni di mandibola. Ottimo rapporto qualità – prezzo.

Offerta
Bite Bruxismo Notturno Automodellante Dulàc, Dispositivo Medico Made in Italy, Bite Dentale...
  • 🦷 Bite per il bruxismo ergonomico: Doctor Bite Pro protegge i tuoi denti dall'usura causata dal bruxismo,...
  • 👍 Usare il nostro bite dentale notturno protegge i tuoi denti, ti aiuta a non digrignare e a ridurre progressivamente...
  • 💤 Bite antirussamento: il russamento e le apnee ostruttive del sonno sono spesso conseguenze del bruxismo. Doctor...

Bite Dr. Brux

Si tratta di un bite automodellante, semplice da utilizzare e pensato per adattarsi facilmente alle dentature come affermato dall’azienda produttrice e confermato dalle numerose recensioni positive degli acquirenti. Il dispositivo viene consigliato dagli esperti come supporto per aiutare a proteggere i denti dai possibili danni provocati dal bruxismo. Oltre ad essere un prodotto made in Italy, è molto funzionale e personalizzabile, innovativo per via della sua forma anatomica che sembra offrire il massimo comfort una volta indossato.

Il bite è pensato per tutti coloro che soffrono di bruxismo lieve sia notturno che diurno. Quello notturno può essere un valido aiuto per rilassare la muscolatura e migliorare il riposo. Realizzato con uno speciale materiale termoplastico biocompatibile che sembra essere in grado di creare uno stretching della muscolatura, che può aiutare a ridurre le forze muscolari esercitate dai muscoli masticatori.

Facile da applicare, si può adattare alla forma della propria dentatura ed è pensato per essere utilizzato più volte. Per un uso corretto è necessario immergere la mascherina in acqua bollente per pochi secondi prima di inserirla in bocca e lasciare che si modelli sulla propria dentatura. Puoi effettuare l’acquisto sullo store di Amazon a un prezzo molto interessante. Ottimo rapporto qualità – prezzo.

Montefarmacootcspa Bite Inferiore Notte - 50 Gr
  • Igiene dentale: bite inferiore notte
  • Contenuto: 50 grammi
  • Bite inferiore notte unisex 50 grammi

Dove si acquista un bite per denti?

Il bite dentale universale può essere acquistato presso qualsiasi farmacia. La struttura automodellante gli consente di potersi adattare a qualsiasi dentatura. Igienico al 100% il dispositivo deve essere utilizzato per brevi periodi prima di essere sostituito. Si consiglia sempre di chiedere il parere a un esperto prima di scegliere il modello da acquistare.

Quanto costa un bite per denti?

Il costo di questi apparecchi varia in funzione di una serie di fattori e della problematica da trattare. Solitamente, ogni dentista consiglia un apparecchio personalizzato in grado di ottemperare alle esigenze individuali. Un prodotto su misura sicuramente avrà un prezzo maggiore rispetto a uno universale.

I bite che si possono acquistare in farmacia essendo universali e adatti per ogni tipo di dentatura, partono da un prezzo di minimo 50 euro per aumentare progressivamente. Se invece, ci si affida a uno specialista per avere un prodotto personalizzato, il prezzo minimo si può aggirare intorno ai 150 euro per arrivare in alcuni casi anche a 600 euro. In questi casi, si tratterà di strumenti che possono aiutare a corregge eventuali malformazioni.

Rimedi bruxismo

I rimedi per il bruxismo sono ancora oggi oggetto di studio e di ricerche. Chi ne è affetto dovrebbe come prima cosa affidarsi a uno specialista che lo sottoporrà a un test specifico per diagnosticare la presenza di eventuali patologie a carico della bocca.

Determinate condizioni patologiche o disturbi legati alla masticazione possono provocare questo fenomeno involontario. Il bite dentale ad oggi sembra essere il rimedio più efficace per aiutare a ridurre i sintomi connessi al bruxismo ma deve sempre essere accompagnato dalle adeguate terapie, specie nei casi più severi.