Integratori e altri rimedi naturali per eliminare i parassiti intestinali: guida completa, classifica, opinioni e prezzi

Le infezioni parassitarie intestinali si dimostrano piuttosto comuni tra la popolazione mondiale. A causare l’infezione è un parassita coinvolto nel tratto gastrointestinale, responsabile di diversi disturbi e patologie annesse, che si sviluppa soprattutto in assenza di trattamenti e cure specifiche.

La maggior parte delle infezioni del tratto intestinale è causata dall’assunzione di alimenti poco cotti, acqua infetta o comportamenti errati. Gli integratori alimentari e i rimedi naturali possono davvero aiutare a combattere le infezioni parassitarie intestinali? Quali sono i migliori in commercio? Come scegliere quelli più idonei? Per saperne di più prosegui la lettura di questa nuova guida!

I migliori integratori e rimedi naturali per combattere o eliminare i parassiti intestinali

A seconda della tipologia di infezione parassitaria intestinale possono presentarsi diversi disturbi e sintomi, più o meno evidenti. Uno dei sostegni a possibile azione efficace in caso di un lieve disturbo è sicuramente quella offerta dall’assunzione degli integratori alimentati specifici come Germitox e altri rimedi naturali. Di seguito abbiamo realizzato una classifica di quello che sono a nostro avviso i più efficaci rimedi naturali contro le infezioni parassitarie intestinali grazie alle informazioni presenti sui siti ufficiali dei prodotti ed alle opinioni di utilizzatori ed esperti su forum e siti web di settore.

Germitox

Germitox è un innovativo integratore alimentare ad azione coadiuvante nella lotta alle infezioni parassitarie intestinali. All’interno di ogni confezione si trovano 30 capsule, idonee anche per il trasporto fuori casa grazie al tappo a chiusura ermetica salva freschezza.

L’integratore alimentare Germitox può apportare diverse proprietà benefiche se assunto in affiancamento allo stile di vita sano, una corretta alimentazione, terapie mediche: può aiutare a combatte i parassiti che causano le infezioni intestinali, i vermi, la putrefazioni delle pareti del tratto digerente, favorire l’eliminazione delle uova di elminti e le tossine, gli scarti e rinforza il sistema immunitario. L’assunzione delle capsule Germitox è particolarmente sfruttata dagli acquirenti per combattere la Tenia, una dei vermi intestinali più conosciuti, comunemente conosciuta con il nome di ‘verme solitario’ in supporto alle terapie tradizionali.

L’integratore Germitox deve essere assunto seguendo le indicazioni riportate all’interno del foglietto illustrativo o sulla confezione di acquisto, per un periodo pari ad almeno 30 giorni. Le capsule possono essere abbinate ad un bicchiere abbondante di acqua. Germitox presenta una composizione interna naturale. In ogni capsula si trovano: Aglio nero, Alghe Francesi, Tanaceto, Alghe rosse, Cannella e Olio di timo.

In ogni caso è sconsigliato l’eccesso oltre i dosaggi riportati, poiché potrebbe causare un’irritazione delle pareti intestinali. L’assunzione di Germitox è sconsigliata anche in caso di ipersensibilità o allergia ad uno dei singoli eccipienti. L’integratore è acquistabile esclusivamente sul sito web ufficiale dell’azienda produttrice, grazie alla quale abbattere le spese legate all’intermediazione commerciale, ed è acquistabile senza alcuna prescrizione medica.

Lineavi Fibra Attiva, Pulizia del Colon e Intestino

In vendita all’interno dello store digitale Amazon, acquistabile senza alcuna ricetta medica ad un prezzo particolarmente economico, si trova l’integratore alimentare Lineavi Fibra Attiva, Pulizia del Colon e Intestino. In caso di infezioni parassitarie ai danni dell’intestino può rivelarsi utile assumere un integratore pensato per supportare la pulizia del colon e dell’intestino e l’eliminazione delle scorie e delle tossine accumulate.

Questo integratore è adatto anche al trasporto fuori casa grazie al tappo a chiusura ermetica, contenente 60 capsule prodotte in Germania. Le capsule sono il frutto di attenti studi e selezioni eseguite  in laboratorio prima dell’immissione in commercio. L’integratore Lineavi Fibra Attiva contiene una formulazione naturale, composta da 44 g di fibre, ideali per promuovere la disintossicazione intestinale e l’eliminazione delle tossine accumulate. Secondo le recensioni degli utilizzatori, sembra che le capsule siano molto utili se usate in caso di necessità di ripristinare la funzionalità dell’intestino in seguito alle infezioni parassitarie assunte come sostegno allo stile di vita sano, un’alimentazione adeguata e cure mediche.

LINEAVI Fibra Attiva, Pulizia del Colon, per Un intestino Sano e Una Pulizia dell'intestino Efficace...
  • ORIGINE CONTROLLATA, MADE IN GERMANY: Una confezione contiene 44 g di fibra in capsule (= 60 porzioni) della migliore...
  • COLON CLEANSE PER IL TUO BENESSERE: Grazie ai prebiotici asseconda la funzionalità intestinale e l’attività...
  • INGREDIENTI NATURALI: Prodotto senza l’impiego di pesticidi, sostanze nocive o fertilizzanti chimici.

Altri rimedi naturali

Per combattere le infezioni intestinali causate dai parassiti si può ricorrere all’utilizzo di altri rimedi naturali, oltre all’assunzione di integratori alimentari specifici e a terapie di supporto prescritte eventualmente dal proprio medico curante. La natura mette a disposizione diverse erbe aromatiche e specie vegetali che possono essere utilizzate per questo scopo sotto forma di oli essenziali.

Per combattere le infezioni intestinali causate dai più comuni parassiti si può ricorrere all’assunzione dell’olio essenziale a base di chiodi di garofano, olio essenziale di aglio, olio essenziale di timo, olio essenziale di menta ed olio essenziale di origanoPer stabilire con esattezza i dosaggi delle assunzioni degli oli essenziali ci si può rivolgere al parere del proprio medico curante, in farmacia o presso un esperto erborista.

Alimenti consigliati

In caso di infezioni causate dai parassiti dell’intestino si può cercare di intervenire assumendo un corretto comportamento anche a tavola. Alcune erbe, spezie ed alimenti si presentano particolarmente indicati per cercare di debellare la presenza dei parassiti e dei vermi. Tra queste è consigliabile assumere curcuma, mirra e zucca, ma anche macerati a base di assenzio, cipolla, curry e artemisia. Anche il digestivo Nocino apporta diversi effetti benefici dal punto di vista dell’eliminazione dei parassiti intestinali, ma deve essere assunto con moderazione e sotto stretto consiglio medico soprattutto in caso di altre patologie o disturbi.

Integratori per favorire l’eliminazione dei parassiti intestinali: cosa sono e come funzionano?

Gli integratori alimentari a sostegno delle infezioni parassitarie intestinali, si dimostrano uno dei prodotti tra i più discussi di sempre. La libera vendita degli integratori non richiede la necessità di una prescrizione medica, ma è importante visionare sempre la lista degli ingredienti interni per assicurarsi che si tratti sempre di sostanze naturali, dunque più facilmente prive di rischi per la salute.

Questa tipologia di integratori può dimostrarsi un valido sostegno per agire sui parassiti responsabili dell’infezione per ripristinare le funzionalità dell’intestino, eliminare lo tossine presenti in eccesso, migliorare l’inappetenza e debellare il problema evitando la riproduzione parassitaria.

Questi integratori possono aiutare ad incrementare le difese dell’organismo attraverso un rinforzo del sistema immunitario se abbinati all’alimentazione corretta, allo stile di vita sano e ai consigli del proprio medico di fiducia. Essi si presentano generalmente in compresse oppure in capsule, da assumere insieme ad un bicchiere abbondante di acqua e mai con bevande alcoliche.

In caso di infezioni parassitarie l’ospite indesiderato si nutre delle riserve del soggetto per potersi replicare, provocando seri danni al tratto gastrointestinale. Per questo motivo è importante intervenire precocemente in caso di infezioni causate dai parassiti intestinali, avvalendosi di una diagnosi medica sostenuta anche dall’eventuale assunzione di integratori e modificando anche le proprie abitudini alimentari. Va tuttavia sottolineato che le infezioni intestinali parassitarie si dimostrano piuttosto rare, ma possono portare il soggetto a gravi conseguenze in assenza di terapie, fino al decesso in caso di infezione da Tenia, il verme in grado di crescere all’interno dell’intestino umano consumando tutte le riserve del soggetto. In caso di terapie farmacologiche e contemporaneo utilizzo degli integratori alimentari è sempre bene valutare con attenzione le possibili interazioni tramite consulto con il proprio medico di base.

Come scegliere il miglior integratore o un rimedio per eliminare i parassiti intestinali

Le infezioni provocate dai parassiti intestinali non possono essere diagnosticate in fai da te. Per essere certi di intervenire correttamente, optando per il rimedio migliore, è necessario ottenere una diagnosi medica specifica. Dopo averla effettuata, nel caso in cui la situazione non appare grave e non ci sono altre complicazioni salutari, si può decidere di ricorrere all’assunzione di un integratore alimentare unito ai cambiamenti necessari da apportare al proprio stile di vita.

La scelta di un buon integratore alimentare passa prima di tutto dall’analisi della sua formulazione interna, evitando tutti i prodotti contenenti eccipienti tossici e potenzialmente aggressivi per la salute. La scelta di una composizione completamente naturale è sempre quella più consigliata.

In alcuni casi le erbe e le piante possono dimostrarsi un valido supporto per combattere i parassiti intestinali. Dal punto di vista alimentare è sufficiente introdurre spezie, erbe aromatiche e cibi ad alto potere depurativo come quelli citati nei paragrafi precedenti.

Un altro aspetto da non tralasciare al momento della scelta di un buon integratore è quello della presenza di certificazioni ottenute ed eventuali test clinici eseguiti in sede di laboratorio prima della sua immissione in commercio. E’ sempre utile comprendere l’esatta provenienza del prodotto per escludere il rischio di acquistare integratori contraffatti. Molto spesso le certificazioni vengono riportate sotto forma di sigle alfanumeriche che possono essere controllate facilmente sul web.

Classificazione e gruppi di parassiti intestinali

Per scegliere il miglior rimedio possibile,. è fondamentale conoscere che tipologia di parassita intestinali si sta combattendo. Essi si suddividono in diversi gruppi e specie come gli Elminti (anche chiamati Metazoi), i Nematodi, i Cestodi e i Trematodi. Andiamo a scoprirli nel dettaglio:

I parassiti Elminti si dimostrano particolarmente diffusi soprattutto nei paesi industrializzati Occidentali.

I parassiti Nematodi, di forma cilindrica, si suddividono nei gruppi: Ascaris Lumbricoides, Ancylostoma Duodenale, Strongyloides Stercoralis, Enterobius vermicularis, Trichuris Trichiura,  Trichinella Spiralis e l’Anisakis.

I parassiti Cestodi si suddividono invece in Taeniae, Echinococcus granulosus, Multilocularis.

I parassiti Trematodi nei gruppi Schistosoma Mansoni, Schistosoma Japonicum e Schistosoma Haematobium.

Gli integratori naturali per i parassiti presentano controindicazioni o effetti collaterali?

Nella maggior parte dei casi gli integratori alimentari naturali non presentano particolari controindicazioni. Bisogna tuttavia tenere conto dell’eventualità di una reazione allergica o un’intolleranza ad uno o più eccipienti presenti all’interno dei vari prodotti. In questo caso l’assunzione degli integratori è assolutamente sconsigliata. Anche in caso di terapie farmacologiche è necessario valutare insieme al proprio medico curante prima di ricorrere all’assunzione di prodotti fai da te.

Gli integratori alimentari sono sconsigliati anche in caso di gravidanza e allattamento.

Possiamo affermare che gli integratori alimentari e gli altri rimedi naturali più adatti all’eliminazione dei parassiti intestinali si presentano abbastanza sicuri per la salute dell’intestino e dell’organismo.

Dove acquistare gli integratori per eliminare i parassiti intestinali e quanto costano?

Molti integratori sono acquistabili esclusivamente sul sito web ufficiale dell’azienda produttrice, poiché vengono ammortizzati i costi di intermediazione, ed è per questo motivo che spesso sono venduti a prezzi vantaggiosi, con sconti vistosi e promozioni attive per lassi di tempo limitati.

In alternativa si possono trovare anche integratori in vendita all’interno degli store digitali come Amazon o eBay, dove è possibile reperire diverse offerte periodiche e annullare i costi di spedizione per tutti i clienti abbonati al servizio annuo di Amazon Prime. Gli integratori alimentari contro le infezioni parassitarie possono essere acquistati liberamente anche presso le farmacie, parafarmacie ed erboristerie specializzate. prezzi si dimostrano variabili ed accessibili a tutte le diverse disponibilità economiche, infatti il costo parte dai 10 euro in su. I migliori integratori possono arrivare a costare anche 100 euro a singola confezione.

Funzionano davvero contro i parassiti intestinali? Le opinioni e le recensioni di clienti e esperti

Integratori alimentari ed altri rimedi naturali si dimostrano sicuramente un buon sostegno nella lotta ai parassiti intestinali. Sui siti ufficiali dei prodotti, sui forum online e store digitali è possibile visionare una vasta gamma di opinioni pubblicate direttamente dagli acquirenti per quanto riguarda l’assunzione degli integratori alimentari. In questo caso abbiamo selezionato diversi prodotti e pareri prima di esprimere un giudizio.

La maggior parte delle testimonianze si è dimostrata soddisfatta dei risultati ottenuti grazie al supporto degli integratori, mentre alcuni acquirenti hanno evidenziato la necessità di abbinare agli integratori ulteriori terapie e accorgimenti. I risultati appaiono quindi variabili da persona a persona e non si può parlare di certo di rimedi miracolosi, ma sicuramente sembrano essere un supporto mirato che deve essere inserito in una corretta alimentazione, affiancata ad uno stile di vita sano e terapie mediche.

In caso di infezioni parassitarie intestinali più serie è necessario rivolgersi al parere del proprio medico curante ed optare per una terapia farmacologica mirata. Infine, ci preme sottolineare che i parassiti intestinali e il rischio di infezione possono essere prevenuti assumendo comportamenti corretti, evitando l’assunzione di acqua non potabile, praticando rapporti sessuali protetti, evitando il contatto diretto con il suolo infetto, modificando il proprio stile alimentare ed osservando una corretta igiene personale.

Lascia un commento

Continuando la navigazione sul sito, accetti l'utilizzo dei cookie come specificato nella cookie policy, in alternativa ti invitiamo a consultare la nostra cookie policy.. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi