Estratto di Tribulus Terrestris: caratteristiche, proprietà e controindicazioni

L’estratto di Tribulus Terrestris viene ricavato dalla pianta Tribulus terrestris L. appartenente alla famiglia delle Zygophyllaceae. La sua azione si trova spesso impiegata all’interno degli integratori alimentari ad azione coadiuvante alle cure nella lotta contro la disfunzione erettile, ampiamente utilizzata anche all’interno della fitoterapia in sostegno ai disturbi di natura sessuale. All’interno dei paragrafi successivi andiamo quindi ad approfondire tutte le caratteristiche, le proprietà, i benefici e le eventuali controindicazioni dell’estratto di Tribulus Terrestris.

Continua a leggere

Estratto di Barbabietola: proprietà, benefici, controindicazioni

L’estratto di barbabietola viene ricavato dalla pianta Beta vulgaris L., 1753, appartenente alla famiglia Chenopodiaceae. Il succo della barbabietola, estratto a freddo, mantiene intatte tutte le proprietà benefiche di questa specie, la quale rientra anche all’interno dell’alimentazione.

L’estratto di barbabietola viene spesso integrato all’interno di integratori alimentari specifici a possibile azione depurativa, ad azione coadiuvante alle cure nella lotta contro la disfunzione erettile. Andiamo ad approfondire insieme tutte le proprietà, i benefici e le eventuali controindicazioni dell’estratto di barbabietola all’interno dei paragrafi successivi.

Continua a leggere

Vitamina C: a cosa serve, in quali alimenti si trova, controindicazioni

La vitamina C, chiamata anche acido ascorbico, è una sostanza fondamentale per l’organismo, responsabile della crescita dei tessuti e delle cellule. La vitamina C è un micronutriente che non può essere immagazzinato dall’organismo, motivo per il quale può essere assunto tramite l’alimentazione oppure gli integratori specifici.

Trattandosi di una vitamina idrosolubile l’organismo tende inoltre ad eliminare la vitamina C attraverso le urine, ma integrando il giusto dosaggio si possono ottenere numerosi vantaggi. Approfondiamo quindi tutte le caratteristiche della vitamina C, in quali alimenti si trova e le eventuali controindicazioni.

Continua a leggere

Estratto di Rambutan: proprietà, utilizzi, controindicazioni

L’estratto di rambutan viene ricavato dai frutti della pianta Nephelium lappaceum L., appartenente alla famiglia delle Sapindaceae. La pianta che produce i frutti del rambutan è un’angiosperma, ossia un albero di origine tropicale in grado di raggiungere altezze medie. Esteticamente, i frutti di rambutan somigliano ai litchi (la ciliegia della Cina), i quali sono del tutto commestibili e adatti all’alimentazione. L’estratto di rambutan viene utilizzato in diversi ambiti, soprattutto nelle formulazioni degli integratori naturali a supporto dimagrante.

Nei seguenti paragrafi andiamo a scoprire tutte le caratteristiche, le proprietà benefiche del rambutan e le sue eventuali controindicazioni.

Continua a leggere

Olio di Amaranto: cos’è, proprietà, benefici e controindicazioni

L’olio di amaranto si estrae da una pianta erbacea, appartenente alla famiglia delle Amarantacee. Il suo estratto viene spesso utilizzato nei prodotti cosmetici naturali e nelle creme corpo, poiché particolarmente apprezzato per le sue proprietà benefiche. Dalla pianta si ottiene l’olio di amaranto, mentre le foglie sono adatte anche all’alimentazione.

L’estratto di olio di amaranto può agire soprattutto sul metabolismo basale e sui radicali liberi, fornendo una possibile azione naturale antiossidante. Ma andiamo ad approfondire tutte le caratteristiche, gli utilizzi ed eventuali controindicazioni di questo principio attivo.

Continua a leggere

Cobalto: cos’è, fabbisogno giornaliero, proprietà benefiche e controindicazioni

Il cobalto è un minerale particolarmente importante e ha numerose funzioni all’interno del corpo umano. Stimolazione del metabolismo ferrico, buon funzionamento ghiandolare e mantenimento dello stato umorale, sono solo alcune delle sue possibili azioni. Ma andiamo a scoprire tutte le proprietà e le caratteristiche legate a questo minerale che talvolta viene usato anche come veleno a causa della sua elevata tossicità in caso di quantitativo eccessivo.

Continua a leggere